Caterina di Sassonia-Lauenburg (1400-1450)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Caterina di Sassonia-Lauenburg (1400 circa – 22 settembre 1450) fu principessa di Sassonia-Lauenburg, signora di Werle [-Güstrow] e duchessa consorte di Meclemburgo, di cui fu reggente dal 1422 al 1436.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Caterina era figlia di Eric IV e della moglie Sofia di Braunschweig-Lüneburg.

In prime nozze, sposò Giovanni VII di Werle, che morì già nel 1414. Rimasta vedova sposò in seguito il duca Giovanni IV di Meclemburgo ed alla sua morte nel 1422, dopo sei anni di matrimonio, assunse sino al 1436 la reggenza del ducato di Meclemburgo per i loro figli ancora minorenni.

Viene menzionata per l'ultima volta in un documento del 23 luglio 1448. Per alcuni sarebbe morta nel mese di novembre, mentre secondo Hans Witte[senza fonte] sarebbe morta il Mauritientag (22 settembre) del 1450.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]