Donn Eisele

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Donn Eisele
Eisele donn (crop).jpg
Astronauta della NASA
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Status Deceduto
Data di nascita 23 giugno, 1930
Data di morte 2 dicembre, 1987
Data della scelta 18 ottobre 1963
(gruppo 3 NASA)
Primo lancio 11 ottobre 1968
Ultimo atterraggio 22 ottobre 1968
Altre attività Pilota collaudatore
Tempo nello spazio 10g 20h 8min
Durata EVA
Missioni
Data ritiro giugno 1972

Donn Fulton Eisele (Columbus, 23 giugno 1930Tokyo, 2 dicembre 1987) è stato un astronauta statunitense, membro dell'equipaggio della missione Apollo 7.

Dopo aver svolto il lavoro di pilota per test di volo, nel 1963 venne assunto dalla NASA con il terzo gruppo degli astronauti scelti.

L'11 ottobre venne lanciato per il suo primo ed unico volo nello spazio, la missione di Apollo 7. Il lancio fu il primo di un equipaggio effettuato usando un razzo del tipo Saturn, più precisamente la capsula dell'Apollo era montata in punta al razzo del tipo Saturn 1B.

Dell'equipaggio fecero inoltre parte Walter Schirra e Walter Cunningham. Eisele fu il pilota della missione che venne effettuata per testare l'affidabilità della capsula dell'Apollo nell'orbita terrestre. Dopo 260 ore e 46 minuti di volo, il 22 ottobre 1968 l'Apollo 7 atterrò senza problemi nell'Oceano Atlantico.

Eisele fece parte dell'equipaggio di riserva della missione di Apollo 10 nel ruolo di pilota del modulo di comando, prima di lasciare la NASA nel 1972.

Il 2 dicembre 1987 Eisele è deceduto a causa di un infarto. Lasciò la seconda moglie Susan, con la quale aveva due figli. Inoltre era padre di quattro figli nati dal primo matrimonio.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]