Tom Barrasso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tom Barrasso
Tom Barrasso.jpg
Nome Thomas Patrick Barrasso
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 190 cm
Peso 95 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Presa Destra
Squadra Asiago
Ritirato 2003 - giocatore
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1981-1983 Acton-Boxborough RHS 46 0 0 0
Squadre di club0
1983-1988 Buffalo Sabres 278 0 17 17
1984-1985 Rochester Americans 5 0 0 0
1988-2000 Pittsburgh Penguins 561 0 38 38
2000 Ottawa Senators 13 0 0 0
2001-2002 Carolina Hurricanes 34 0 0 0
2002 Toronto Maple Leafs 4 0 0 0
2002-2003 St. Louis Blues 6 0 0 0
2003 Pittsburgh Penguins 0 0 0 0
Nazionale
1982-1983 Stati Uniti Stati Uniti U-20 3 0 0 0
1985-2002 Stati Uniti Stati Uniti 12 0 0 0
NHL Draft
1983 Buffalo Sabres 5a scelta ass.
Allenatore
2007-2009 Carolina Hurricanes All. Portieri
2009-2012 Carolina Hurricanes Asst. Coach
2012-2013 Magnitogorsk Asst. Coach
2015 Slovan Bratislava All. Portieri
2015-2016 Valpellice Head Coach
2016- Asiago Head Coach
Palmarès
Giochi olimpici invernali 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 luglio 2016

Thomas Patrick Barrasso (Boston, 31 marzo 1965) è un allenatore di hockey su ghiaccio ed ex hockeista su ghiaccio statunitense che giocava nel ruolo di portiere.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito giovanissimo in NHL, a diciott'anni, coi Buffalo Sabres. Ha poi giocato coi Pittsburgh Penguins, gli Ottawa Senators, i Carolina Hurricanes, i Toronto Maple Leafs e i St. Louis Blues, prima di tornare, nel giugno 2003 con un contratto di un solo giorno, a Pittsburgh, per potersi ritirare da giocatore dei Penguins.[1] A fine carriera conta 896 presenze in NHL.[2]

In carriera ha vinto per due volte la Stanley Cup (entrambe con la maglia dei Pittsburgh Penguins, nel 1991 e nel 1992) e, a livello individuale, un Vezina Trophy (1983-1984), un Calder Memorial Trophy (1983-1984) ed un William M. Jennings Trophy (1984-1985).[1][2]

Con la nazionale degli Stati Uniti ha disputato un'edizione dei mondiali (1986), due della Canada Cup (1984 e 1987) ed una dei Giochi Olimpici Invernali (2002, vincendo la medaglia d'argento).[2]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Ha allenato per cinque anni nei Carolina Hurricanes, dapprima come allenatore dei portieri, poi come assistente. Dal 2013 si è trasferito in Europa, in KHL: per una stagione è stato assistente allenatore nel Metallurg Magnitogorsk (2012-2013), poi, dopo un anno di stop, nel 2015 è stato chiamato ad allenare i portieri dello Slovan Bratislava.[3]

Nel novembre 2015 ha tuttavia lasciato lo Slovan per sostituire Pat Curcio sulla panchina dell'Hockey Club Valpellice, nel campionato italiano, per la sua prima esperienza da capo allenatore.[4] Nell'estate del 2016 si trasferì all'Asiago Hockey, formazione iscritta alla neonata Alps Hockey League.[5] Nonostante un inizio di stagione incerto, la squadra arrivò in finale sia in serie A che nella Alps Hockey League, perdendo entrambe con il Renon, e Barrasso venne confermato anche per la stagione successiva.[6]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Tom Barrasso career statistics, eliteprospects.com. URL consultato il 10 novembre 2015.
  2. ^ a b c (EN) Tom Patrick Barrasso, legendsofhockey.net. URL consultato il 10 novembre 2015.
  3. ^ (EN) Tom Barrasso Team Staff History, eliteprospects.com. URL consultato il 10 novembre 2015.
  4. ^ Valpellice: Thomas Patrick Barrasso è il nuovo head coach, hockeytime.net, 10 novembre 2015. URL consultato il 10 novembre 2015.
  5. ^ Barrasso nuovo Head Coach dell'Asiago!, asiagohockey.it, 21 luglio 2016. URL consultato il 21 luglio 2016.
  6. ^ Asiago: Barrasso ancora sulla panca giallorossa, hockeytime.net, 25 luglio 2017. URL consultato il 26 luglio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]