Gryllus campestris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Grillo campestre
Gryllus campestris 3.jpg
Gryllus campestris
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Protostomia
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Exopterygota
Subcoorte Neoptera
Superordine Polyneoptera
Sezione Orthopteroidea
Ordine Orthoptera
Sottordine Ensifera
Famiglia Gryllidae
Sottofamiglia Gryllinae
Tribù Gryllini
Genere Gryllus
Sottogenere Gryllus
Specie G. campestris
Nomenclatura binomiale
Gryllus campestris
Linnaeus, 1758
Sinonimi

Acheta campestris
(Linnaeus, 1758)
Acheta hybrida
Rambur, 1838
Gryllus campestris
Linnaeus, 1758
Gryllus campestris caudata
Krauss, 1886
Gryllus cephalotes
Ramme, 1921
Liogryllus campestris
(Linnaeus, 1758)

Femmina, forma giovanile

Il grillo campestre (Gryllus (Gryllus) campestris Linnaeus, 1758) è un insetto ortottero appartenente alla famiglia Gryllidae, diffuso in Eurasia e Nordafrica.[1]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È un insetto nero con le tegmine brune dal corpo breve e leggermente appiattito, testa grande e globosa con lunghe antenne e zampe posteriori atte al salto. I maschi hanno sul turbercolo superiore un organo stridulante. Nelle femmine l'ovopositore è a sciabola. Si tratta del cosiddetto grillo canterino che, insieme al grillo del focolare (Acheta domesticus), costituisce un noto sottofondo sonoro nel periodo estivo, particolarmente di giorno e nella prima parte della serata.

Gryllus campestris nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

Tradizionalmente in passato, veniva rinchiuso in gabbiette di sughero e filo di ferro in alcune festività locali collegate all'Ascensione, per rallegrare i bimbi col suo canto. La Festa del grillo di Firenze è la maggiormente nota. Tutela animale e rarefazione della specie hanno pressoché estinto l'usanza.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) D.C. Eades, D. Otte, M.M. Cigliano e H. Braun, Gryllus campestris in Ortoptera Species File Online. Version 5.0/5.0. URL consultato il 29 settembre 2009.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]