Charles Koechlin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charles Koechlin

Charles Louis Eugène Koechlin (Parigi, 27 novembre 1867Rayol-Canadel-sur-Mer, 31 dicembre 1950) è stato un compositore e teorico della musica francese, allievo di Jules Massenet e Gabriel Fauré.

Assieme a Florent Schmitt e Maurice Ravel fondò la “Société musicale indépendante”; insegnò al Conservatorio di Parigi, dove ebbe tra gli allievi Darius Milhaud e Francis Poulenc.

È autore di una vastissima produzione, che abbraccia molti generi, scostandosi però da elementi teatrali: vanno annoverati tra i suoi capolavori, numerose composizioni sinfoniche e raccolte pianistiche.

Stilisticamente può essere accostato a tendenze impressioniste, ma nella sua fase creativa più tarda pervenne ad esiti atonali. Ha lasciato inoltre diversi trattati di armonia, composizione e contrappunto, oltre a scritti su Claude Debussy e Gabriel Fauré.

Sinfonie[modifica | modifica sorgente]

  • Sinfonia in la maggiore (1893-1900)
  • Sinfonia n.1 op.57 bis (trascrizione del quartetto per archi n.2,1926)
  • Sinfonia delle Sette Stelle op.132 (1933)
  • Sinfonia degli Inni (1936)
  • Sinfonia n,2 op.196 (1943-1944)

Poemi sinfonici[modifica | modifica sorgente]

  • La Forêt, op.25 (1897-1906)
  • Vers la plage lointaine, nocturne op.43 no.2 (1908-1916)
  • Le buisson ardent op.171 (1938)
  • La loi de la jungle op.175 (1939-40)
  • Les Bandar-Log op.176 (1939-40)
  • Le Docteur Fabricius op.202 (1941-44, orchestrato nel 1946)

Altre composizioni sinfoniche[modifica | modifica sorgente]

  • L’automne, symphonic suite op.30 (1896-1906)
  • Études Antiques op.46 (1908-10)
  • Suite légendaire op.54 (1901-15)
  • Offrande musicale sur le nom BACH op.187 (1942-46)
  • Introduction et 4 Interludes de style atonal-seriel op.214(1947-48)

Musica da camera[modifica | modifica sorgente]

  • Quartetto per archi n.1 op.51 (1911-13)
  • Sonata per corno e pianoforte op.70 (1918-25)
  • Quintetto per pianoforte e archi op.80
  • L'Album de Lilian per flauto, clarinetto e pianoforte, op.139 (Libro I) (1934)
  • L'Album de Lilian per ottavino, flauto, pianoforte, clavicembalo, onde Martenot op.149 (Libro II) (1935)
  • Epitaphe de Jean Harlow, alto saxophone and piano op.164 (1937)
  • Sept chansons pour Gladys opus 151 per voce e pianoforte (1935)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 51953327 LCCN: n79124008