Alberto VII di Meclemburgo-Güstrow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alberto VII di Meclemburgo-Güstrow

Alberto VII di Meclemburgo-Güstrow (28 luglio 14885 giugno 1547) fu duca di Meclemburgo-Güstrow dal 1503 sino alla sua morte.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Alberto era figlio di Magnus II e di Sofia di Pomerania.

Alla morte del padre, gli succedette insieme al fratello Enrico. Con un successivo contratto i due fratelli divisero il ducato in due territori distinti. Alberto ebbe il Meclemburgo-Güstrow, mentre Enrico ebbe il Meclemburgo-Schwerin.

Cercò di vantare diritti sulla successione alla corona svedese, in quanto discendente della Casata di Meclemburgo che aveva regnato in Svezia con Alberto.

Nel corso del cosiddetto confronto del Feudo dei Conti, Lubecca coinvolse il Duca Alberto nella loro alleanza, offrendogli la corona danese. Re Cristiano III di Danimarca ad ogni modo tentò di tener duro sul proprio trono: Cristoforo di Oldenburg e il duca Alberto vennero assediati a Copenaghen 1535-1536 sino alla loro capitolazione.

Matrimonio ed eredi[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 gennaio 1524 sposò Anna di Brandeburgo, figlia di Gioacchino I di Brandeburgo, da cui ebbe dieci figli:

  • Magnus (nato e morto nel 1524);
  • Giovanni Alberto (1525-1576);
  • Ulrico (1527-1603), duca di Meclemburgo-Güstrow;
  • Giorgio (1528-1555);
  • Anna (1533-1602), sposò Gottardo Kettler;
  • Ludovico (nato e morto nel 1535);
  • Giovanni (nato e morto nel 1536);
  • Cristoforo (1537-1592);
  • Carlo (1540-1610).
Predecessore Duca di Meclemburgo-Güstrow Successore
Magnus II 1503-1547 Giovanni Alberto I

Controllo di autorità VIAF: 264026424 LCCN: no2002031503

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie