Autorità Del Bo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Autorità Del Bo fu la quinta ed ultima Alta autorità della Comunità europea del carbone e dell'acciaio. Rimase in carica dal 23 ottobre 1963 al 6 luglio 1967, quando entrò in vigore il Trattato di fusione degli esecutivi delle Comunità europee e nacque la Commissione delle Comunità europee.

Presidente[modifica | modifica sorgente]

Componenti dell'Autorità[modifica | modifica sorgente]

Legenda:   [     ] Sinistra/Socialisti - [     ] Destra/Conservatori - [     ] Liberali

Membro Nazionalità Incarico Competenze
Dino Del Bo Italia Italia Presidente[1]
Dirk Spierenburg[2] Paesi Bassi Paesi Bassi Vicepresidente Concorrenza
Albert Coppé Belgio Belgio Vicepresidente[3] Trasporti ed informazione
Johannes Linthorst Homan Paesi Bassi Paesi Bassi Membro Concorrenza
Paul Finet[4] Belgio Belgio Membro Affari sociali
Roger Reynaud[5] Francia Francia Membro Politiche economiche e sviluppo industriale
Pierre-Olivier Lapie Francia Francia Membro Politiche energetiche
Fritz Hellwig[6] Germania Germania Membro Mercati del carbone e dell'acciaio
Jean Fohrman[7] Lussemburgo Lussemburgo Membro Affari sociali
Karl-Maria Hettlage Germania Germania Membro Finanza ed investimenti
Albert Wehrer Lussemburgo Lussemburgo Membro Relazioni esterne

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Fino all'8 marzo 1967.
  2. ^ Dimessosi il 7 giugno 1965.
  3. ^ Presidente ad interim dall'8 marzo al 6 luglio 1967.
  4. ^ Dal 10 gennaio 1964 al 18 maggio 1965.
  5. ^ Fino al settembre 1963, poi nuovamente dal 10 gennaio 1964.
  6. ^ Dal 10 gennaio 1964.
  7. ^ Dal 30 giugno 1965.
Predecessore Alta Autorità della CECA Successore
Autorità Malvestiti 23 ottobre 1963 - 6 luglio 1967 Commissione Rey
(Commissione delle Comunità europee)