Alexander Shabalov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alexander Shabalov

Alexander Shabalov (Riga, 12 settembre 1967) è uno scacchista lettone naturalizzato statunitense, Grande Maestro.

Iniziò la sua carriera nella ex-Unione Sovietica, vincendo nel 1982 il campionato sovietico Under-16. Suoi allenatori sono stati Vladimir Bagirov e il suo concittadino Mikhail Tal. Nel 1988 decise di intraprendere una carriera negli scacchi e dopo tre anni ottenne il titolo di Grande Maestro.

Nel 1992 partecipò con la squadra lettone alle olimpiadi di Manila. Nel corso dello stesso anno, a causa di disordini politici nel suo paese d'origine, si trasferì negli Stati Uniti stabilendosi a Pittsburgh, dove vive tuttora.

Dal 1994 al 2004 partecipò con la squadra americana ad altre quattro olimpiadi, vincendo la medaglia d'argento di squadra nel 1998 alle olimpiadi di Elista.

Shabalov vinse quattro volte il campionato degli Stati Uniti: nel 1993 (alla pari con Alex Yermolinsky), 2000 (con Joel Benjamin e Yasser Seirawan, 2003 e 2007.

Tra i suoi successi di torneo, le vittorie nel Campionato americano open (U.S. Open Championship) del 1993 e nell'open di Chicago nel 2003.

Nel 2002 partecipò alla finale del Campionato del mondo di scacchi FIDE di Mosca. Vinse al primo turno contro Grigory Kaidanov, ma perse nel secondo contro Alexander Khalifman.

Fino al 2007 ha gestito a Pittsburgh la "House of Chess", un negozio di libri e articoli scacchistici in cui dava regolarmente lezioni di scacchi.

IL suo massimo rating Elo è stato di 2645 punti nel luglio 1998. Nella lista FIDE di aprile 2009 il suo Elo è di 2569 punti.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]