Antigono di Caristo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Antigono di Caristo (in greco antico Ἀντίγονος ὁ Καρύστιος; Caristo, 290 a.C. – ...) è stato uno scrittore e scultore greco antico.

Nacque a Caristo, nell'Eubea, e visse ad Atene e a Pergamo, nel III secolo a.C., alla corte di re Attalo I. Fu allievo di Menedemo di Eretria. Fra i suoi scritti restano solo frammenti da una silloge di biografie, scritta in vecchiaia, intorno al 225 a.C., e dedicata ai filosofi suoi contemporanei, opera ampiamente citata da Diogene Laerzio, Filodemo e Ateneo di Naucrati. È in dubbio se si tratti dello stesso Antigono scultore e scrittore d'arte che Plinio nomina come propria fonte, unitamente a Senocrate di Sicione, relativamente alle opere di scultura in bronzo e toreutica per i libri XXXIII e XXXIV della Naturalis historia. Secondo Plinio egli avrebbe anche partecipato alla realizzazione del Donario di Attalo (Nat. hist., XXXIV, 84), e scritto di pittura elogiando Parrasio (Nat. hist., XXXV, 68).

Le Biografie[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 96421997 LCCN: nr89010431