Visual Studio Code

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Visual Studio Code
software
Logo
Visual Studio Code in esecuzione su Windows 7, con la funzione "Cerca" attivata
Visual Studio Code in esecuzione su Windows 7, con la funzione "Cerca" attivata
GenereEditor di testo
Editor HTML (non in lista)
Editor JavaScript (non in lista)
SviluppatoreMicrosoft
Data prima versione29 aprile 2015
Ultima versione1.32.1 (7 marzo 2019)
Sistema operativoWindows 7 e successivi, OS X 10.10 e successivi, Linux (non in lista)
LinguaggioJavaScript
TypeScript
Licenzalicenza MIT e licenza proprietaria
(licenza libera)
Sito web

Visual Studio Code è un editor di codice sorgente sviluppato da Microsoft per Windows, Linux e macOS. Esso include supporto per debugging, un controllo per Git integrato, Syntax highlighting, IntelliSense, Snippet e refactoring del codice. È anche personalizzabile: gli utenti possono cambiare il tema dell'editor, le scorciatoie da tastiera, e le preferenze. È un software libero, anche se la versione ufficiale è sotto una licenza proprietaria.

Visual Studio Code è basato su Electron, un framework con cui è possibile sviluppare applicazioni Node.js.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Visual Studio Code fu annunciato il 29 aprile 2015 da Microsoft nella Conferenza della Build del 2015. È disponibile anche nella versione "insider", con l'icona di colore verde, che permette di avere accesso a tutte le nuove funzionalità in anteprima.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Visual Studio Code è un editor di codice sorgente, che può essere usato con vari linguaggi di programmazione, tra cui la famiglia di linguaggi C (C, C++, C#), F#, HTML e altri linguaggi web, PHP, Java, Ruby e molti altri linguaggi. Incorpora un insieme di funzioni che variano a seconda del linguaggio che si sta usando, come mostrato nella tabella seguente. Molte delle funzioni di Visual Studio Code non sono accessibili attraverso menù o interfacce utente ma, piuttosto, attraverso una finestra di comando o un file .json (ad esempio, le preferenze dell'utente).[1] La finestra di comando è un'Interfaccia a riga di comando, che scompare appena l'utente clicca in un'area al di fuori della finestra, o preme una serie di tasti per interagire con qualcosa al di fuori di essa.

In quanto editor di codice sorgente, Visual Studio Code permette la modifica della Codifica di caratteri, il carattere che identifica l'inizio di un nuovo rigo (si può scegliere fra LF e CR+LF), e il linguaggio di programmazione del documento che si sta modificando.

Funzionalità dipendenti dai linguaggi
Funzioni Linguaggi
Colorazione della Sintassi Batch · Bash · C · C sharp · C++ · CSS · Clojure · CoffeeScript · Diff · Docker · F# · Git-commit · Git-rebase · Go · Groovy · HLSL · HTML · Handlebars · File INI · JSON · Java · JavaScript · LESS · Lua · Make · Markdown · Objective-C · Objective C++ · PHP · Perl · Perl 6 · Windows PowerShell · Pug[2] · Python · R · Razor · Ruby · Rust · Structured Query Language · Sass · Shaderlab · Swift · TypeScript · Visual Basic · XML · XQuery · XSL Transformations · YAML
Snippet Groovy · Markdown · Nim · PHP · Swift
Refactoring C# · TypeScript
Debugging

Visual Studio Code può essere ampliato attraverso dei Plugin[3], disponibili attraverso una Repository centrale. Essi includono ampliamenti all'editor[4] e supporto ai linguaggi.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Nel sondaggio sugli sviluppatori del 2016 di Stack Overflow, Visual Studio Code si era classificato 13º fra tutti i più diffusi strumenti di sviluppo, risultando essere usato da solo il 7,2% dei 46.613 partecipanti.[5] Tuttavia, nel sondaggio del 2018, Visual Studio Code è arrivato primo, con il 34,9% dei 75.398 partecipanti che hanno dichiarato di servirsene.[6] Nel sondaggio sugli sviluppatori del 2019 di Stack Overflow, Visual Studio Code mantiene il primo posto, risultando essere usato dal 50.7% dei 87,317 partecipanti.[7]

Raccolta dei dati[modifica | modifica wikitesto]

Visual Studio Code raccoglie dati di utilizzo del software e li invia a Microsoft, anche se questa telemetria dei dati può essere disattivata.[8]

Licenza[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene il codice sorgente[9] sia coperto da licenza MIT, il sito della Microsoft distribuisce l'applicazione come freeware.[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Language Support in Visual Studio Code. URL consultato il 15 aprile 2018.
  2. ^ PugJS, su pugjs.org.
  3. ^ code.visualstudio.com, https://code.visualstudio.com/docs/extensions/overview.
  4. ^ code.visualstudio.com, https://code.visualstudio.com/docs/editor/extension-gallery.
  5. ^ Stack Overflow Developer Survey 2016 Results, in Stack Overflow. URL consultato il 15 aprile 2018.
  6. ^ Stack Overflow Developer Survey 2018, in Stack Overflow. URL consultato il 15 aprile 2018.
  7. ^ Stack Overflow Developer Survey 2019, su Stack Overflow. URL consultato il 15 maggio 2019.
  8. ^ (EN) Visual Studio Code Frequently Asked Questions. URL consultato il 15 aprile 2018.
  9. ^ (EN) Visual Studio Code, su GitHub.
  10. ^ (EN) Microsoft Visual Studio Code terms, su code.visualstudio.com. URL consultato il 9 giugno 2017.
    «This agreement only gives you some rights to use the software. Microsoft reserves all other rights.».

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica