General Grant National Memorial

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ingresso della tomba di Grant

Il General Grant National Memorial (spesso indicato con Grant's Tomb, in italiano Tomba di Grant) è un edificio di New York che ospita la tomba del generale Ulysses Grant[1], diciottesimo presidente degli Stati Uniti d'America, situato in Riverside Drive, nel quartiere di Morningside Heights, Manhattan.

Storia e architettura[modifica | modifica sorgente]

Alla morte di Ulysses Grant nel 1885, vennero diffuse le sue ultime volontà di essere sepolto a New York; fu indetto nel 1888 un concorso per disegnare il memoriale dell'ex presidente. Dopo una prima votazione, vinse il progetto dell'architetto John Duncan, che aveva già esperienza nella realizzazione di opere simili: suo è infatti il Soldiers and Sailors Memorial Arch a Brooklyn[1].

Il progetto si ispirò alla tomba di Napoleone, a sua volta ispirata alle presunte fattezze del mausoleo di Alicarnasso: il progetto prevedeva la realizzazione di quattro facciate identiche in stile neogreco, dominate da un pronao esastilo; il primo ordine dell'edificio è sormontato da un secondo ordine composto da un tempio a pianta circolare scandito da colonne ioniche[2].

All'interno, oltre alla tomba del generale Grant nello spazio principale, è sepolta anche la moglie Julia; sono inoltre presenti decorazioni di mosaici e soffitto a cassettoni[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Amanda Johnson, L'architettura di New York, New York, Skira, 2003, pg. 9.
  2. ^ a b Amanda Johnson, L'architettura di New York, New York, Skira, 2003, pg. 13.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]