Fuga de cerebros

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fuga de cerebros
Fuga de cerebros.png
Titolo originale Fuga de cerebros
Lingua originale Spagnolo
Paese di produzione Spagna
Anno 2009
Durata 104 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Fernando González Molina
Sceneggiatura Curro Velázquez Álex Pina
Produttore Daniel Écija Mercedes Gamero
Casa di produzione Antena 3
Musiche Manel Santiesteban
Interpreti e personaggi

Fuga de cerebros (lett. Fuga di cervelli) è un film spagnolo di genere romantico commedia del 2009 diretto da Fernando González Molina e interpretato da Mario Casas e Amaia Salamanca. Il film è prodotto da Antena 3.
Le riprese del film sono iniziate il 14 luglio 2009 a Madrid e Gijón, mentre l'uscita è avvenuta il 24 aprile dello stesso anno. Grazie ai grandi incassi nei box office spagnoli, Carlos Theron ha creato un sequel intitolato Fuga de cerebros: Ahora en harvard uscito nel 2011.

Fuga de cerebros in Italia, attualmente inedito, è arrivato sotto forma di remake con il film del 2013 Fuga di cervelli per la regia di Paolo Ruffini.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il film inizia con un 18 enne Emilio (Mario Casas) che racconta le sue disavventure amorose con Natalia (Amaia Salamanca) a causa di tutti i suoi problemi fisici (apparecchio ortodontico, ortesi, ecc..)

Compiuti i 18 anni, egli si libera di tutti gli apparecchi dentali e ha finalmente l'occasione di confessare a Natalia il suo amore, ma quando lei ottiene una borsa di studio per frequentare l'università di Oxford (Inghilterra), tutti i suoi amici cercano di aiutarlo andando proprio a Oxford anche con false borse di studio.

Comunque, una volta lì, il gruppo deve confrontarsi con grossi ostacoli, ad esempio il loro scarso inglese nonché le loro disabilità e stranezze (uno degli amici di Emilio è cieco, un altro è paraplegico, ed infine l'ultimo è un trafficante di droga). Ciò nonostante e malgrado i loro impedimenti, fanno del loro meglio per aiutarlo ad avvicinarsi a Natalia con risultati disastrosi.

Incassi[modifica | modifica sorgente]

Nella sua prima settimana nelle sale spagnole, il film ha raggiunto 1.200.000 € ai botteghini, raggiungendo la quota di circa 200.000 spettatori. Con questi risultati, Fuga cerebros è stato in prima posizione ai box office spagnoli.[1]

Mentre negli Stati Uniti, distribuito da 20th Century Fox con il titolo Brain Dain, ha incassato 1,614,121 di dollari nella sua prima settimana.[2]

Il totale raggiunge l'ammontare di 7 milioni di euro, divenendo il più grande blockbuster spagnolo dell'anno 2009.

Ascolti[modifica | modifica sorgente]

Sempre in Spagna, il lungometraggio ha avuto molto successo anche nel suo passaggio televisivo toccando uno share del 19,5% raggiungendo più di 3 milioni di telespettatori.[3]

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Nonostante gli alti incassi, il film è stato stroncato dalla critica spagnola e americana.

Su IMDB ha una media di 4,4 su 10, mentre su FilmAffinity ha una media di 4,6 su 10[4]. Infine, la rivista Decine21 gli ha dato una stella su cinque.[5]

« [...] un prodotto tipicamente spagnolo, nel senso cattivo del termine (humor iper osceno, situazioni stupide, caratteri infantili) [...][5] »

Note[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]