Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Vampire Knight

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vampire Knight
ヴァンパイア騎士
(Vanpaia Naito)
Vampire Knight.jpg
Copertina edizione italiana
manga
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Matsuri Hino
Editore Hakusensha
Rivista LaLa
Target shōjo
1ª edizione 5 luglio 2005 – 5 novembre 2013[1]
Tankōbon 19 (completa)
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
1ª edizione it. 16 novembre 2006 – 2 maggio 2014
Volumi it. 19 (completa)
Generi azione, fantasy
Vampire Knight
ヴァンパイア騎士
(Vanpaia Naito)
Vampireknight.jpg
serie TV anime
Autore Matsuri Hino
Regia Kiyoko Sayama
Produttori Fukashi Azuma (TV Tokyo), Tomoko Takahashi (NAS), Yumi Ide (Hakusensha), Yumiko Masushima (Aniplex)
Soggetto Mari Okada (ep. 1, 3, 12-13), Toshizo Nemoto (ep. 2, 8, 10), Ayuna Fujisaki (ep. 4, 6, 9), Mayumi Morita (ep. 5, 7, 11)
Char. design Asako Nishida
Dir. artistica Kazuhiro Itou
Musiche Takefumi Haketa [2]
Studio Studio Deen
Rete TV Tokyo
1ª TV 7 aprile – 30 giugno 2008
Episodi 13 (completa)
Aspect ratio 16:9
Durata ep. 24 min
Distributore it. Kazé (DVD)
1ª TV it. 26 luglio 2009
Episodi it. 13 (completa)
Durata ep. it. 24 min
Dialoghi it. Silvia Bacinelli, Gabriella Fantini, Vittoria Ponticelli
Studio dopp. it. ADC Group
Dir. dopp. it. Silvana Fantini
Vampire Knight Guilty
ヴァンパイア騎士 Guilty
(Vanpaia Naito Guilty)
serie TV anime
Autore Matsuri Hino
Regia Kiyoko Sayama
Produttori Fukashi Azuma (TV Tokyo), Tomoko Takahashi (NAS), Yumi Ide (Hakusensha), Yumiko Masushima (Aniplex)
Soggetto Mari Okada (ep. 1-2, 5, 12-13), Ayuna Fujisaki (ep. 3, 8-9), Mayumi Morita (ep. 4, 6, 10), Toshizo Nemoto (ep. 7, 11)
Char. design Asako Nishida
Dir. artistica Kazuhiro Itou
Musiche Takefumi Haketa
Studio Studio Deen
Rete TV Tokyo
1ª TV 7 ottobre – 29 dicembre 2008
Episodi 13 (completa)
Aspect ratio 16:9
Durata ep. 24 min
Distributore it. Kazé (DVD)
Episodi it. 13 (completa)
Durata ep. it. 24 min
Dialoghi it. Silvia Bacinelli, Vittoria Ponticelli
Studio dopp. it. ADC Group
Dir. dopp. it. Silvana Fantini

Vampire Knight (ヴァンパイア騎士 Vanpaia Naito?) è un manga shōjo ideato da Matsuri Hino. Inizialmente serializzato in Giappone da gennaio 2005 nella rivista LaLa e successivamente pubblicato in tankōbon,[3] è stato reso disponibile anche in Italia da novembre 2006 da Planet Manga.[4] L'adattamento anime dell'opera, annunciato dal magazine LaLa, è stato trasmesso su TV Tokyo dal 7 aprile 2008.[5] Il 29 luglio 2009 è stato pubblicato in Italia da Kazé il primo DVD della serie anime doppiato in italiano.[6]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Capitoli di Vampire Knight.

Vampire Knight è ambientato principalmente nella Cross Academy, una prestigiosa scuola privata con una quanto meno insolita struttura delle classi. Gli studenti sono infatti divisi fra Day Class, composta da normali studenti che svolgono le loro lezioni di giorno, e Night Class, un'élite di geni bellissimi che in realtà sono vampiri. Solo tre persone della Day Class sono a conoscenza di questa seconda faccia della Night Class: il preside e i due "Guardian", Yuuki Cross, la protagonista, e Zero Kiryu. I compiti dei Guardian sono: assicurare una convivenza pacifica fra le due classi e non far scoprire il segreto della Night Class. Yuuki ben presto, attanagliata dai dubbi sul suo passato e da visioni sanguinose scopre che Kaname Kuran, il capo della Night Class, le nasconde un segreto.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Vampire Knight.

I tre principali personaggi di Vampire Knight sono: Yuuki Cross, Zero Kiryu e Kaname Kuran. Di importanza minore, ma comunque necessari per lo sviluppo della storia, sono alcuni degli studenti della Night Class.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Yūki Cross /Yūki Kuran (黒主 優姫 / 玖蘭 優姫 Kurosu Yūki / Kuran Yūki?) è la protagonista delle vicende narrate nel manga. È una Guardiana della Cross Academy ed è innamorata di Kaname Kuran. È doppiata in lingua originale da Yui Horie e in italiano da Benedetta Ponticelli.
  • Zero Kiryu (錐生 零 Kiryū Zero?) è un Guardiano della Cross Academy, amico d'infanzia di Yuuki e unico sopravvissuto della strage della famiglia Kiryu. È un vampiro di livello D e allo stesso tempo un hunter. Grazie al sangue di Kaname e Yuuki non è sceso al livello E. È doppiato in lingua originale da Mamoru Miyano e in italiano da Renato Novara.
  • Kaname Kuran (玖蘭 枢 Kuran Kaname?) è un vampiro di sangue puro, capostipite della casata Kuran, risvegliato da Rido Kuran. È il capodormitorio della Night Class e artefice dei vari eventi che accadono alla Cross Academy e fratello maggiore di Yuki,è lui che la risveglierà dal suo sonno nella seconda serie. È doppiato in lingua originale da Daisuke Kishio e in italiano da Patrizio Prata.

Night Class[modifica | modifica wikitesto]

I componenti più importanti della Night Class, e amici di Kaname, sono tutti vampiri di Livello B:

  • Hanabusa Aidoh (藍堂 英 Aidō Hanabusa?), soprannominato Idol, è molto fedele ai sangue puro, in particolare a Kaname Kuran. Ha il potere di creare e manipolare il ghiaccio. È doppiato in lingua originale da Jun Fukuyama e in italiano da Federico Zanandrea.
  • Akatsuki Kain (架院 暁 Kain Akatsuki?), soprannominato Wild, è cugino di Haido. Ha il potere della pirocinesi. È doppiato in lingua originale da Jun'ichi Suwabe e in italiano da Maurizio Merluzzo.
  • Takuma Ichijo (一条 拓麻 Ichijō Takuma?) è esponente della famosa famiglia Ichijo, nipote del "Venerabile", è il vice capodormitorio della Night Class. È doppiato in lingua originale da Susumu Chiba e in italiano da Gabriele Marchingiglio.
  • Senri Shiki (支葵 千里 Shiki Senri?) è il figlio di Rido Kuran, e quindi cugino di Kaname e Yuki. È costretto a prestare il proprio corpo al padre durante la saga di Rido Kuran. Ha il potere di poter rendere solido il proprio sangue che usa come arma. È doppiato in lingua originale da Souichiro Hoshi e in italiano da Massimo Di Benedetto.
  • Rima Toya (遠矢 莉磨 Tōuya Rima?) è una delle più giovani componenti della Night Class. Fa la modella, insieme a Senri, al quale è molto legata. Ha il potere di creare elettricità. È doppiata in lingua originale da Eri Kitamura e in italiano da Lorella De Luca (prima serie) e Tania De Domenico (seconda serie).
  • Ruka Souen (早園 瑠佳 Sōen Ruka?) è amica di infanzia di Haido, Akatsuki, Seiren e Kaname, del quale è innamorata. Ha il potere di controllare la mente altrui. È doppiata in lingua originale da Junko Minagawa e in italiano da Giuliana Atepi.
  • Seiren (星煉 Seiren?) è addetta alla sicurezza di Kaname e sua spia personale. È doppiata in lingua originale da Risa Mizuno e in italiano da Jolanda Granato.

Caratteristiche generali dei vampiri in Vampire Knight[modifica | modifica wikitesto]

Come in molti altri racconti, i vampiri appaiono agli occhi umani estremamente belli. Si differenziano dai classici vampiri per il fatto di possedere sangue nelle vene. Per questi vampiri, inoltre, sembra che bere il sangue di un altro vampiro sia un gesto d'amore. Infatti, più un vampiro è innamorato, più il sangue disseterà il vampiro amato che beve il suo sangue. Il sangue dei livelli A è bramato da molti, in quanto sembra che dia molto potere. Tuttavia anche solo chiedere di bere il sangue di un livello A è considerato un affronto. Altre differenze basilari dagli altri racconti sui vampiri: al sole non diventano cenere, ma possono ustionarsi facilmente e sono più deboli rispetto a quando è notte; per dissetarsi possono benissimo nutrirsi con delle pasticche chiamate "pasticche ematiche", un po' come gli esseri umani che al posto delle carne mangiano solo legumi o quelli che sostituiscono i pasti con le barrette iperproteiche; si riflettono negli specchi e possono essere feriti, anche se è molto difficile ucciderli; possono riprodursi sessualmente. Solo i livelli A possono trasformare gli esseri umani in vampiri, ma se il vampiro in questione a sua volta non beve il sangue di un sangue puro è destinato a trasformarsi in un livello E. È consentito e frequente tra i sangue puro il matrimonio tra fratelli, per perseverare la purezza della razza. I vampiri di livello A e B possiedono dei poteri, ad esempio sono in grado di cancellare la memoria, dispongono della telecinesi e alcuni sono in grado di manipolare gli elementi, come Aidoh e Kain. Inoltre un vampiro meno sangue umano possiede, più a lungo vive, e per questo i livello A vivono in eterno, i livello B vivono estremamente a lungo, i vampiri comuni molto a lungo, fino ai livello E.

Società dei vampiri[modifica | modifica wikitesto]

Gerarchia piramidale fra i vampiri, lo spessore delle varie fasce rappresenta percentualmente la distribuzione demografica dei vari livelli.
Il livello E non è presente in quanto non è considerato parte della società.

Nella scala gerarchica dei vampiri esistono cinque status sociali:

  • Livello A: Sangue puro, ad essi spetta il ruolo di supervisori e di guide dell'intera società vampirica. Possono trasformare in vampiro le persone che mordono e se mordono un altro sangue puro possono acquisirne il potere. Attualmente esistono 7 famiglie sangue puro ancora in vita: Kuran, Shirabuki, Hiou, Ouri, Hanadagi, Touma e Shouto.
  • Livello B: Classe nobiliare, come per i sangue puro, ai vampiri dell'aristocrazia spetta la supervisione dei vampiri delle classi inferiori, pur rimanendo sempre e comunque dei sottoposti nei confronto dei sangue puro sono molto più numerosi. Tutti i membri della night class sono nobili a parte Kaname Kuran.
  • Livello C: Vampiri comuni, la stragrande maggioranza dei vampiri rientra in questa categoria, non hanno speciali mansioni, ma devono sottostare alle direttive dell'aristocrazia. A questa classe appartengono inoltre i vampiri ex-umani che sono riusciti a stabilizzare la propria sete di sangue. Le loro uniche capacità sono una superiore forza, velocità, e rigenerazione.
  • Livello D: Vampiri Ex-umani, vampiri ormai assetati di sangue e da cui sono ossessionati, pur mantenendo in parte le loro capacità mentali, attaccano gli umani appena ne hanno l'occasione, ma non rischiano la loro vita inutilmente, non sono ben visti dal resto della società vampirica e spesso è solo uno status intermedio prima di abbassarsi al Livello E. Un livello D può non scendere al livello E se riesce a bere il sangue del sanguepuro che li ha trasformati.
  • Livello E: livello End, questo è il termine ultimo della società vampirica, vengono classificati in questo livello tutti quei vampiri (una volta umani) che sono ormai bestie in preda alla frenesia del sangue e che attaccano gli umani a vista. I vampiri di questo livello non hanno più la capacità cognitiva e spesso sono eliminati nel giro di poco tempo dagli Hunter o dalla stessa classe nobiliare perché considerati un disonore, tanto che il livello E non è nemmeno compreso nella gerarchia della società dei vampiri.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
Prima serie[7] (13 episodi)
1 La notte dei vampiri
「ヴァンパイアの夜 ~ナイト~」 - vanpaia no yoru ~ naito ~
7 aprile 2008
2 Ricordi di sangue
「血の記憶 ~メモリー~」 - chi no kioku ~ memori ~
14 aprile 2008
3 Zanne del pentimento
「懺悔の牙 ~ファング~」 - zange no kiba ~ fangu ~
21 aprile 2008
4 Il grilletto della condanna
「断罪の銃爪 ~トリガー」 - danzai no jū tsume ~ toriga ~
28 aprile 2008
5 Banchetto al chiaro di luna
「月下の饗宴 ~サバト~」 - gekka no kyōen ~ sabato ~
5 maggio 2008
6 La loro scelta
「彼等の選択~クライム~」 - karera no sentaku ~ kuraimu ~
12 maggio 2008
7 Il labirinto scarlatto
「緋色の迷宮~ラビリンス~」 - hiiro no meikyū ~ rabirinsu ~
19 maggio 2008
8 Lo sparo del lamento
「嘆きの銃声~ブラスト~」 - nageki no jūsei ~ burasuto ~
26 maggio 2008
9 Occhi cremisi
「紅の視線~アイズ~」 - kurenai no shisen ~ aizu ~
2 giugno 2008
10 La principessa dell'oscurità
「闇の姫~プリズナー~」 - yami no hime ~ purizuna ~
9 giugno 2008
11 Il prezzo desiderato
「望みの代償~ディール~」 - nozomi no daishō ~ deiru ~
16 giugno 2008
12 L'orgoglio dei puro sangue
「純血の誓い~プライド~」 - junketsu no chikai ~ puraido ~
23 giugno 2008
13 Catena cremisi-Anello
「深紅の鎖~リング~」 - shinku no kusari ~ ringu ~
30 giugno 2008
Seconda serie[8] (13 episodi)
1 I peccatori del destino
「宿命の罪人達 ~ギルティ~」 - shukumei no zainin tachi ~ girutei ~
6 ottobre 2008
2 Promessa eterna
「永遠の約束 ~パラドックス~」 - eien no yakusoku ~ paradokkusu ~
13 ottobre 2008
3 Il ritratto del lapislazzulo
「瑠璃玉の肖像 ~ミラージュ~」 - ruri tama no shōzō ~ miraju ~
20 ottobre 2008
4 Il risveglio del Demonio - Libidine
「悪魔の胎動 ~リビドー~」 - akuma no taidō ~ ribido ~
27 ottobre 2008
5 La trappola del Subordinato
「従属の罠」 - jūzoku no wana
3 novembre 2008
6 Il Falso Amante
「偽りの恋人」 - itsuwari no koibito
10 novembre 2008
7 Il Bacio Spinoso
「茨の口づけ」 - ibara no kuchiduke
17 novembre 2008
8 La Spirale dei Ricordi
「追憶の螺旋」 - tsuioku no rasen
24 novembre 2008
9 Il ritorno del perfido re
「復活の狂王 ~エンペラー~」 - fukkatsu no kyō ō ~ enpera ~
1º dicembre 2008
10 Preludio alla battaglia
「戦いの序曲 ~プレリュード~」 - tatakai no jokyoku ~ pureryudo ~
8 dicembre 2008
11 Il destino di due fratelli
「二人の命 ~ソウル~」 - futari no inochi ~ sōru ~
15 dicembre 2008
12 La fine del mondo
「世界の果て」 - sekai no hate
22 dicembre 2008
13 Vampire Knight
「ヴァンパイアの騎士」 - vanpaia no kishi
29 dicembre 2008

Sigle[modifica | modifica wikitesto]

Sigla iniziale giapponese
  • Futatsu no Kodou to Akai Tsumi - On/Off (prima serie)
  • Rinne Rondo - On/Off (seconda serie)
Sigla finale giapponese
Vampire Knight Original Soundtrack

Il 28 giugno 2008 è stata pubblicata la compilation Vampire Knight Original Soundtrack, contenente le sigle della prima serie e tutte le musiche sentite nei vari episodi.[2] In Italia è stata pubblicata su iTunes il 12 aprile 2011.[9] Il 17 dicembre 2008 è invece stata pubblicata la compilation della serie Guilty, intitolata Vampire Knight Original Soundtrack II[10]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Vampire Knight Original Soundtrack

Testi e musiche di Takefumi Haketa.

  1. Vampire Knight Main Theme – 3:21
  2. Yuki Cross's Theme – 2:06
  3. Zero Kiryu's Theme – 2:19
  4. Kaname Kuran's Theme – 2:02
  5. Mystical Night Class – 1:45
  6. Elegant Night Class – 1:21
  7. Yuki's Recollection – 2:10
  8. Ordinary Day Class – 1:33
  9. Everyday Affairs – 2:03
  10. Usual Life – 1:31
  11. I Have a Dream – 1:31
  12. Zero's Memory – 1:45
  13. Hidden Truth – 1:32
  14. Secret – 1:55
  15. Forbidden Act – 2:28
  16. Destined Twins – 1:38
  17. Maria Kurenai's Theme – 1:28
  18. Shizuka Hiou's Theme – 1:34
  19. Insecurity – 1:32
  20. Level E – 1:36
  21. Vampire Hunter – 1:39
  22. Unfavorable Incident – 1:38
  23. Intense Nervousness – 1:23
  24. Mysterious Atmosphere – 1:30
  25. Solitude – 1:41
  26. Heart-rending Sorrow – 2:00
  27. Social Ball – 2:16
  28. Majestic Vampire – 2:23
Durata totale: 51:40
Vampire Knight Original Soundtrack II

Testi e musiche di Takefumi Haketa, Wakeshima Kanon.

  1. Vampire Knight Opening - Rondo (TV Size)
  2. Vampire Knight Guilty Theme Song
  3. Pleasant Memories
  4. Genroin
  5. Kyokaicho
  6. Vampire Ball
  7. Winter Page-Misterious Past
  8. Warm Envelopment
  9. Lido's Theme
  10. Awakening
  11. Determination
  12. First Encounter
  13. Grandioso
  14. Premonition
  15. Lingering Suspense
  16. Contradicting Interdiction
  17. Sentiments Aligned
  18. Surrounding Mists
  19. Nervous Intuitions
  20. Utmost Tension
  21. Foreboding Force
  22. Ominous Feeling
  23. Duel
  24. Strained Engagement
  25. Inner Turmoil
  26. Conflict Remains
  27. Lost in Grief
  28. Uncertainty
  29. The Departure
  30. Vampire Knight Ending - Suna No Oshiro (TV Size)

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Doppiatore originale Doppiatore italiano
Yuki Cross/Kuran Yui Horie Benedetta Ponticelli
Kaname Kuran Mamoru Miyano Patrizio Prata
Zero Kiryu Daisuke Kishio Renato Novara
Hanabusa Aidou Jun Fukuyama Federico Zanandrea
Akatsuki Kain Jun'ichi Suwabe Maurizio Merluzzo
Takuma lchijo Susumu Chiba Gabriele Marchingiglio
Senri Shiki Souichiro Hoshi Massimo Di Benedetto
Rima Toya Eri Kitamura Lorella De Luca (prima serie)
Tania De Domenico (seconda serie)
Ruka Souen Junko Minagawa Giuliana Atepi
Seiren Risa Mizuno Jolanda Granato

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il successo del manga l'autrice Matsuri Hino, in collaborazione con Ayuna Fujisaki, ha deciso di pubblicare due romanzi ispirati alla saga ma non direttamente legati alla storia. Il primo, Vampire Knight: Ice Blue No Tsumi è stato pubblicato il 5 aprile 2008 in Giappone dalla casa editrice Hakusensha,[11] e successivamente, il 30 aprile 2010 è stato pubblicato anche in Italia con il titolo Vampire Knight. Il cavaliere vampiro: il peccato del ghiaccio blu dalla Panini Comics. Il secondo romanzo, Vampire Knight: Noir's Trap , è stato pubblicato in Giappone, sempre dalla Hakusensha, il 3 ottobre 2008 e l'11 novembre 2010 in Italia dalla Panini Comics con il titolo Vampire Knight. Il cavaliere vampiro: la trappola del ghiaccio nero.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Roberto Addari, Si conclude Vampire Knight di Matsuri Hino (Planet Manga), su MangaForever, 22 febbraio 2013. URL consultato il 24 settembre 2016.
  2. ^ a b (EN) Vampire Knight Original Soundtrack, su CDJapan. URL consultato il 24 settembre 2016.
  3. ^ Pubblicazioni di Matsuri Hino in Giappone, su Niwa No Yuki - Kaori Yuki Site. URL consultato il 24 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 9 settembre 2012).
  4. ^ Primo numero di Vampire Knight, su Panini Comics. URL consultato il 24 settembre 2016.
  5. ^ (EN) Vampire Knight, su TV.com. URL consultato il 24 settembre 2016.
  6. ^ Kaze DVD: uscite di Luglio/Agosto/Settembre 2009, su AnimeClick.it, 26 luglio 2009. URL consultato il 24 settembre 2016.
  7. ^ Prima messa in onda di Vampire Knight in Giappone, su Niwa No Yuki - Kaori Yuki Site. URL consultato il 24 settembre 2016.
  8. ^ Prima messa in onda di Vampire Knight Guilty in Giappone, su Niwa No Yuki - Kaori Yuki Site. URL consultato il 24 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 7 settembre 2012).
  9. ^ (FR) Vampire Knight OST 1 disponible sur l’iTunes Store, su Asia-Tik.com, 16 giugno 2011. URL consultato il 24 settembre 2016.
  10. ^ (EN) Vampire Knight Original Soundtrack II, CDJapan. URL consultato il 24 settembre 2016.
  11. ^ Planet Manga: arrivano i romanzi di Vampire Knight!, su Nanoda, 20 marzo 2010. URL consultato il 24 settembre 2016.
  12. ^ Vampire Knight. Il cavaliere vampiro: la trappola del ghiaccio nero, su Panini Comics. URL consultato il 24 settembre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]