Walter Viganò

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Walter Viganò
Walter viganò 19841985.png
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista, mediano)
Ritirato 1989 - giocatore
Carriera
Giovanili
Inter
Squadre di club1
1976-1977 Inter 0 (0)
1977-1978 Abbiategrasso 29 (3)
1978-1979 Salernitana 29 (0)
1979 Inter 0 (0)
1979-1980 Sambenedettese 29 (0)
1980-1982 Pisa 64 (1)
1982-1987 Cremonese 148 (7)
1987-1988 Casertana 32 (0)
1988-1989 Pro Livorno 21 (0)
Carriera da allenatore
1999-2000Seregno
2000-2005Borgosesia
2005-2007Borgomanero
2007-2008Biellese
2008-2009Turate
2009-2010Insubria Caronnese
2010-2012Borgosesia
2014-2016Gozzano
2017Ciserano
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 novembre 2017

Walter Viganò (Robecco sul Naviglio, 16 luglio 1958) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Cresce calcisticamente nell'Inter con cui vanta qualche apparizione nella tournée in Cina (giugno 1978). Nel 1977 gioca una stagione nell'Abbiategrasso in Serie D, mentre l'anno seguente debutta tra i professionisti con la Salernitana nella neonata Serie C1.

Nel 1979 disputa la sua prima stagione in Serie B con la Sambenedettese e dal 1980 resta nella stessa categoria con il Pisa, giocandovi due anni culminati con la promozione in Serie A.

Nel 1982 non segue i nerazzurri in massima serie, ma resta in Serie B alla Cremonese, con la quale disputa quattro stagioni in cadetteria e, dopo la promozione dell'annata 1983-1984 una in Serie A (nella quale segna una rete in occasione della sconfitta esterna con la Lazio del 28 ottobre 1984[1]).

Dal 1987 prosegue la carriera in serie C1 con le maglie di Casertana e Pro Livorno.

In carriera ha totalizzato complessivamente 23 presenze e una rete in Serie A e 218 presenze e 7 reti in Serie B.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1999/2000 ha guidato il Seregno. Per i successivi 5 anni è stato l'allenatore del Borgosesia.[2] Dopo due anni alla guida del Borgomanero, nella stagione 2007/2008 ha guidato la Biellese. Dall'ottobre del 2008 fino a fine stagione ha guidato il Turate.[3] La stagione seguente ha guidato l'Insubria Caronnese Turate, nata dalla fusione tra Turate e Caronnese.[4] Le due stagioni seguenti ha guidato nuovamente il Borgosesia. Dal febbraio 2014 all'ottobre 2016 ha guidato il Gozzano, vincendo un campionato di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta e una Coppa Italia Dilettanti Piemonte-Valle d'Aosta.[5] Tra giugno e novembre 2017 ha poi allenato in Serie D il Ciserano, venendo però esonerato dopo aver colto 12 punti nelle prime 14 giornate.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

Gozzano: 2014-2015
Gozzano: 2014-2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Serie A 1984-1985 Rsssf.com
  2. ^ BORGOSESIA CALCIO – Tutti gli ex recenti, passati dai granata ai “rivali” del Gozzano, in vercellioggi.it, 11 settembre 2015. URL consultato il 6 maggio 2017.
  3. ^ La Salus Turate sceglie Viganò per sostituire Galia in panchina, in ciaocomo.it, 22 ottobre 2008. URL consultato il 6 maggio 2017.
  4. ^ La Caronnese si allea con il Turate per stupire in Serie D, in varesenews.it, 21 luglio 2009. URL consultato il 6 maggio 2017.
  5. ^ Il Gozzano esonera Viganò. Panchina a Massimo Gardano, in sprintesport.it, 3 ottobre 2016. URL consultato il 6 maggio 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Album Calciatori Panini 1984-1985

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]