Exposure (Robert Fripp)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Exposure
Artista Robert Fripp
Tipo album Studio
Pubblicazione 1979
Durata 45:28
Genere Rock progressivo
Ambient
Etichetta Polydor
Robert Fripp - cronologia
Album precedente
Album successivo
God Save the Queen/Under Heavy Manners

Exposure è un album solista del chitarrista Robert Fripp, conosciuto per il suo lavoro con il gruppo progressive King Crimson. Uscito nel 1979, l'album è arrivato alla posizione numero 79 della classifica Billboard. I testi sono quasi interamente di Joanna Walton, una poetessa compagna di Fripp, che sarebbe morta nel 1988 nell'incidente del volo Pan Am 103.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver sciolto temporaneamente i King Crimson nel 1974, nel 1977 Fripp si trasferisce a Hell's Kitchen. In quel periodo New York è il centro della prima ondata punk e del movimento che sarebbe diventato celebre con il nome new wave. Fripp stabilisce subito dei contatti con gli artisti della scena, suonando con Blondie e The Roches e cercando di assorbire le sonorità della musica indipendente della downtown all'interno del proprio metodo creativo, che comprende anche l'uso dei frippertronics, un sistema di tape loop sviluppato con Brian Eno.

Fripp concepisce inizialmente Exposure come la terza parte di una trilogia che comprende anche Sacred Songs di Daryl Hall e il secondo album di Peter Gabriel (noto comunemente come Scratch), entrambi prodotti da lui. Gli agenti di Daryl Hall si oppongono però all'idea, nel timore che una musica così sperimentale possa danneggiare il potenziale commerciale del cantante, e insistono anche perché Exposure sia accreditato anche a lui (che inizialmente aveva lavorato al disco come vocalist principale). Fripp sceglie invece di usare la voce di Hall in sole due canzoni, sostituendolo con Peter Hammill e Terre Roche in altre tracce.

Il progetto della trilogia non viene quindi realizzato come previsto inizialmente, anche se tutti e tre gli album vengono poi distribuiti. Il brano Urban Landscape è pubblicato anche sull'album di Hall, come anche I May Not Have Had Enough Of Me But I've Had Enough Of You (con il nuovo titolo NYCNY e un nuovo testo scritto e cantato da Hall). Il disco di Peter Gabriel comprende anche un'altra versione di Exposure. Here Comes the Flood era già stata pubblicata sul primo album di Gabriel con un arrangiamento orchestrale non amato dal cantante, che ne cura qui una versione più semplice. Fripp ha dichiarato che Exposure "è dedicato a tutti coloro che hanno preso parte all'intricata serie di eventi culminata con questo album, e ai tanti che non compaiono qui ma che hanno aiutato a determinare la forma finale: Tim Cappella, Alirio Lima, Ian McDonald e John Wetton"[1].

L'album è stato remixato e ri-distribuito nel 1985 in un'edizione con alcune registrazioni alternative. Nel 2006, una nuova edizione rimasterizzata in due cd è stata pubblicata dall'etichetta di Fripp, la Discipline Global Mobile. Il primo disco contiene l'album originale del 1979 e l'altro una nuova versione di Exposure con tracce bonus. La versione del 1985 non è compresa, anche se le tracce bonus del secondo disco sono quasi identiche alle versioni remixate di quell'edizione, con minime differenze[2][3].

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Preface - 1:14
  2. You Burn Me Up I'm a Cigarette - 2:23
  3. Breathless - 4:41
  4. Disengage - 2:46
  5. North Star - 3:06
  6. Chicago - 2:12
  7. NY3 - 2:16
  8. Mary - 2:06
Lato B
  1. Exposure - 4:25
  2. Hååden Two - 2:53
  3. Urban Landscape - 2:35
  4. I May Not Have Had Enough of Me but I've Had Enough of You - 3:44
  5. First Inaugural Address to I.A.C.E. Sherborne House - 0:04
  6. Water Music I - 1:27
  7. Here Comes the Flood - 4:07
  8. Water Music II - 4:16
  9. Postscrpt - 0:37

Edizione in CD 2006[modifica | modifica wikitesto]

  1. Preface - 1:14
  2. You Burn Me Up I'm a Cigarette - 2:23
  3. Breathless - 4:41
  4. Disengage II - 2:46
  5. North Star - 3:06
  6. Chicago - 2:12
  7. New York, New York, New York - 2:16
  8. Mary - 2:06
  9. Exposure - 4:25
  10. Hååden Two - 2:53
  11. Urban Landscape - 2:35
  12. I May Not Have Had Enough of Me but I've Had Enough of You - 3:44
  13. First Inaugural Address to I.A.C.E. Sherborne House - 0:04
  14. Water Music I - 1:27
  15. Here Comes the Flood - 4:07
  16. Water Music II - 4:16
  17. Postscrpt - 0:37
    Bonus tracks
  18. Exposure - 4:28
  19. Mary - 2:07
  20. Disengage - 2:53
  21. Chicago - 2:03
  22. NY3 - 2:17

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Personale aggiuntivo[modifica | modifica wikitesto]

  • Ed Sprigg — ingegnere del suono
  • Steve Short — ingegnere del suono
  • Chris Stein — design, forografie
  • Amos Poe — immagini
  • Mrs. Edith Fripp — voce in "Disengage"
  • Mrs. Evelyn Harris — voce
  • J.G. Bennett — voce in "First Inaugural Address"
  • Shivapuri Baba — voce
  • Simon Heyworth — masterizzazione in digitale

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Note introduttive di Robert Fripp per l'edizione in cd del 2006.
  2. ^ Remaster Hell website, 13 febbraio 2011.
  3. ^ Elephant Talk website, 13 febbraio 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]