Utente:AlbertoRomano/Sandbox

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Emanuele Faina (Roma, 23 Settembre 1967) è un pedagogo, regista teatrale, drammaturgo, traduttore, giornalista, arteterapeuta italiano e direttore della Scuola Civica di Teatro di Roma.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La formazione e le prime regie[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1990 inizia la sua formazione teatrale presso il Teatro Belli di Roma, sotto la direzione artistica di Antonio Salines.
Negli anni successivi, terminata la formazione, lavora come regista assistente negli spettacoli del Centro Culturale G. Belli, diretto da Antonio Salines, e si occupa dell'organizzazione e degli allestimenti scenici. Durante gli anni della formazione lavora come regista assistente al fianco di registi come Antonio Salines e Massimo Milesi.
Nel 1993 esordisce come regista con lo spettacolo teatrale Vita da Spie, di cui è anche autore.
Tra il 1993 e il 1999 è regista di numerosi spettacoli della Compagnia del Teatro Belli, dell'Accademia ''Permis de Conduire'' e del Teatro Agorà.
Durante questi anni partecipa anche, in qualità di musicista, all'Happening Fluxus, alla serata di Musica e Poesia dedicata a Fabrizio De André nella Festa dell'Unità del 1994 e allo spettacolo teatrale "La Contessina Julie" di A. Strindberg, di cui è anche regista e autore delle musiche.

Le collaborazioni universitarie[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1998 inizia la sua collaborazione con il Professor Carlo Ferrucci dell'Università degli Studi di Roma Tor Vergata, collaborazione che lo porterà a curare la regia degli spettacoli Di Libertà l'Amore (1998), Diavolo, Quel Picasso (1999) e Io, Freud (2006).
Nel 1998 conduce presso l'Università di Roma - Tor Vergata, un seminario dal titolo “Studio teorico-pratico sull'emozione teatrale in Giacomo Leopardi. Il seminario è associato alla Cattedra di Storia dell'Estetica del Prof. Carlo Ferrucci della Facoltà di Lettere e Filosofia.
Nell'Anno Accademico 1998/1999 è Docente a contratto presso l'Università di Roma - Tor Vergata per la conduzione di un Corso Integrativo dal titolo “Leopardi e il Teatro: la teatralità filosofica delle Operette Morali.
Nel biennio 2001-2002 è docente in un corso di formazione teatrale presso il C.U.T. (Centro Universitario Teatrale) dell'Università della Tuscia (VT).

Arteterapia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1995 Conduce un Laboratorio Teatrale Speciale presso la Comunità Terapeutica di Recupero per tossicodipendenti “L'Ulivo” in località Praia a Mare (CS).
Dal 1999 al 2002 conduce un Laboratorio Teatrale speciale per ragazzi portatori di handicap presso la Cooperativa “La Stelletta” di Roma.
Nel 2001 dirige la parte inerente alla formazione ludico–teatrale durante la realizzazione di un Progetto relativo alla Legge 285 con gruppi di bambini con disagi psico-fisici dei Municipi XV e XVI di Roma.
Partecipa, come relatore, al Convegno Nazionale “Le voci di Babele” (Il linguaggio verbale nella disabilità adulta tra comunicazione ed espressione artistica) organizzato dall’Azienda U.S.L. 5 di Pisa e tenuto nei giorni 25 e 26 gennaio 2002 presso il Cinema Odeon di Ponsacco (PI).
Dal 2008 al 2012 conduce un Laboratorio Teatrale speciale per ragazzi portatori di handicap presso il Liceo Ginnasio di Stato “Eugenio Montale di Roma.
Nel biennio 2009-2010 conduce un percorso teatrale accurato per l’integrazione di circa dieci studenti diversamente abili dell’ITASColomba Antonietti di Roma.

Giornalismo[modifica | modifica wikitesto]

Dall’anno 2006 si impegna nella realizzazione di articoli per il giornale Caffè Democratico e dal 2009 è iscritto all’Ordine Nazionale dei Giornalisti (tessera n. 134539) come giornalista pubblicista.

Eleusis Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 Maggio 1999 fonda l'Associazione Culturale Eleusis e il gruppo Eleusis Teatro, gruppo permanente di formazione umana e teatrica.
All'interno dell'Associazione nasce la scuola di formazione professionale Eleusis Teatro, di cui è direttore e docente di recitazione. Inoltre è in seno al gruppo Eleusis che sviluppa il suo metodo di educazione attraverso la teatralità, denominato in seguito Metodo Teatrico.
Il Gruppo Eleusis Teatro ha oggi al suo attivo decine di laboratori di formazione teatrale e teatrica all'interno delle Scuole di ogni ordine e grado di Roma e provincia.

il Metodo Teatrico[modifica | modifica wikitesto]

È con questo nome che viene battezzato il metodo di educazione attraverso la teatralità sviluppato da Emanuele Faina e messo in pratica da lui stesso e dai suoi allievi e collaboratori all'interno dei laboratori realizzati da Eleusis Teatro.
Il termine teatrico è stato riesumato per indicare un riferimento al teatro come espressione e manifestazione artistica (intendendo l'arte come una modificazione cosciente della realtà attraverso l'intelletto e la tecnica), distinto perciò dal termine teatrale che si riferisce piuttosto alla realizzazione pratica.[1]

Regie teatrali[modifica | modifica wikitesto]

Letture, happening e performance[modifica | modifica wikitesto]

  • Happening Fluxus, come musicista, 1993
  • Musica e Poesia, serata dedicata a F. De Andrè, 1994
  • Incontri con le Arti Visive e la Letteratura, a cura di M. Lunetta, 1995 e 1997
  • Concerto per Quartetto di Attori e Musicista Solista da poesie e prose di F. Falasca, 1995
  • Il Grande Cocomero di E. Faina dedicato al pittore D. Colantoni, 1995
  • Metafisica e Luce di E. Faina dedicata al pittore G. Guida, 1996
  • Serata d'Onore dedicata al pittore P. Caccamo, 1996
  • Giochi e Volti di E. Faina per le pittrici S. Leonardi e A. Addamiano, 1996
  • Idee dedicata ad E. Calabria, 1997
  • Big Burg dedicata a F. Mulas, 1997
  • Passeggiata dedicata a S. Ciccotti, 1997
  • I Tempi della Musica dedicato a P. Reggiani 1997
  1. RINVIA Nome della pagina di destinazione

Adattamenti e traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

http://www.eleusisteatro.it

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vedi la voce teàtrico alla pagina del Vocabolario treccani. http://www.treccani.it/vocabolario/teatrico/