Elena Torre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elena Torre

Elena Torre (Viareggio, 30 ottobre 1973) è una scrittrice e giornalista italiana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Laureata in Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Pisa, dopo una formazione giornalistica presso alcune emittenti radiofoniche locali, si dedica alla carta stampata. Collabora con la pagina di Società & Cultura del quotidiano Il Tirreno[1], e con Mangialibri dove si occupa di recensioni librarie e interviste.[2]

Nel 2005 il suo racconto Prima dell'alba è tra i vincitori del Concorso Racconti nella Rete e viene pubblicato in un'antologia edita da Newton & Compton.[3] Nel 2006 esce il suo primo romanzo 10° Personale di Julie Valmont per Mauro Baroni Editore. Nel luglio 2006 pubblica per le edizioni ETS il libro per bambini Gli indovinelli della Principessa Turandot. Nel dicembre 2006 riceve due riconoscimenti: la medaglia di bronzo al Premio Firenze-Europa per il racconto Le cose che contano e il Premio Simioli come personaggio dell'anno. Nel marzo 2007 un suo racconto entra a far parte dell'antologia Eva Noir.[4] Nel luglio 2007 esce il suo secondo romanzo, Al largo di strane convinzioni, edito da Sassoscritto Editore.[5] Segue l'uscita di una favola inserita in Corti di mare sempre per la Sassoscritto. Nel novembre 2007 pubblica due racconti che vedono nuovamente sulla scena investigativa il commissario Biagini e che sono inclusi nell'antologia Toscana da Brivido uscita per la medesima casa editrice.

Nel 2008 viene pubblicato il libro Giorgio Gaber. L'ultimo sileno, un piccolo saggio sul cantautore,[6][7] con la prefazione di Paolo Dal Bon, presidente della Fondazione Gaber, che ha vinto la medaglia di bronzo al XXVI Premio Firenze Europa nella categoria della saggistica.[8] Nel 2009 ha scritto insieme ad Anna Marani Erode e la psicopatia dell’allenamento, un poliziesco ambientato in Versilia con protagonisti il commissario Vincenzo Biagini e il Maresciallo Puccinelli.[9] I proventi della vendita sono stati donati alla Croce Verde di Viareggio,[10] la cui sede è stata fortemente danneggiata nell'incidente ferroviario del 29 giugno 2009. L'anno successivo le due hanno pubblicato L'Eroe, di nuovo con protagonista Biagini.[11]

Nell'ottobre 2010 un racconto di Elena Torre e Anna Marani, dal titolo “Il cimitero della Misericordia” viene inserito in Vicini da morire, antologia gialla uscita per la Romano Editore.

Elena Torre è anche autrice dello spettacolo teatrale Il cuore in bocca – Episodi di violenza quotidiana [12] scritto per la cantante marchigiana Lighea [13]: Lo spettacolo viene messo in scena [14] nel novembre 2010.

A giugno 2011 è uscito il terzo e ultimo capitolo della saga dedicata alle avventure del commissario Biagini e del maresciallo Puccinelli, dal titolo E3.

A luglio in anteprima Nazionale ha debuttato al Festival Asti Teatro 33 lo spettacolo Gaber, io e le cose ideato dalla Torre e Maria Laura Baccarini con la regia di Elena Bono [15]

A maggio 2012 è uscito in coedizione Romano Editore e Darwin Edizioni il libro di favole "Storie dei cinque elementi" [16], scritto ancora una volta a quattro mani con la scrittrice Anna Marani. Il libro, illustrato dalla illustratrice Iole Eulalia Rosa, è corredato da due cd in cui personaggi noti del mondo dello Spettacolo e della Musica, da Fiorello ad Elisa, da Aldo Giovanni e Giacomo a Giorgia, hanno prestato le loro voci e dato vita ai personaggi del libro, come il Capitan Fieragoccia, il Cavaliere senza armatura o il Principino Frizz.[17] Il ricavato della vendita del libro è devoluto a due importanti organizzazioni, il WWF Italia e il CUAMM Medici con l'Africa. Ad una sola settimana dall'uscita Storie dei Cinque Elementi vince il prestigioso premio Un bosco per Kyoto 2012, "premio internazionale assegnato ogni anno a personalità scientifiche e politiche che più delle altre si sono distinte nella difesa dell'ambiente e della qualità dell'aria nel loro paese"[18] Alla cerimonia avvenuta in Campidoglio il 22 gennaio 2013 sono state premiate le due autrici, Elena Torre ed Anna Marani, e l'illustratrice Iole Eulalia Rosa [19]

Nel 2010, 2011 e 2012 conduce la prima serata della manifestazione Un parco di autori, primo Festival Letterario della Costa Etrusca intervistando personaggi noti del mondo della letteratura e dello spettacolo, dell'arte e della scienza, da Dario Vergassola a Carlo Conti, da Margherita Hack a Paolo Villaggio, da Paolo Crepet a Roberto Giacobbo.

Nel 2013 il festival si sposta da Villa Guerrazzi al centro di Cecina e diviene CecinAutori. Ad Elena Torre viene confermata la conduzione degli incontri di prima serata, affiancata dal critico cinematografico Fabio Canessa. Sul palco si avvicendano nelle tre serate del festival il regista Pupi Avati, il criminologo Massimo Picozzi e l'archeologo e scrittore Valerio Massimo Manfredi. Nella nuova formula del festival voluto e organizzato dalla Fondazione Geiger trova posto anche la prima edizione del Festival letterario per scrittori esordienti. Ad Elena Torre l'onore di far parte della schiera di giurati e di proclamare il vincitore durante la giornata conclusiva della manifestazione.

A giugno 2014 esce Un bambino a Bloomsbury per David and Matthaus Edizioni, un racconto dedicato ai più piccoli, sull'amore per la lettura e la letteratura attraverso l'opera e la storia personale di Virginia Woolf.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Elena Torre, 10^ Personale di Julie Valmont, Mauro Baroni Editore, 2006.
  • Elena Torre, Gli indovinelli della Principessa Turandot, ETS Editore, 2006, ISBN 8846715764.
  • Elena Torre, Al largo di strane convinzioni, Sassoscritto Editore, 2007, ISBN 9788888789491.
  • Elena Torre, Giorgio Gaber L'ultimo sileno, Sassoscritto Editore, 2008, ISBN 9788888789682.
  • Elena Torre, Anna Marani, Erode e la psicopatia dell'allenamento, Romano Editore, 2009, ISBN 9788896376003.
  • Elena Torre, Anna Marani, L'Eroe, Romano Editore, 2010, ISBN 9788896376201.
  • Elena Torre, Anna Marani, E3, Romano Editore, 2011, ISBN 9788896376508.
  • Elena Torre, Anna Marani, Storie dei cinque elementi, Romano Editore & Darwin Edizioni, 2012, ISBN 9788896376645.
  • Elena Torre, Un bambino a Bloomsbury, David and Matthaus Edizioni, 2014, ISBN 9788898899227

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Articoli di Elena Torre, Il Tirreno. URL consultato il 25-3-2009.
  2. ^ Elena Torre, Mangialibri. URL consultato il 25-3-2009.
  3. ^ Edizione 2005, Racconti nella Rete. URL consultato il 25-3-2009.
  4. ^ Un'antologia rosa del giallo toscano, La Nazione, 27 aprile 2007. URL consultato il 27-3-2009.
  5. ^ Dall alba alla sera della vita: le strane convinzioni di Elena Torre, Il Tirreno, 29 agosto 2007. URL consultato il 25-3-2009.
  6. ^ Elena Torre a Lucca racconta il suo Gaber, Il Tirreno, 13 marzo 2009. URL consultato il 25-3-2009.
  7. ^ Un'intervista alla radio sui 70 anni di Gaber, la Repubblica, 13 gennaio 2009. URL consultato il 27-3-2009.
  8. ^ Elena Torre, Centro Firenze-Europa. URL consultato il 25-4-2009.
  9. ^ Erode, due investigatori e il fascino noir' della Versilia, il Tirreno, 7 aprile 2009. URL consultato il 10-11-2009.
  10. ^ Un week-end con Elena Torre ed il suo Erode e la psicopatia dell’allenamento, La Prima Web, 18 novembre 2009. URL consultato il 25-4-2010.
  11. ^ «L'eroe», l'ultimo giallo del duo Torre-Marani, il Tirreno, 9 giugno 2010. URL consultato il 10-6-2010.
  12. ^ Scene Il cuore in bocca Monterubbiano. Uno… | Redazione Il Fatto Quotidiano | Il Fatto Quotidiano
  13. ^ Lighea.it | Lighea - la storia - la musica - il passato, il presente, il futuro
  14. ^ Improvvivo - Improvvisazione Teatrale - Prosa - Comicità - Cabaret
  15. ^ Gaber, io e le cose al Festival Asti33
  16. ^ Il sito dedicato a Storie dei Cinque Elementi
  17. ^ Da Fiorello a Elisa, le favole ambientaliste lette dalle star La repubblica.it
  18. ^ Premio Internazionale Un bosco per Kioto
  19. ^ Il WWF rende noto il premio

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Elena Torre, Sito ufficiale. URL consultato il 27-3-2009.

Controllo di autorità VIAF: 41657212 LCCN: no2008108763