Tomb Raider: The Nightmare Stone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tomb Raider: The Nightmare Stone
Tomb RaiderThe nightmare Stone.png
Titolo originale Tomb Raider: The Nightmare Stone
Sviluppo Core Design
Pubblicazione Eidos Interactive, THQ
Serie Tomb Raider
Data di pubblicazione Europa 1º giugno 2000

Stati Uniti 12 giugno 2000

Genere Avventura, Azione
Tema Fantasy
Modalità di gioco Giocatore Singolo
Piattaforma Game Boy Color
Supporto Cartuccia Game Boy
Seguito da Tomb Raider: Curse of the Sword

Tomb Raider: The Nightmare Stone è un videogioco d'avventura, sviluppato dalla Core Design e pubblicato dalla Eidos Interactive per Game Boy Color nel 2000. Il gioco è stato pubblicato prima in Europa, il 1º giugno e successivamente, il 12 giugno, negli Stati Uniti. Il videogioco non è canonico alla serie originale di Tomb Raider. Nel 2001 la Eidos Interactive assieme alla Activision pubblicarono il sequel del gioco intitolato: Tomb Raider: Curse of The Sword, il quale utilizza lo stesso sistema di gioco del primo.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Amazzonia. Il maligno sovrano Quaxet per 40 lunghi anni sacrificò la vita dei suoi sudditi per offrirli in dono a un dio malvagio che aveva bisogno di sangue. I Sacerdoti, per terminare questa follia, uccisero Quaxet e imprigionarono la sua anima nel cristallo di un obelisco che poi rinchiusero in un tempio. Mille anni dopo, Lara Croft, contattata da un suo amico professore che le parla della scoperta del tempio e del cristallo, si reca sul posto dove però scopre che Illiat, l'uomo che avrebbe dovuto aspettarla, è rimasto intrappolato all'interno del tempio. Lara si addentra nella struttura per salvarlo ed inizia qui la sua avventura.

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

Il gioco è un 2D scorrevole a piattaforme, il giocatore può controllare Lara durante la sua avventura nel tempio, gli unici movimenti possibili sono destra e sinistra, alcune mosse speciali presenti negli altri giochi della serie sono state mantenute come la possibilità di rotolare e nuotare oppure quella di saltare all'indietro durante l'arrampicata o una scalata, c'è anche una mossa aggiuntiva, ovvero la possibilità di sparare mentre si è intenti ad arrampicarsi. L'inventario è molto diverso rispetto a quelli degli altri giochi poiché è limitato, in questo gioco Lara non dispone di più armi oltre le sue due classiche pistole, in compenso però, è possibile cambiare le munizioni

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi