Abraham van Cuylenborch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una tomba in una grotta

Abraham van Cuylenborch (Utrecht, 1620 o 1610[1]Utrecht, 22 novembre 1658) è stato un pittore e disegnatore olandese del secolo d'oro.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Non si conosce molto della vita di quest'artista che nacque ed operò quasi esclusivamente a Utrecht, presumibilmente tra il 1639[2], anno in cui entrò a far parte della locale Corporazione di San Luca[1], e il 1651, anche se i suoi dipinti datati si riferiscono soprattutto all'intervallo temporale 1642 - 1648[2]. Secondo Kren e Marx, apprese l'arte della pittura da Cornelis van Poelenburch[1], mentre secondo Golahny non è certo che fosse un suo allievo[3].

Cuylenborch si dedicò esclusivamente alla pittura paesaggistica e di genere, in particolare architetture[2]. Il suo stile si rifà a quello di Cornelis van Poelenburch[2][4], tanto da poterne essere considerato un seguace[2][3].

Opere[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]