Dineina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La dineina è un "motore proteico" funzionalmente e strutturalmente collegato alla miosina e alla chinesina. Come tutti i motori proteici è in grado di accoppiare l'idrolisi dell'ATP con la generazione di energia meccanica di movimento.

Le dineine vengono suddivise in due classi funzionali: le dineine citosoliche, che sono coinvolte nel trasporto di vescicole, organuli e cromosomi, e le dineine dell'assonema, che entrano in gioco nel movimento di ciglia e flagelli.

A differenza delle chinesina, il movimento della dineina avviene verso l'estremità (-) del microtubulo, mediando così il trasporto retrogrado.

La dineina è fondamentale per l'induzione della lateralizzazione: se il gene e la rispettiva proteina sono funzionanti, l'organismo sarà destro (situs solitus). Altrimenti si ha situs inversus, cioè inversione delle normali direzioni degli organi (fegato a destra, cuore a sinistra, ecc.), che può essere globale (situs viscerum inversus) o parziale (situs ambiguus).

Nuvola apps katomic.svg Cellula
Organuli e strutture cellulari
Apparato del GolgiApparato mitoticoCentrioloCigliaCitoplasmaCitosolCloroplastoCitoscheletroFlagelloLeucoplastoLisosomaMembrana cellulareMitocondrioMembrana nucleareNucleoNucleoloParete cellularePeriplasmaPerossisomaReticolo endoplasmatico
Processi cellulari
ApoptosiCiclo cellulareDivisione cellulareEndocitosiEsocitosiTranscitosiFagocitosiEmperipolesiInterfaseMeiosiMitosiNecrosiPinocitosiRespirazione cellulareTrasporto di membrana (Trasporto attivoTrasporto passivo)
Metabolismo delle macromolecole
FoldingReplicazione del DNARiparazione del DNASintesi proteicaTrascrizione