Berthierite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Berthierite
Berthierite.jpg
Classificazione Strunz II/E.01-10
Formula chimica FeSb2S4
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino trimetrico
Sistema cristallino ortorombico
Classe di simmetria dipiramidale
Parametri di cella a = 11.44, b = 14.12, c = 3.76
Gruppo puntuale 2/m 2/m 2/m
Gruppo spaziale Pnam
Proprietà fisiche
Densità 4,64 g/cm³
Durezza (Mohs) 2-3
Sfaldatura buona in direzione dell'allungamento
Frattura  
Colore grigio acciaio scuro tendente al bruno
Lucentezza metallica
Opacità opaca
Striscio grigio bruno
Diffusione assai rara
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce - Minerale

La berthierite è un minerale, un solfuro di ferro e antimonio appartenente al gruppo omonimo.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il nome deriva dal chimico francese Pierre Berthier, (1782-1861). Descritto per la prima volta da Ritter von Wilhelm Karl Haidinger (1795-1871) mineralogista e geologo austriaco nel 1827.

Abito cristallino[modifica | modifica sorgente]

Cristalli prismatici fortemente aciculari.

Origine e giacitura[modifica | modifica sorgente]

La sua origine è idrotermale. Ha paragenesi con stibnite, tetraedrite e arsenopirite.

Forma in cui si presenta in natura[modifica | modifica sorgente]

Ha scarso valore estetico; si presenta in cristalli, granuli e polvere, a volte con patine iridescenti.

Caratteri fisico-chimici[modifica | modifica sorgente]

È un buon conduttore di corrente elettrica. Fonde al cannello; è solubile in HNO3. Fondendo dà piccole sferule debolmente magnetiche.

Località di ritrovamento[modifica | modifica sorgente]

A Braunsdorf, presso Friburgo, in Germania; nell'Auvergne, in Francia; gli aghi raggiungono i 15 cm a Baia Sprie, in Romania. Si trova anche ad Oruro, in Bolivia; in Giappone, in Perù e in Cile.

In Italia, associata a stibnite, si trova in Val Cresta, comune di Viconago, in provincia di Varese; a San Bartolomeo Val Cavargna e a Vendrogno, in provincia di Como; nell'antica miniera del Trou des Romains, a Courmayeur, in Val d'Aosta e nella miniera di argento di Monte Narba, nel territorio di San Vito, in provincia di Cagliari.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia