Angara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il cratone asiatico, vedi Siberia (continente).
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Angara - Ангара́
Angara - Ангара́
L'Angara a Irkutsk
Stato Russia Russia
Distretti federali Irkutsk Irkutsk
Krasnojarsk Krasnojarsk
Lunghezza 1,779 km
Portata media 4,500 m³/s, alla foce
Bacino idrografico 468.000 km², non includendo il Bajkal
Altitudine sorgente 456 m s.l.m.
Nasce Lago Bajkal
Sfocia Enisej

L'Angara è un fiume della Russia siberiana meridionale (Oblast' di Irkutsk e Kraj di Krasnojarsk), affluente di destra dello Enisej; era anche conosciuto con il nome di Tunguska Superiore (Verchnjaja Tunguska), vista la presenza di altri due grandi affluenti di destra dello Enisej conosciuti con il nome di Tunguska, che però vi confluiscono più a valle.

Percorso[modifica | modifica sorgente]

L'Angara è l'unico emissario del lago Baikal, dal quale esce nella sua parte sudoccidentale nei pressi di Listvjanka, ad una quota di circa 450 metri s.l.m..

Si dirige dapprima verso nordovest, drenando il pedemonte orientale dei Saiani orientali attraversando una delle zone più industrializzate dell'intera Siberia; all'incirca nei pressi di Svirsk assume direzione settentrionale, tagliando trasversalmente la zona di alteterre omonime. Per varie centinaia di chilometri a valle di questo insediamento il fiume è interessato dai due grandissimi bacini artificiali di Bratsk (5.470 km²) e di Ust'-Ilimsk (1.873 km²), prodotti da due grossi sbarramenti costruiti negli anni sessanta e settanta a scopi idroelettrici.

Superata la città di Ust'-Ilimsk, all'incirca all'altezza del parallelo 59°N il fiume compie una decisa svolta verso occidente, entrando in una zona piuttosto remota, priva di importanti centri urbani; attraversa per tutta la sua lunghezza l'altopiano dell'Angara, del quale costituisce il principale asse idrografico e, dopo aver tagliato trasversalmente le alture dello Enisej, sfocia nello Enisej subito a valle delle rapide di Strelka, dopo 1.779 km di percorso (1.826 km precedentemente alla creazione dei due bacini di Bratsk e Ust'-Ilimsk).

Bacino idrografico[modifica | modifica sorgente]

Il bacino idrografico.

Il fiume Angara propriamente detto drena un bacino imbrifero di poco meno di mezzo milione di chilometri quadri, che salgono a 1.039.000 se si considerano anche i bacini dei fiumi tributari del lago Bajkal. Il fiume riceve molti affluenti, alcuni dei quali di dimensioni molto rilevanti; fra i principali sono Kamenka, Ilim, Čadobec e Irkineeva da destra, Irkut, Kitoj, Belaja, Oka, Ija, Kova e Taseeva da sinistra.

Il fiume è stato sbarrato in più parti del suo corso a fini di produzione di energia idroelettrica; il bacino di Bratsk, creato dallo sbarramento costruito a monte della città omonima, risulta tra i più grandi del mondo.

Il fiume Angara, unitamente a tutti i fiumi del suo bacino imbrifero, gela nei mesi invernali, mediamente dai primi di novembre a fine aprile.

Portate medie mensili[modifica | modifica sorgente]

Portata media mensile (in m³)
Stazione idrometrica : Tatarka (1953-1999)

Fonte : Angara At Tatarka, SHI

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Istituto Geografico De Agostini. Enciclopedia geografica, edizione speciale per il Corriere della Sera, vol. 6. RCS Quotidiani s.p.a., Milano, 2005. ISSN: 1824-9280.
  • Istituto Geografico De Agostini. Grande atlante geografico del mondo, edizione speciale per il Corriere della Sera. Milano, 1995

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia