Chamaeleo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Chamaeleo
Camaleon comun.jpg
Chamaeleo chamaeleon
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Reptilia
Ordine Squamata
Sottordine Sauria
Famiglia Chamaeleonidae
Sottofamiglia Chamaeleoninae
Genere Chamaeleo
Laurenti, 1768
Specie

Chamaeleo Laurenti, 1768 è un genere di piccoli sauri della famiglia dei Chamaeleonidae.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Rispetto agli altri generi della famiglia, il genere Chamaeleo non presenta decorazioni del capo particolarmente appariscenti quali corni o strutture similari. In tutte le specie è presente una cresta golare, più vistosa in alcune specie (p.es. C.calyptratus), quasi impercettibile in altre. Un carattere sinapomorfico del genere è la presenza di uno sperone tarsale, più pronunciato nei maschi rispetto alle femmine.[2]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Il genere è ampiamente distribuito in Africa ed estende il suo areale all'Europa meridionale, al Medio Oriente, alla penisola arabica e al subcontinente indiano. Una specie (C. monachus) è endemica dell'isola di Socotra.[2]

Sebbene alcune specie possano ambientarsi nelle foreste di bassa quota e nelle praterie montane, la maggior parte di esse popolano la savana, la macchia e gli ambienti semidesertici, con una unica specie (C. namaquensis) adattatasi al deserto vero e proprio.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Comprende le seguenti specie:[1]

Binomi obsoleti[modifica | modifica wikitesto]

Numerose altre specie attribuite in passato al genere Chamaeleo sono oggi collocate in altri generi. Tra di esse:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Chamaeleo in The Reptile Database. URL consultato il 2 luglio 2013.
  2. ^ a b Tilbury CR & Tolley KA, A re-appraisal of the systematics of the African genus Chamaeleo (Reptilia: Chamaeleonidae) in Zootaxa, vol. 2079, 2009, pp. 57–68.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

rettili Portale Rettili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rettili