Centrarchidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Centrarchidi
Enneacanthus obesus.jpg
Enneacanthus obesus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Osteichthyes
Superordine Acanthopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Percoidei
Famiglia Centrarchidae
Areale

Centrarchidae dis.png

La famiglia Centrarchidae comprende numerose specie di pesci d'acqua dolce dell'ordine dei Perciformes.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Le specie di Centrarchidi si dividono fisicamente in due sottofamiglie. Un gruppo presenta un corpo tozzo, compresso ai lati, molto alto, con grande pinna dorsale anticipata da 5-12 grossi raggi. Le pettorali sono ampie e robuste, come tutte le altre pinne. L'altro gruppo invece ha colpo allungato, con lungo peduncolo caudale. Pinne forti ma meno ampie. Entrambi hanno una grossa testa, con bocca estroflettibile. Le dimensioni variano da 9 cm (Lepomis symmetricus) a 97 cm (Micropterus salmoides). La livrea è molto diversa da specie a specie, da quelle mimetiche a quelle coloratissime.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

I Centrarchidi sono distribuiti nel continente Nordamericano, nelle acque dolci del bacino dei grandi laghi, in Canada e negli U.S.A., e in tutte le acque dolci della parte orientale, fino al Texas. Qualche specie è diffusa anche nelle grandi pianure e nella costa occidentale.
Abitano le acque calme, preferibilmente con zone paludose o canneti.

Introduzioni per pesca sportiva[modifica | modifica sorgente]

Nel XIX e all'inizio del XX secolo nei laghi e nei fiumi italiani ed europei sono stati introdotte, a scopo alimentare e di pesca sportiva, alcune specie di Centrarchidi; spesso questi pesci sono entrati in rivalità con la fauna ittica locale. Sono ormai presenza comune in Italia, pur restando specie aliena le specie Lepomis gibbosus, Lepomis auritus e Micropterus salmoides.

Acquariofilia[modifica | modifica sorgente]

Alcune specie hanno attirato l'interesse degli acquariofili per la brillantezza delle loro livree e per la facilità di allevamento in acquari d'acqua fredda.

Specie[modifica | modifica sorgente]

Ambloplites ariommus
Pomoxis annullaris
Lepomis marginatus
Micropterus punctulatus

Sottofamiglia Centrarchinae[modifica | modifica sorgente]

Sottofamiglia Lepominae[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci