Equus hydruntinus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Asino europeo
Equus hydruntinus.JPG
Arto
Stato di conservazione
Status none EX.svg
Estinto
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Perissodactyla
Famiglia Equidae
Genere Equus
Sottogenere Asinus
Specie ''E. hydruntinus
Nomenclatura binomiale
Equus hydruntinus

L'asino europeo (Equus hydruntinus) è un equide oggi estinto diffuso nel continente euroasiatico durante il medio e tardo Pleistocene. Appare nel record fossile a partire da 300.000 anni BP ed è ancora presente nell'Olocene. Nel tardo Pleistocene era diffuso in gran parte dell'Eurasia occidentale dal Medio Oriente fino all'Europa, specialmente nelle regioni mediterranee, con fossili ritrovati in Sicilia, Turchia, Spagna, Francia e Portogallo. L'areale verso est era esteso almeno fino al Volga e all'Iran. Verso settentrione invece il confine sembra essere stato il Mare del Nord. Morfologicamente l'asino europeo può essere distinto dall'asino selvatico africano e da quello asiatico in particolar modo per i suoi molari e le relativamente piccole narici. La sua esatta posizione sistematica non è del tutto chiara, ma analisi genetiche e morfologiche suggeriscono la sua maggiore vicinanza all'asino selvatico asiatico[1][2]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

L'epiteto hydruntinus significa di Otranto (Hydruntum in latino) e si giustifica con i numerosi ritrovamenti fossili in tutta la Puglia, e particolarmente negli importanti siti archeologici della provincia di Lecce, come Grotta Romanelli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ A. Burke, V. Eisenmann and G. K. Ambler, The systematic position of Equus hydruntinus, an extinct species of Pleistocene equid. Quaternary Research, Volume 59, Issue 3, May 2003, Pages 459-469. online
  2. ^ L. Orlando, M. Machkour, A. Burke, C. J. Douady, V. Esenmann and C. Hänni, Geographic distribution of an extinct equid (Equus hydruntinus: Mammalia, Equidae) revealed by morphological and genetical analyses of fossils. Molecular Ecology Volume 15 Issue 8 Page 2083-2093, July 2006. online