Battaglia della baia di Manila

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia della Baia di Manila
Il commodoro George Dewey a bordo dell'Olympia
Il commodoro George Dewey a bordo dell'Olympia
Data 1º maggio 1898
Luogo Baia di Manila
Esito Vittoria degli Stati Uniti
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
4 incrociatori protetti
2 cannoniere
2 incrociatori protetti
4 incrociatori non protetti
2 cannoniere
Perdite
Stati Uniti Stati Uniti
1 morto
9 feriti
1 incr. protetto danneggiato
Spagna Spagna
161 morti
281 feriti
7 navi affondate
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia della Baia di Manila ebbe luogo il 1º maggio 1898 durante la guerra ispanico-americana. La battaglia cominciò quando lo squadrone americano impegnato sul fronte asiatico, comandato dal commodoro George Dewey, incrociò lo squadrone spagnolo del Pacifico dell'ammiraglio Patricio Montojo y Pasarón. La battaglia ebbe luogo nella baia di Manila, nelle Filippine, e fu la prima grande battaglia di questa guerra.

Preludio[modifica | modifica sorgente]

L'ammiraglio Patricio Montojo y Pasarón era diretto con urgenza per le Filippine, al comando di un convoglio formato da navi ormai vecchie. I suoi tentativi di rinforzare il convoglio valsero infatti a ben poco: la burocrazia corrotta delle colonie spagnole ostacolò i suoi sforzi minacciando le compagnie navali alleate con degli esplosivi, tra cui delle mine. I rinforzi promessi da Madrid, inoltre, consisterono solo in due incrociatori da ricognizione, tra l'altro poco armati.

Svolgimento[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]