Frederick Delius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Frederick Delius con la moglie Jelka Rosen nel 1929.

Frederick Albert Theodore Delius (Bradford, 29 gennaio 1862Grez-sur-Loing, 10 giugno 1934) è stato un compositore inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di un ricco commerciante tedesco (diventato cittadino britannico due anni prima), che lo voleva destinare ad una carriera d'affari, Delius dimostrò presto un talento musicale evidente. Intellettualmente ed artisticamente crebbe con l'aiuto dell'amico organista americano Thomas F. Ward, conosciuto in Florida, dove Delius soggiornò per diversi anni. Ritornato in Europa, studiò al Conservatorio di Lipsia con Jadassohn e Reinecke. Tuttavia più che dai suoi maestri ufficiali egli fu profondamente influenzato da Edvard Grieg. Dal 1890 in poi visse principalmente in Francia, prima a Parigi, poi nella cittadina di Grez-sur-Loing, dove rimase dopo il suo matrimonio con l'attrice Ielka Rosen fino alla fine dei suoi giorni. Il suo ultimo decennio di vita fu tristissimo: gradatamente paralitico divenne cieco nonostante conservasse fino all'ultimo grande chiarezza intellettuale; si avvalse comunque della stretta collaborazione di Eric Fenby per trascrivere i suoi lavori. Tra i suoi più grandi amici si deve senza dubbio citare il compositore Peter Warlock.

Caratteristiche principali della sua opera[modifica | modifica wikitesto]

Frederick Delius viene comunemente definito un compositore impressionista, sulla scorta delle innovazioni apportate da compositori quali Claude Debussy dopo il superamento del modello romantico e tardoromantico; la sua opera, di carattere sostanzialmente meditativo ed introverso, malinconico ed evocativo, naturalmente incline ad una forma non banale di descrittivismo musicale, risente delle influenze di Edvard Grieg, che di Delius fu amico. La scoperta e diffusione dell'opera di Delius è da attribuire principalmente al direttore d'orchestra Sir Thomas Beecham, che nel 1907, in occasione di una visita londinese di Delius, rimase positivamente colpito dalla sua musica, ed in breve ne incise ed interpretò gran parte della produzione, portandola all'attenzione del pubblico.

Tra i suoi lavori più noti si ricordano:

  • On Hearing the First Cuckoo in Spring
  • Brigg Fair
  • Appalachia" (variations on an Old Slave Song, per baritono, coro e orchestra)
  • A Village Romeo and Juliet dramma lirico in 1 prologo, 3 atti e 6 scene, libretto del compositore, Charles Francis Keary e Karl August Gerhardi - (1910) nel Royal Opera House, Covent Garden di Londra, diretto da Thomas Beecham
  • A Mass of Life (su testi del Così parlò Zaratustra di Nietzsche)
  • Requiem
  • Koanga (opera lirica)
  • Margot la Rouge (opera lirica)
  • In a Summer Garden
  • Florida Suite
  • Paris

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 51874944 LCCN: n79084111