Yousuf Karsh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Autoritratto di Yousouf Karsh nel 1938

Yousouf Karsh (Mardin, 23 dicembre 1908Boston, 13 luglio 2002) è stato un fotografo canadese di origine armena.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Mardin, nella parte occidentale dell'Armenia che attualmente fa parte della Turchia. All'età di 14 anni la sua famiglia, per sfuggire alle persecuzioni ai danni della popolazione armena, si rifugiò in Siria. Due anni dopo, Yousuf si trasferì a Sherbrooke, nel Quebec (Canada) e andò a vivere presso uno zio che svolgeva l'attività di fotografo.

A Sherbrooke frequentò le scuole e nel tempo libero aiutò lo zio nella sua attività, questi ne intravide il potenziale e procurò al nipote un posto come apprendista a Boston presso il fotografo ritrattista John Garo.

Quattro anni più tardi Karsh ritornò in Canada e aprì uno studio proprio ad Ottawa, nei pressi della sede del Governo. Fu casualmente scoperto dal primo ministro canadese Mackenzie King che in breve lo introdusse negli ambienti governativi commissionandogli ritratti di dignitari stranieri in visita ufficiale. Karsh ottenne una discreta notorietà ma la fama gli giunse nel 1941, in occasione della visita a Ottawa di Winston Churchill, quando ritrasse il primo ministro britannico, la foto è uno dei ritratti fotografici più noti e riprodotti della storia.

Ha fotografato molti personaggi famosi del Novecento, fra i quali vi sono Alberto Moravia, Albert Einstein, Albert Schweitzer, Alexander Calder, Andy Warhol, Anna Magnani, Audrey Hepburn, Clark Gable, Dwight Eisenhower, Ernest Hemingway, Fidel Castro, Jacqueline Kennedy, Frank Lloyd Wright, General Pershing, George Bernard Shaw, Georgia O'Keeffe, Grey Owl, Helen Keller, Humphrey Bogart, Indira Gandhi, John F. Kennedy, Laurence Olivier, la Signora Chiang Kai-Shek, Muhammad Ali, Pablo Casals, Jawaharlal Nehru, Paul Robeson, Peter Lorre, Picasso, Pierre Elliott Trudeau, la Regina Elisabetta, la Principessa Grace, Ranieri di Monaco, Robert Frost, Ruth Draper, e, appunto Winston Churchill.

Sue opere sono esposte in svariati musei: National Gallery of Canada, al MOMA e presso il Metropolitan Museum of Art di New York, George Eastman House International Museum of Photography and Film, Bibliothèque nationale de France, alla National Portrait Gallery di Londra, alla National Portrait Gallery d'Australia e molti altri. La collezione completa di ristampe, negativi e documentazione è custodita presso la Library and Archives Canada mentre l'attrezzatura è stata donata al Museo delle Scienze e tecnologie (Museum of Science and Technology) di Ottawa.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ufficiale dell'Ordine del Canada - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine del Canada
«Per i suoi contributi come fotografo ritrattista di fama internazionale.»
— nominato il 22 dicembre 1967, investito il 26 aprile 1968[1]
Compagno dell'Ordine del Canada - nastrino per uniforme ordinaria Compagno dell'Ordine del Canada
«Fotografo di fama internazionale, ha registrato le sue personali interpretazioni di un numero incalcolabile delle grandi personalità del XX secolo nel loro ambiente. Mentre è noto come il fotografo del famoso, da qualche anno ha contribuito alla causa degli handicappati producendo una serie di toccanti ritratti, usati in tutto il mondo, per la Muscular Dystrophy Association of America.»
— nominato il 20 aprile 1990, investito il 24 ottobre 1990[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN36920271 · ISNI (EN0000 0001 1470 7427 · LCCN (ENn50044628 · GND (DE120273764 · BNF (FRcb11909462p (data) · ULAN (EN500013272 · BAV ADV10098533 · NDL (ENJA00445204 · WorldCat Identities (ENn50-044628