Vít Jedlička

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vít Jedlička
Vít Jedlička - portrét (cropped).jpg

Presidente del Liberland
In carica
Inizio mandato 13 aprile 2015
Predecessore carica creata

Dati generali
Partito politico Partito Democratico Civico
(2001-2009)
Partito dei Liberi Cittadini (2009-2015)
Università Università di Economia di Praga e CEVRO Institut

Vít Jedlička (pronuncia: ˈviːt ˈjɛdlɪtʃka; Hradec Králové, 6 settembre 1983) è un politico, attivista ed economista ceco.

È stato presidente del Partito dei Liberi Cittadini nella regione di Hradec Králové, fondatore e presidente dell'associazione di volontariato ceca, Reformy.cz.[1][2] Il 13 aprile 2015, ha fondato una cosiddetta micronazione libertaria, chiamata Repubblica Libera di Liberland, della quale è diventato il primo presidente.[3][4][5]

Educazione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008 ha conseguito una laurea in relazioni e affari internazionali presso l'Università di economia di Praga, [6][7] mentre nel 2014 una laurea magistrale in scienze politiche presso l'Istituto CEVRO.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Il padre di Jedlička venne rimosso dal suo lavoro presso l'Istituto di Peso e Misure di Praga dopo aver rifiutato l'adesione al Partito comunista cecoslovacco, all'epoca unico partito legale, per cui venne costretto a lavorare come meccanico. Durante la crisi finanziaria ceca del 1997, la sua famiglia si ritrovò quasi in bancarotta, a causa dell'aumento dei tassi di interesse del 25% imposto dalla banca centrale ceca.[8] Dopo un breve lavoro nel ramo investimenti e gestione e analisi finanziaria, dal 2006 al 2009 divenne amministratore delegato della HKfree.net, [7] una rete civica e un servizio Internet nella sua città natale di Hradec Králové. Dal 2009 al 2014 [9] Jedlička divenne presidente regionale del Partito dei Liberi Cittadini. Nel 2011, ha co-fondato Reformy.cz, un servizio di notizie della comunità di stampo libertario, della quale è diventato presidente.[10][6]

Politica[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2001 è membro del Partito Democratico Civico, dal 2009 del Partito dei Liberi Cittadini. Sempre nel 2009 venne eletto primo presidente regionale nella Regione di Hradec Králové del Partito dei Liberi Cittadini.[11]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Jedlička si considera un libertariano con visioni liberali sulla libertà individuale e la minima intrusione possibile da parte dello Stato.[12] Dal 2015 partecipa al Property and Freedom Society essendo le sue opinioni molto simili al politico americano Ron Paul.[13] Si è descritto come un anarco-capitalista influenzato dall'economista e saggista francese, Bastiat.[14] Si considera un euroscettico, facendo notare la differenza tra il mercato libero e il mercato interno europeo. Secondo la sua opinione è presente un deficit democratico nelle istituzioni dell'UE, istituzioni all'interno delle quali avvengono violazioni delle regole morali di base da parte delle istituzioni stesse e degli Stati membri dell'UE.[15] Jedlička ha descritto il meccanismo europeo di stabilità come un protettorato.[16] Si oppone al socialismo.[17]

Liberland[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 aprile 2015 ha proclamato la Repubblica Libera di Liberland su quello che considera un lotto di terreno non reclamato (terra nullius) noto come Siga[18] tra Serbia e Croazia. Il Comitato Preparatorio nominato da Jedlička lo ha eletto presidente lo stesso giorno.[4][19] Non appena ritenuto opportuno dal governo provvisorio, verrà eletta un'assemblea.[20]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ pressreader.com, http://www.pressreader.com/czech-republic/lidove-noviny/20150511/281479274984668/TextView.
  2. ^ vitjedlicka.blog.idnes.cz, http://vitjedlicka.blog.idnes.cz/c/171167/Klub-Reformycz.html.
  3. ^ Euan McKirdy, CNN, http://edition.cnn.com/2015/04/25/europe/liberland-worlds-newest-micronation/index.html. URL consultato il 25 maggio 2016.
  4. ^ a b (CS) Člen Svobodných vyhlásil na území bývalé Jugoslávie vlastní stát, novinky.cz.
  5. ^ Gideon Lewis-kraus, Welcome to Liberland, the World’s Newest Country (Maybe), in The New York Times, 11 agosto 2015, ISSN 0362-4331 (WC · ACNP). URL consultato il 21 settembre 2016.
  6. ^ a b (CS) Bc. Vít Jedlička - Životopis (PDF), svobodni.cz (archiviato dall'url originale il 31 agosto 2011).
  7. ^ a b (CS) hradecky.denik.cz, http://hradecky.denik.cz/zpravy_region/primator_jedlicka_komunalni_volby_20100907.html.
  8. ^ newstatesman.com, http://www.newstatesman.com/culture/observations/2016/06/live-and-let-live-inside-free-republic-liberland.
  9. ^ (CS) Copia archiviata, su web.svobodni.cz. URL consultato il 28 dicembre 2020 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2014).
  10. ^ http://www.reformy.cz/about/
  11. ^ (CS) Novinky.cz, http://www.novinky.cz/domaci/367000-clen-svobodnych-vyhlasil-na-uzemi-byvale-jugoslavie-vlastni-stat.html. URL consultato il 25 maggio 2016.
  12. ^ (CS) Je pravičák a vzteká se: Nečas lže a zrazuje ODS, Parlamentní listy.
  13. ^ (CS) Pravičák Jedlička: Usama byl zabit bez soudu. Opovrhování právy, Parlamentní listy.
  14. ^ (EN) Anarchast Ep. 217 Vit Jedlička: The President of the New Anarcho-Capitalist State Liberland, Youtube.
  15. ^ (EN) Jakub Janda / Vít Jedlička - integrace s EU - Debatní klub, YouTube.
  16. ^ (CS) Vít Jedlička: Schválení europrotektorátu (ESM) by byl vrchol, Reformy.cz. URL consultato il 2 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 16 aprile 2015).
  17. ^ (CS) Citáty, Reformy.cz.
  18. ^ Mladen Klemenčić e Clive H. Schofield, War and Peace on the Danube. The Evolution of the Croatia-Serbia Boundary, in Boundary and Territory Briefing, vol. 3, IBRU, Durham University, UK, 2001, ISBN 1-897643-41-1.
  19. ^ https://liberland.org/en/news/press-release-a-new-state-has-been-declared-liberland-21.htm
  20. ^ https://liberland.org/en/laws/

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN68145304389378570705 · ORCID (EN0000-0002-8328-2351 · WorldCat Identities (ENviaf-68145304389378570705