Wikipedia:Bar/Discussioni/L'era del frivolo: meno cancellazioni di voci presunte promozionali (C4)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'era del frivolo: meno cancellazioni di voci presunte promozionali (C4)


No, a chi è venuto in mente no, non voglio autopubblicare me e mio cugggino qui. Da una breve quantomai significativa ricerca, ho appreso che:

  • I visitatori, negli ultimi 30 giorni, di Chiara Ferragni e Sfera Ebbasta sono il 30% in più di Albert Einstein e Raffaello Sanzio
  • La più pesante delle prime 2 pagine è 22k kb, le seconde sono 70k kb e 122k kb
  • Tra C1 e C4 (che sappiamo spesso essere intercambiabili) la Ferragni e Sfera ebbasta sono stati cancellati quasi una dozzina di volte l'uno

A me sembra che la comunità lato utente dedichi troppi sforzi a cose intellettuali (per carità, ognuno qui fa come crede, ma a cosa serve scrivere una voce intelligentissima chr nessuno legge?) e lato admin giochi un po' troppo al cancella subito. Critiche che vogliono essere costruttive.--130.25.181.97 (msg) 01:41, 5 giu 2019 (CEST)

«a cosa serve scrivere una voce intelligentissima chr nessuno legge?»
io mi chiederei semmai a cosa serve avere qui materiale... "molto meno significativo" che già si può trovare dappertutto, e che quindi non c'era impellenza di avere dentro un'enciclopedia. Ogni minuto dedicato ai recentismi vanifica ore di lavoro su materie che il genere umano lo hanno fatto crescere; la presenza qui di truce fuffa, che consola chi si vuol chiudere in tranquilli e facili pensieri non impegnativi, fa parte della funzione notarile dell'enciclopedia, che notarilmente registra di cosa la gente si interessa. La parte attiva e utile dell'enciclopedia è invece produrre voci impopolari. Voci che fanno parte di quelle informazioni che costringono a pensare, come quelle che annoiano lo studente di qualsiasi epoca e di qualsiasi contesto; nel secolo, però, della scolarizzazione di massa e della pubblica istruzione, con cui si inculcavano a forza informazioni utili nelle menti di studenti annoiati e ansiosi di tornare quanto prima al disimpegno, nel maledetto Novecento insomma, l'Uomo è andato sulla Luna. Post hoc, e verosimilmente propter hoc. Non prima. E nell'età di Ferragni e Ebbasta non ci va più, quindi non prima e non dopo.
L'importante è avere qui le informazioni utili, poi certi improponibili politici qualcuno li deve pur votare e masochisticamente dar loro potere, dunque Wikipedia soddisfa molti generi di fabbisogno; la presenza di certe voci postribolari mantiene il Progetto "in sistema" senza ghettizzare ciò che è utile in elitarie aree di stivaggio eventualmente non raggiungibili perché prive di ponti con la realtà grossolana dei non pensanti. Critiche che vogliono essere distruttivamente razziste nei confronti dei sacerdoti del trash, che ogni volta che aprono bocca per dire "ah" ritardano il progresso umano di decenni. -- g · ℵ → Gianfranco (msg) 06:17, 5 giu 2019 (CEST)
In passato, su una pagina:utente era comodo consultare le prime 25 voci di Wikipedia più visitate. La regola era che coincideva quasi sempre con gli avvenimenti più seguiti in TV., pochissime volte argomenti seri, molto spesso frivoli. Possiamo rammaricarcene, ma questa è la realtà. Ogni bicchiere a metà lo possiamo vedere mezzo pieno o mezzo vuoto. Un dato di fatto che si trascina negli anni è difficile da combattere, vediamo i piccoli aspetti positivi: attrarre masse di utenti che cercano argomenti frivoli può qualche volta indurre qualcuno degli utenti ad imbattersi su voci più serie. Forse è poco, ma meglio di nulla.--Mizar (ζ Ursae Maioris) (msg) 09:02, 5 giu 2019 (CEST)
Posto che queste "statistiche" lasciano il tempo che trovano e partendo dai semplicistici presupposti che
  • chi si interessa di Einstein e Sanzio non si interessi anche di Ferragni e Ebbasta,
  • chi si interessa di Einstein allora si interessa anche di Sanzio e viceversa,
se questi dati fossero rappresentativi significherebbe che—rigirando le percentuali—le voci di Albert Einstein e Raffaello Sanzio sono visitate quanto il 75% di quelle di Chiara Ferragni e Sfera Ebbasta, ovvero dal 43% del "campione totale" (con moltissime virgolette). Guardandomi attorno non vedo 3 persone su 7 interessate a Albert Einstein e Raffaello Sanzio piuttosto che Chiara Ferragni e Sfera Ebbasta, quindi questi dati li troverei comunque piuttosto ottimistici.
Detto ciò, in che modo queste critiche vogliono essere costruttive? Ovvero, la tesi qual è? Si sta consigliando di dedicare meno sforzi a "cose intellettuali"? E a che pro?
E fra 5 anni, quando la Ferragni sarà passata di moda, che ce ne facciamo di una voce di 70k kb su di lei?
Se Wikipedia fosse stata creata per seguire i trend, staremmo parlando tramite emoji, gif, meme e messaggi vocali. --Horcrux (msg) 10:03, 5 giu 2019 (CEST)
beh, se la gente deve leggere le voci su Chiara Ferragni e Sfera Ebbasta e non su Einstein magari significa anche che Einstein è conosciuto, la Ferragni no e quindi tanto rilevante non lo è.. --151.73.2.234 (msg) 11:23, 5 giu 2019 (CEST)
Ho sul groppone un buon numero di anni di contribuzione su wikipedia da ricordare quanto si discusse sull'opportunità, o addirittura la necessità, di scrivere di ognuno dei pokemon, in modo che si conoscessero le caratteristiche di ogni singolo personaggio della saga/manga/anime/videoludica. Se si potesse (non so se si possa) accedere agli accessi del periodo scommetto che ve ne sarebbero 10 volte tanto quelli odierni, e tolto i più noti come Pikachu, iconico e riproposto ultimamente anche per il grande schermo, un Venomoth raccoglie una decina scarsa di accessi, non molto di più che Ludovico Ricchieri che è una "celebrità" storica nota essenzialmente nella città in cui abito. Parliamo poi degli atleti meno noti che hanno partecipato a un'Olimpiade? Non vi sembra che, pur sconosciuti ai più, me compreso, abbiano un'enciclopedicità intrinseca ben maggiore del famosino del momento, tra l'altro presumibilmente pompato mediaticamente da chi gestendone l'immagine ci paga le bollette (o il Ferrarino)? Ho letto più e più volte nelle procedure di cancellazione di bio, guarda caso nella quasi totalità personaggi mediatici e non eccellenze nel campo delle scienze, che a parte pubblicazioni che ne affermano la notorietà mancano quasi sempre bibliografie che ne attestano la rilevanza, e ben ricorda chi mi ha preceduto che le due cose sono diverse, con i noti ci riempi un elenco ma wikipedia non è l'elenco del telefono... Fonti terze e autorevoli nel loro campo, queste sono le richieste per una voce biografica che si rispetti.--Threecharlie (msg) 11:45, 5 giu 2019 (CEST)
Se ho capito bene, l'utente che ha aperto la discussione sta proponendo di indirizzare gli sforzi sulle voci frivole perché poi queste, tramite i wikilink, indirizzeranno i lettori sulle voci serie.
Dal punto di vista statistico, il ragionamento non fa una piega, ma considerando che molte voci serie attualmente sono in uno stato pietoso, non ha molto senso fare un lavoro "di facciata" e basta. Inoltre le voci serie sono quelle che, anche se poco, verranno visitate sempre, anche tra 100 anni, mentre le voci frivole, oltre ad avere una scarsa utilità dal punto di vista culturale, saranno le prime a finire nel dimenticatoio.
Non so voi, ma io preferisco una Wikipedia che sia sempre più utile con il passare degli anni anziché una discarica di informazioni su fatterelli. --Daniele Pugliesi (msg) 12:17, 5 giu 2019 (CEST)
Hocrux no toni polemici, non portano a nulla. Wikipedia è un'enciclopedia online e proprio perché lo è necessita per sopravvivere e prosperare di un buon piazzamento sui motori di ricerca. Chi pensa che tra 100 anni si cercherà qui Einstein e non la Ferragni non è automatico abbia ragione. È l'era del frivolo e del soldo facile, di cui la Ferragni è esempio doc. Magari tra 100 anni al posto di cercare teorie fisiche abbondantemente superate cercheranno chi è riuscito in questa epoca a fatturare milioni all'anno con il minimo sforzo. Non dico che sia così ma potrebbe pure, non c'è certezza.--130.25.181.97 (msg) 15:10, 5 giu 2019 (CEST)
[↓↑ fuori crono] Nel mio intervento non c'era alcun intento polemico e le mie domande non erano retoriche ;-) Non ho davvero capito dove l'OP vuole andare a parare. --Horcrux (msg) 18:48, 5 giu 2019 (CEST)
Ferragni chi? --Gac 15:26, 5 giu 2019 (CEST)
non è che c'è qualcuno che sta per intraprendere una impresa di inserimento sistematico di simil_stra_noti_odierni e vuol capire la fattibilità di trovare cerca la strada spianata senza C4?--Bramfab Discorriamo 16:41, 5 giu 2019 (CEST)
(f.c.) hai una fantasia galoppante...no, cmq no per rispondere seriamente (anche se mi hai fatto ridere).--93.151.169.118 (msg) 18:46, 6 giu 2019 (CEST)
Interessante punto di vista... Magari tra 100 anni al posto di cercare teorie fisiche abbondantemente superate cercheranno chi è riuscito in questa epoca a fatturare milioni all'anno con il minimo sforzo. Non scherzo, davvero potrebbe darsi. D'altra parte se avessimo fatto Wikipedia nel Seicento non avremmo forse reputato più interessante la biblioteca di Don Ferrante rispetto alle avventure di "un giovane filatore di seta" di quel ramo del lago di Como? Possiamo tuttavia correre il rischio a cuor leggero: se davvero tra cento anni la Ferragni sarà più importante di Einstein allora vorrà dire che sarà sorta nel frattempo una fiorente bibliografia, autorevole e terza, su di essa, copiosa più o meno come quella che oggi c'è su Einstein, e quindi i nostri nipotini avranno gioco facile (e grande soddisfazione) nello scrivere voci su di lei. Vogliamo forse levargli il piacere giusto per evitare a noi stessi un po' di sano rischio?
Wikipedia è un'enciclopedia, e come tale "insegue" e "raccoglie" ciò che esiste, non "anticipa" ciò che domani "potrebbe essere". --Retaggio (msg) 22:17, 5 giu 2019 (CEST)
Mah, perchè per la sociologia non riveste un ruolo importante il grande fratello? Cos'è frivolo in un'ottica sociale? --155.185.101.46 (msg) 10:33, 6 giu 2019 (CEST)
Mio caro IP 155.185.101.46, se fossimo su un blog o un forum di sociologi o di filosofi si potrebbe anche parlarne per giorni, o settimane, qui siamo su wikipedia e lo scopo di wikipedia è creare e/o "manutenzionare" un'enciclopedia e che viene tenuta su dei binari da convenzioni, anche queste derivate da discussioni, strettamente legate a concetti di enciclopedicità non distanti dai cinque pilastri. Parlare dei massimi sistemi potrebbe anche essere interessante ma non dimentichiamoci del contesto ;-) --Threecharlie (msg) 16:45, 6 giu 2019 (CEST)
20 anni fa a scuola il mio professore di latino ha sostenuto che si studia Catullo perché non era un pomposo intellettuale, ma una persona comune. Noto un certo disprezzo per i personaggi contemporanei e non ne capisco il motivo. So bene che chi cancella in C4 una voce borderline subito dopo ha il dubbio e so anche che capita spesso.[senza fonte] Ed è ancora peggio se dopo qualche mese la voce viene ricreata e resta, rappresenta un fallimento. È troppo chiedere un minimo di elasticità mentale? Al di là di qualunque caso specifico (e direi che i 2 in apertura bastano e avanzano)--93.151.169.118 (msg) 18:46, 6 giu 2019 (CEST)
So bene che chi cancella in C4 una voce borderline subito dopo ha il dubbio: se non ti aggiungeva il {{sf}} 3C lo avrei fatto io :-P:-P:-P Noto un certo disprezzo per i personaggi contemporanei e non ne capisco il motivo: A parte il WP:PROMO (per i viventi), un personaggio storico è certamente ricordato da un bel pezzo, un contemporaneo no, ma questo te lo hanno già detto giusto? :-D--Kirk Dimmi! 05:57, 7 giu 2019 (CEST)
Tu e 3C non siete affatto tra i cancellazionisti a cui è rivolto l'invito. Io concordo con wp:promo ma secondo me bisogna distinguere da chi è già "arrrivato" e l'emergente in cerca di visibilità....--130.25.181.97 (msg) 12:13, 7 giu 2019 (CEST)
E secondo te "Ferragni chi" è già arrivata? (indipendentemente dai milioni che sa guadagnando come "influencer) --Klaudio (parla) 16:13, 7 giu 2019 (CEST)
In quel caso sono arrivati fino al secondo grado di parentela. Ci sarà un motivo per cui un teenager non riconosce la foto del premier Conte e quella di Fedez sì, come ho detto è l'era frivola del soldo facile. Piaccia o no.--130.25.181.97 (msg) 00:46, 8 giu 2019 (CEST)
Non l'ho proprio capita. «A che serve scrivere voci intelligentissime che nessuno legge?». Messa da parte l'improprietà lessicale, non è un po' la negazione del primo pilastro? E un'altra non ho capito, quella che tra cent'anni forse non cercheranno «teorie fisiche abbondantemente superate» (!), e cercheranno invece «chi è riuscito in questa epoca a fatturare milioni all'anno con il minimo sforzo». Ma de che? Tolomeo pensava che il sole girasse attorno alla terra e sta ancora là, l'uomo più ricco di tutti i tempi pure, ma di visite ne fa meno della metà. [1]
Infine: «è l'era frivola del soldo facile». Da quando un'enciclopedia è legata alle epoche? E soprattutto: da quando un'enciclopedia è frivola? --Erinaceus (msg) 10:30, 8 giu 2019 (CEST)

Non aggiungo altro--176.246.1.229 (msg) 20:26, 8 giu 2019 (CEST)

Ah be', se vuoi giocare a sofismi, aggiungo io --Erinaceus (msg) 07:40, 9 giu 2019 (CEST)
Ok, giochiamo. Localismo--130.25.168.230 (msg) 06:32, 10 giu 2019 (CEST)
Se pensi di dimostrare che, dal 2011, la Ferrez (Ferragni+Fedez) ha avuto su Wikipedia un seguito maggiore di quello di persone assolutamente enciclopediche stai solo dimostrando la stupidità dei giovani d'oggi, non l'enciclopedicità di Ferragni o Fedez o del loro pargolo (primo grado di parentela, dato che non ho la minima idea di chi siano il nonno o lo zio della Ferragni e di Fedez). --Klaudio (parla) 09:50, 10 giu 2019 (CEST)
O la stupidità degli utenti angloamericani? o dei loro media? o mille altre cose che le statistiche di visualizzazione non dicono perché è facilissimo mentire con le statistiche? --Erinaceus (msg) 10:23, 10 giu 2019 (CEST)
(confl.) Ma perché... continuiamo pure a giocare [2] [3] [4] [5] [6]. Il punto però è un altro: il nostro fine è la condivisione della conoscenza, liberamente consultabile e in maniera collaborativa, non l'inseguimento passo-passo delle richieste del momento. Altrimenti fare una voce come ad es. Boonoo Boonoo (fiume) (uscita dalle voci a caso) non avrebbe alcun senso. Nessuno qui è contro il cosiddetto "frivolo"; soltanto, qui si aspetta che questo divenga enciclopedico e che questa enciclopedicità sia segnalata da fonti autorevoli e terze che ne trattano. --Retaggio (msg) 10:32, 10 giu 2019 (CEST)
E ha straragione Retaggio, io poi mi sono specializzato in voci che non legge nessuno ma che mancano da sempre dall'enciclopedia mentre dovrebbero starci eccome. Queste le ho scritte a dicembre, media di tre visite al giorno, con un bel picco sotto Carnevale ma niente di più. E non valeva la pena? Dovevamo rassegnarci ad avere come primo significato (così diceva Google...) questo qui? --Erinaceus (msg) 19:19, 10 giu 2019 (CEST)
Ottimo esempio quello delle stelle filanti, non pensavo che fino a pochi mesi fa non ci fosse la voce qui mentre esisteva solo quella di quell'irrilevante singolo (ovviamente presente solo su it.wiki).--Kirk Dimmi! 00:01, 11 giu 2019 (CEST)

Al di là delle statistiche, il punto sollevato da Retaggio è interessante ma mi chiedo se non sia il caso di riconsiderare il concetto di "fonti autorevoli e terze". I personaggi contemporanei sono diffusi in quotidiani e riviste, ebook e in tutto ciò che è digitale e che le nuove generazioni cercano. Quanti under 30 hanno enciclopedie cartacee in casa? O libri? Le nuove generazioni cercano in ebook e siti in abbonamento online o si vanno a comprare libri fisici ed enciclopedie come gli over 60? L'avvvento dell'online ha rivoluzionato tante cose ma mi sembra che l'approccio di wikipedia alle fonti autorevoli e terze sia rimasto a policy superate di 15 anni fa. Come il concetto di C4 che hanno molti over 60 anni. P.S. Ultimo giorno che questa discussione è visibile al bar, poi va nel dimenticatoio, chi vuole dire qualcosa parli adesso o taccia per sempre.--188.153.38.31 (msg) 11:28, 11 giu 2019 (CEST)

Il paragone fra Wikipedia e i "quotidiani e riviste, ebook e in tutto ciò che è digitale e che le nuove generazioni cercano" si commenta da solo, e a questo punto è chiaro che stai parlando solo di marketing, tralasciando completamente l'importanza dei contenuti.
Sulla questione over-60: il {{senza fonte}} che ti hanno messo sopra non sta lì per caso. Potresti smetterla di lanciare accuse decontestualizzate e dare degli esempi di C4 palesemente errati? Altrimenti, per come la vedo io, stai solo cercando di farti due risate leggendo le risposte di chi abbocca. --Horcrux (msg) 11:47, 11 giu 2019 (CEST)
Un ebook serio (ovvero testo con autore autorevole nel suo campo, editore autorevole nel campo) è accettato come fonte senza problemi. Non è il tipo di supporto che mette in discussione la sua autorevolezza, ma il lavoro che c'è dietro la pubblicazione, inclusa la revisione pre-stampa.--Bramfab Discorriamo 14:52, 11 giu 2019 (CEST)
[↓↑ fuori crono] Mi accodo alla richiesta di Horcrux tanto per risparmiarci la traduzione in norvegese della sua ultima frase --Erinaceus (msg) 20:40, 11 giu 2019 (CEST)
Hocrux per la seconda volta no toni polemici. Il punto è che se già l'ebook di oggi ha soppiantato (o si ci avvicina) il libro di ieri che ne sappiamo se domani un sito web soppianterà l'ebook di oggi?--188.153.38.31 (msg) 21:40, 11 giu 2019 (CEST)
IP 188.153.38.31, a parte che non possiamo sapere cosa succederà tra 20-30-50 anni e che tipo di tecnologia ci sarà, come appena qui sopra scritto già ora, perché è indubbiamente comodo, si usano fonti e note di articoli di quotidiani on line, copia digitale di quanto apparso in cartaceo, oppure veri e propri articoli creati per il web, ma quello (ovviamente) ha la stessa autorevolezza di quello che fosse tratto dal cartaceo, qui non si discute sulla autorevolezza e verificabilità di un testo che si trova in questi ambiti ma l'argomento trattato, perché se era ovvio o almeno verosimile che 80 anni fa un articolo su quanto bene faceva fumare e quanto era maschio il cowboy a cavallo redatto da un quotidiano cartaceo a contrastare questa visione paradisiaca un qualche articolo estratto da uno studio medico sono certo debba essere preso più in considerazione. Gli scritti di Antonio Gramsci restano autorevoli sia sul cartaceo che su e-book, quelli di Peter Kolosimo sono cialtronate anche se ce le caricassero direttamente nel cervello come su Matrix.--Threecharlie (msg) 05:40, 12 giu 2019 (CEST)

Symbol dot dot dot violet.svg Commento: Template:DFT; comunque mi sento offeso perché non si parla degli over-70. Il problema vero è: a cosa serve scrivere una voce quando sulla rete c'è ridondanza di informazioni sull'argomento?. --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 11:18, 12 giu 2019 (CEST)

BewareOfTrolls.svg
BewareOfTrolls.svg
Non alimentate il troll
Non alimentare il troll, si diverte solo lui che diventa sempre più grasso
DoNotFeedTroll.png
a ogni tua risposta.

Il troll ti distrae e ti distoglie da Wikipedia che così ne soffre, mentre lui ride alla faccia tua.
Il troll è come un vampiro, ti contagia e ti fa diventare troll.
L'unica arma contro il troll è non cadere nel suo gioco e farlo morire d'inedia.
Se vuoi salvare te e Wikipedia non rispondere al troll, si dissolverà da solo.