Castello di Königsberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
Il castello di Königsberg nel 1895
La Casa dei Soviet fu costruita dalle autorità sovietiche nel posto in cui sorgeva il vecchio castello. L'edificio non fu mai completato e fu lasciato in questo stato per più di 20 anni.

Il castello di Königsberg (in tedesco Königsberger Schloss, in russo Кёнигсбергский замок) è stato un castello che si trovava nella città tedesca di Königsberg, nella Prussia orientale (l'attuale Kaliningrad, in Russia).

Durante la seconda guerra mondiale il castello venne fortemente danneggiato dai bombardamenti.

Dopo la guerra rimase in rovina fino al 1968, quando Leonid Brežnev diede l'ordine di demolirlo, nonostante l'opposizione di molti intellettuali, come "simbolo del militarismo prussiano". Al suo posto sorge oggi la Casa dei Soviet, edificio rimasto a tutt'oggi incompiuto. Le autorità russe stanno considerando l'idea di ricostruire l'antico castello. Coordinate: 54°42′36.78″N 20°30′38.84″E / 54.710217°N 20.510789°E54.710217; 20.510789

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]