Truss rod

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sezione del manico di una chitarra in cui è evidenziata la truss rod.

La truss rod (a volte tradotto con anima) è una barra inserita all'interno del manico di chitarre, chitarre basso ed altri strumenti musicali a corde metalliche, atta a contrastare la tensione generata dalle corde stesse e le possibili deformazioni dei legni dovute a cambiamenti di umidità e temperatura.

Generalmente viene realizzata in acciaio o in grafite. La tensione può essere regolata mediante una vite (solitamente a brugola o a stella) sistemata a una delle due estremità del manico, alla paletta o alla fine della tastiera, e in alcuni strumenti è possibile agire su entrambe le estremità. In alcuni strumenti, generalmente bassi elettrici a 5 o più corde, ne sono presenti due. Il primo brevetto su di un truss rod fu presentato nel 1921 da Thaddeus McHugh, che lavorava presso il costruttore di chitarre Gibson[1], sebbene l'idea concettuale di un'anima nel manico risalga a brevetti risalenti al 1908.[2]

Applicazione[modifica | modifica wikitesto]

Vite di regolazione della truss rod alla paletta di una Squier.

Quando la truss rod è allentata (cioè mossa verso il corpo della chitarra), consente al manico di piegarsi leggermente in reazione alla tensione delle corde. Quando invece è irrigidita (cioè mossa verso la paletta della chitarra), la truss rod tende a rettificare il manico, opponendo resistenza alla tensione delle corde.

È desiderabile che un manico di chitarra abbia una leggera concavità in modo tale che si possa ottenere una action sufficientemente bassa nelle posizioni alte della tastiera ed allo stesso tempo si riesca a far suonare le note in modo pulito nelle posizioni più basse. Una action ottimizzata nelle posizioni più alte consente di avere una minore compensazione[non chiaro] al ponte per ottenere una accurata intonazione.

La concavità del manico ottenuta mediante la truss rod, assieme all'altezza del ponte concorre a caratterizzare la suonabilità dello strumento, tanto che i due elementi vanno preferibilmente regolati insieme. Troppo relief rende il manico molto rigido, mentre al contrario poco relief porta ad un manico "molle", di conseguenza impreciso e lento.

Le truss rod sono richieste per strumenti che montano corde d'acciaio regolate a sostenere un'alta tensione con l'accordatura. In mancanza di una truss rod, il manico della chitarra si piegherebbe gradualmente a causa dell'alta tensione applicata. La truss rod non è invece normalmente richiesta su strumenti con tensioni delle corde più basse, come nella chitarra classica, che usa corde di nylon (precedentemente di catgut).

Le truss rod consentono anche l'utilizzo di materiali meno rigidi per la costruzione del manico, come qualità più economiche di legno o compensati, senza che la capacità del manico di sostenere la tensione delle corde sia compromessa. Il manico può essere inoltre reso più sottile, il che apporta vantaggi alla suonabilità. Nel brevetto del 1923, la possibilità di scegliere materiali più economici per il manico fu presentata come uno dei vantaggi del truss rod. Prima dell'introduzione del truss rod, il manico veniva costruito con un legno molto rigido e la concavità era ottenuta mediante piallatura della tastiera: quindi materiale più costoso e maggiori difficoltà di costruzione.

Costruzione ed action[modifica | modifica wikitesto]

Le truss rod sono spesso realizzate in acciaio, a volte in grafite o altri materiali. La truss rod può essere regolata per compensare dilatazioni e contrazioni sul legno del manico dovute a variazioni di umidità e temperatura o variazioni nel tensionamento delle corde. La tensione di una singola corda accordata all'intonazione corretta cresce infatti all'aumentare del calibro della corda stessa.

In genere, la truss rod di uno strumento nuovo è regolata dal produttore prima della messa in commercio. Non si tratta di una regolazione raccomandata all'utilizzatore inesperto, ma ad un liutaio, poiché c'è il rischio di danneggiamento definitivo del manico.

Regolando in senso orario si tensiona la truss rod, per contrapporsi alla tensione delle corde e portando ad una rettificazione del manico o ad un'inarcatura all'indietro. In senso antiorario si allenta la tensione, lasciando che la tensione delle corde agisca sul manico creando un'inarcatura anteriore, che porta ad una maggiore action.

Alcune chitarre, come le Rickenbacker, specialmente i modelli a 12 corde, montano due truss rod che si rendono necessari per la maggiore trazione a cui è sottoposto il manico. Inoltre conferiscono una maggiore stabilità e una minore sensibilità a variazioni climatiche. La regolazione presenta maggiori difficoltà rispetto alla singolo truss rod.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) United States Patent 1446758, United States Patent and Trademark Office. — primo brevetto su di un truss rod. Da notare che l'illustrazione nel brevetto di McHugh mostra un errato design per il canale della truss rod. Il canale risulta meno profondo nella parte centrale, il che rende necessario che il truss rod sia installato con un archetto. Il tensionamento dell'anima, congiunto con la tensione delle corde aumenta il relief del manico, anziché ridurlo in opposizione alla tensione delle corde.
  2. ^ (EN) United States Patent 964660, United States Patent and Trademark Office. — brevetto su di uno strumento "strutturato come un harp guitar", ma che fa riferimento ad un concetto di "truss rod" "per prevenire un tensionamento della head per l'effetto della tensione delle corde".

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica