Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Yū Takahashi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Yū Takahashi
NazionalitàGiappone Giappone
GenerePop
Folk[1]
Periodo di attività musicale2002 – in attività
Strumentovoce, chitarra
EtichettaAmuse (2008-2010)
Warner Music Japan (dal 2010)
Album pubblicati7
Studio7
Opere audiovisive3
Sito ufficiale

Yū Takahashi (高橋 優 Takahashi Yū?; Yokote, 26 dicembre 1983) è un cantautore giapponese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Yokote, nella prefettura di Akita, in Giappone[2], Takahashi ha iniziato a suonare la chitarra elettrica nell'ultimo anno delle scuole medie, e durante gli anni delle scuole superiori è stato per due anni il cantante di una band tributo[3]. Nello stesso periodo ha comprato una chitarra acustica, iniziando a comporre brani[2][3]. Dopo lo scioglimento del suo gruppo si è trasferito a Sapporo, dove ha frequentato l'università[1][2]. Ha fatto parte di una band anche in quel di Sapporo, prima che anche questa si sciogliesse, facendogli maturare la decisione di intraprendere la carriera da solista[2].

Nel febbraio 2002 Takahashi ha pubblicato il suo primo album, autoprodotto, dal titolo Sepia, il quale è stato distribuito in una tiratura di sole 200 copie. Nei successivi cinque anni ha poi tenuto diversi concerti a Sapporo; nel gennaio 2004 era solito esibirsi cinque volte a settimana come artista di strada[2]. Nel 2007 ha pubblicato il suo secondo album, Mugon no bōryoku, in una tiratura di 500 copie. L'album ha ottenuto discreto successo a Sapporo, piazzandosi alla posizione numero 1 della Sapporo Stellar Place HMV nella categoria pubblicazioni indipendenti in-store[2]. A questo è seguito il suo primo concerto solista, davanti a 200 persone al Sapporo Colony. Nel 2007 Takahashi ha iniziato a tenere una serie di concerti mensili, tenutisi all'interno di vari negozi di CD musicali da lui affittati, la cui capacità permetteva la presenza di sole trenta persone alla volta[2][4].

Dopo essersi trasferito a Tokyo nel 2008, Takahashi ha pubblicato il suo terzo album autoprodotto, Agura, distribuito solamente in occasione dei suoi concerti[2]. Nello stesso periodo è stato scritturato dall'agenzia di talenti Amuse, oltre a essere notato da Michihiko Yanai, creatore delle campagne promozionali No Music, No Life!? e Kaze to rock della Tower Records[1]. Ciò ha permesso a Takahashi di pubblicare nel maggio 2009 il suo primo singolo indipendente, Kodomo no uta, a cui è seguita la pubblicazione dell'EP Bokura no Heisei rock 'n' roll, prodotto dallo stesso Yanai[1]. L'EP ha raggiunto la posizione numero 262 della classifica Oricon[5].

Nel 2010 Takahashi ha firmato un contratto con la major Warner Music Japan, debuttando sotto la nuova etichetta con il singolo Subarashiki nichijō. Grazie ai frequenti passaggi in radio[6], il singolo si è piazzato alla posizione numero 5 della classifica Japan Hot 100 di Billboard[7], nonostante avesse raggiunto solo la posizione numero 57 della classifica settimanale della Oricon[8]. Il suo secondo singolo, Honto no kimochi, è stato utilizzato come tema musicale del dorama Q10 della NTV[9][10], mentre Hi wa mata noboru, pubblicato come ottavo singolo nel 2012, è stato scelto come tema musicale del film The Kirishima Thing di Daihachi Yoshida[11].

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Album video[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (JA) 歪んだ時代を生きる子供へ向けた高橋優「こどものうた」, in Barks, 14 luglio 2009. URL consultato il 15 marzo 2015.
  2. ^ a b c d e f g h (JA) 高橋 優 – アミューズ オフィシャル ウェブサイト, Amuse. URL consultato il 14 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2008).
  3. ^ a b (JA) 高橋優『7月度『oricon power next』の高橋優が奏でる、"素晴らしき日常"!』, in Oricon Style, Oricon, 7 luglio 2010. URL consultato il 14 marzo 2015.
  4. ^ (JA) 高橋優、『Q10』とのコラボ弾き語り教室ライヴを発表!, in CDJournal, 21 ottobre 2010. URL consultato il 14 marzo 2015.
  5. ^ (JA) 僕らの平成ロックンロール, in Oricon Style, Oricon. URL consultato il 14 marzo 2015.
  6. ^ (JA) 高橋優、CMナレーションは三宅裕司が起用!, in CDJournal, 20 luglio 2010. URL consultato il 14 marzo 2015.
  7. ^ (JA) Japan Billboard Hot 100, in Billboard, 2 agosto 2010. URL consultato il 14 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 29 novembre 2010).
  8. ^ (JA) 素晴らしき日常, in Oricon Style, Oricon. URL consultato il 14 marzo 2015.
  9. ^ (JA) ほんとのきもち, in Oricon Style, Oricon. URL consultato il 14 marzo 2015.
  10. ^ (JA) 高橋優、『Q10』教室で弾き語り, in Barks, 9 novembre 2010. URL consultato il 14 marzo 2015.
  11. ^ (JA) 高橋優、映画「桐島、部活やめるってよ」の主題歌“陽はまた昇る”書き下ろし, in Tower Records Online, Tower Records, 24 aprile 2012. URL consultato il 14 marzo 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN4771148705711237080008