Centella asiatica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Centella asiatica
Starr 020803-0094 Centella asiatica.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Rosidae
Ordine Apiales
Famiglia Apiaceae
Genere Centella
Specie Centella asiatica
Nomenclatura binomiale
Centella asiatica
L., 1879

La Centella asiatica, detta volgarmente anche "tigre del prato", è una pianta officinale appartenente alla famiglia delle Apiaceae o Ombrellifere. Originaria del continente asiatico della fascia pantropicale, cresce anche in Australia ed in Africa, soprattutto in ambienti umidi e paludosi. Oggi è diffusa particolarmente in India.

Descrizione botanica[modifica | modifica wikitesto]

La Centella è una pianta erbacea perenne di altezza a completo accrescimento da 5 a 15 cm con fogle reniformi di colore verde.

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

La pianta è molto diffusa e spontanea in Oriente ed in particolare in Cina, India, Indonesia; in Africa meridionale ed in Madagascar. Essa è diffusa anche in alcune zone dell'Australia. Cresce in zone umide ed acquitrinose o in prossimità di fiumi o corsi d'acqua. [1]

Principi attivi[modifica | modifica wikitesto]

La C.asiatica contiene una serie di triterpenoidi pentaciclici chiamati genericamente centelloidi, prodotti come metaboliti secondari. Tra questi l'asiaticoside, il madecassoside e il centelloside. [2]

Usi[modifica | modifica wikitesto]

È una pianta tipica della tradizione medica indiana. Le applicazioni principali si riscontrano nel settore dermatologico e cosmetico. Nel primo caso è usata nei trattamenti che interessano vene, emorroidi, crampi e cellulite; nel settore cosmetico è indicata nei casi di ferite, scottature e lesioni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Schede tecniche - Centella asiatica Rivista scientifica Natural1 - ottobre 2001, pag. 80
  2. ^ James, J.T.; Dubery, I.A. Pentacyclic Triterpenoids from the Medicinal Herb, Centella asiatica (L.) Urban. Molecules 2009, 14, 3922-3941.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica