Fellogeno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il fellogeno, detto anche cambio del sughero o cambio suberofellodermico, è un meristema secondario del fusto e delle radici delle piante gimnosperme e angiosperme legnose. Il fellogeno è un sottile anello che origina nella corteccia primaria.

Il fellogeno origina in diverse zone del fusto: a seconda della specie dall'epidermide, dal parenchima corticale (caso più frequente) o dal libro primario. Esso ha origine da cellule adulte e già differenziate che riprendono a dividersi, generando cellule figlie assai diverse dalle parentali.

Il fellogeno è un tessuto meristematico laterale che produce sughero (fellema) verso l'esterno del fusto e felloderma verso l'interno; tali tessuti servono a proteggere le parti interne dell'albero: (libro, cambio e legno). Il sughero in quanto isolante, impedisce gli scambi con l'esterno e provoca la morte di tutti i tessuti esterni ad esso (che divengono scorza o ritidoma, volgarmente detti corteccia).
Il sughero, il fellogeno e il felloderma formano il periderma.

Nelle regioni a clima stagionale l'attività del fellogeno cessa durante il periodo invernale. Con l'arrivo della bella stagione viene formato un nuovo anello all'interno di quello già esistente, ormai morto.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica