Valcolla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Val Colla
Val Colla – Stemma
Localizzazione
Stato Svizzera Svizzera
Cantone Flag of Canton of Tessin.svg Ticino
Distretto Lugano
Comune Lugano-coat of arms.svg Lugano
Frazione Curtina, Insone, Scareglia, Signòra, Colla, Cozzo, Bogno, Certara, Maglio di Colla, Piandera e Cimadera
Territorio
Coordinate 46°05′N 9°02′E / 46.083333°N 9.033333°E46.083333; 9.033333 (Val Colla)Coordinate: 46°05′N 9°02′E / 46.083333°N 9.033333°E46.083333; 9.033333 (Val Colla)
Altitudine 972 m s.l.m.
Superficie 11,3 km²
Abitanti 629 (31.12.2011)
Densità 55,66 ab./km²
Altre informazioni
Lingue Italiano
Cod. postale 6951 e 6959
Prefisso 091
Fuso orario UTC+1
Nome abitanti Colèta
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Val Colla
Val Colla
Val Colla – Mappa

Val Colla è un quartiere luganese della Città-comune di Lugano che comprende i villaggi di Curtina, Insone, Scareglia, Signòra, Colla, Cozzo, Bogno, Certara, Maglio di Colla, Piandera e Cimadera.

Politica amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Con votazione popolare del 20 novembre 2011 e con 336 voti favorevoli e 36 contrari, i suoi cittadini hanno accettato la fusione con la città di Lugano, effettiva dal 14 aprile 2013.

Il Patriziato di Colla[modifica | modifica wikitesto]

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale ed ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.[1]

L'ufficio patriziale rieletto il 26 aprile 2009 è così composto:

  • Presidente: Joseph Moresi
  • Membri: Stefano Moresi, Aaron Moresi
  • Supplenti: Giancarlo Moresi, Edgardo Campana
  • Segretaria: Luciana Moresi

Il Patriziato di Piandera[modifica | modifica wikitesto]

L'ufficio patriziale rieletto il 26 aprile 2009 è così composto:

  • Presidente: Sergio Moresi
  • Vicepresidente: Primo Moresi
  • Membri: Gianfranco Campana,
  • Supplenti: Katia Campana, Franca Moresi
  • Segretario: Mario Campana

Il Patriziato di Scareglia[modifica | modifica wikitesto]

L'attuale comitato amministrativo è così composto:

  • Presidente: Angelo Petralli
  • Vice presidente: Nadia Campana
  • Segretario: Giambattista Frapolli
  • Supplente ufficio patriziale: Marco Boscacci
  • Membri della commissione della gestione: Renzo Petralli, Edo Frapolli, Tiziano Zanetti
  • Supplenti della commissione della gestione: Erico Petralli, Renato Lucca[2].

Il Patriziato di Insone-Corticiasca[modifica | modifica wikitesto]

L'attuale ufficio patriziale (UP) è così composto :

  • Presodente: Alberto Rossini
  • Vice presidente: Renato Gianini
  • Membri: Fabrizio Rossini, Canonica Enrico, Canonica Remo fu Italo
  • Segretaria-cassiera: Rita Petralli.

I Patriziati della Città-Comune di Lugano[modifica | modifica wikitesto]

http://www.lugano.ch/magnoliaAuthor/citta-amministrazione/patriziati

L'antica comunanza[modifica | modifica wikitesto]

La comunanza Corticiasca-Valcolla è confluita nella Comunanza Capriasca-Lugano in vigore dal 14 aprile 2013[3].

Persone legate a ValColla[modifica | modifica wikitesto]

Monumenti e e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Virgilio Gilardoni, Il Romanico. Catalogo dei monumenti nella Repubblica e Cantone del Ticino, La Vesconta, Casagrande S.A., Bellinzona 1967, 579.
  • Bernhard Anderes, Guida d'Arte della Svizzera Italiana, Edizioni Trelingue, Porza-Lugano 1980, 296-297.
  • AA.VV., Guida d'arte della Svizzera italiana, Edizioni Casagrande, Bellinzona 2007, 382-383.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ticino Portale Ticino: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ticino