Chitarra portoghese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Guitarra portuguesa" rimanda qui. Se stai cercando l'album musicale di Carlos Paredes, vedi Guitarra Portuguesa (album).
Chitarra portoghese
2 Portuguese guitars.jpg
Informazioni generali
Classificazione Cordofoni composti, con corde parallele alla cassa armonica, a pizzico
Famiglia Liuti a manico lungo
Uso
Musica rinascimentale
Musica folk

La chitarra portoghese è uno strumento musicale a corda pizzicata.

Ha la cassa di risonanza a forma di pera, sei paia di corde, che vengono chiamati "ordini" ed il manico a forma di ventaglio.

Dettaglio del manico

Per la sua accordatura si usano chiavi e per suonarla si utilizzano spesso penne dette "unhas". Oggi, nella sua forma moderna, nata intorno al XIX secolo, si suona prevalentemente per accompagnare il fado. L'accordatura dello strumento è aperta ed è, dalla nota più alta a quella più bassa, si, la, mi, si, la, re.

Esistono due varianti dello strumento: la lisboeta e la coimbrinha. Quest'ultima porta un'accordatura di un tono più basso.[senza fonte]

Esistono tre stili di esecuzione per la guitarra portuguésa: quello lisboeta, il più tipico del fado, quello coimbrinho influenzato dalla musica corale e quello porto più rivolto verso le armonie; ma è comune ai tre stili la tecnica della "corda solta" sia nelle melodie sia nelle armonie e ciò è possibile anche sfruttando il fatto che la musica portoghese, ed il fado in particolare, sono musiche tonali; ciò comporta frequenti aperture di accordi e di note per none e per seste.[senza fonte]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È uno strumento la cui origine è molto remota; deriva dalla cetra rinascimentale italiana. Le prime modifiche furono fatte dal liutaio inglese Simpson a fine '700. L'attuale forma fu definitivamente elaborata dal liutaio di corte Pereira che fu anchè l'inventore della meccanica "a pettine" che è tipica di questo strumento. L'accordatura è rimasta la medesima della cetra ed offre il vantaggio di obbligare l'esecutore a sfruttare la lunghezza del manico, ottenendo le tipiche note "scivolate".[senza fonte]

Una leggenda di Lisbona vuole che la guitarra portuguésa sia stata inventata da una prostituta, Maria Severa Onofriana, spesso richiamata nei brani popolari, che esercitava il mestiere di prostituta nel bordello della Moraria (un quartiere di Lisbona).[senza fonte]

António Chainho in concerto mentre suona una chitarra portoghese.

Principali interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Il classico ruolo della chitarra portoghese nel fado fu definitivamente stabilito da alcuni grandi strumentisti: Armandinho (Salgado Armando Freire), Domingos Camarinha, Jaime Santos, Raul Nery, José Fontes Rocha, poi Carlos Gonçalves (per 35 anni guitarrista di Amalia Rodrigues), António Chainho fino ai più recenti Alcino Frazao, Ricardo Rocha, José Manuel Neto, Angelo Freire, Bernard Couto, Luìs Petisca, Fernando Silva, ecc.[senza fonte]

Nella musica classica[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni interpreti come António Brojo, António Portugal e soprattutto Gonçalo Paredes e suo figlio Artur e suo nipote Carlos, la portarono nella musica classica portoghese.

Nel rock[modifica | modifica wikitesto]

Veniva spesso usata dal chitarrista degli Yes, Steve Howe, nella versione live della prima parte (intitolata Your move) della canzone I've Seen All Good People dall'album The Yes Album.[senza fonte]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica