Terranova (razza canina)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Terranova
Newfoundland dog Smoky.jpg
Classificazione FCI - n. 50
Gruppo 2 Cani di tipo Pinscher e Schnauzer, molossoidi e cani bovari svizzeri
Sezione 2 Molossoidi
Standard n. 50 del 6 novembre 1996
Nome originale Terre Neuve
Tipo Cani da salvataggio
Origine Canada
Altezza al garrese Maschio 71 cm
Femmina 66 cm
Peso ideale Maschio 68 kg
Femmina 54 kg
Razze canine

Il terranova è una razza canina, originaria dell'omonima isola canadese. Forte e di grandi dimensioni, è molto portato al soccorso acquatico.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sono molte le ipotesi sulle origini di questa diffusissima razza. Una delle più probabili lo farebbero risalire ai cani da orso portati in America dalle navi vichinghe. Altri invece ritengono che si sia evoluto a partire da una razza asiatica legata al mastino del Tibet arrivato nelle Americhe assieme alle popolazioni che attraversarono lo stretto di Bering durante la glaciazione.

Questo veniva impiegato nella caccia, per il traino, per la pesca e anche per la guardia ai villaggi. È molto probabile che entrambe le teorie siano valide: infatti il sangue dei cani importati dai Vichinghi si potrebbe essere incrociato successivamente con una razza appartenente alle popolazioni nomadi provenienti dall'Asia, dando vita al progenitore dell'attuale terranova.

Tra il XVIII e il XIX secolo tra le isole canadesi del nord-atlantico esisteva una razza denominata "cane di St. John's", utilizzata sia dai pescatori per il recupero delle reti e per il salvataggio in acqua, che dai cacciatori da riporto. Da questi cani si ritiene[senza fonte] siano partite le selezioni, sia del terranova, che del labrador.

Molti personaggi storici hanno posseduto cani di questa razza tra cui Napoleone, Giorgio II, Wagner e Lord Byron[1] che amò moltissimo il suo Terranova di nome Boatswain, tanto che quando quest'ultimo mori di rabbia, egli gli dedicò un epitaffio inciso sulla sua tomba.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La razza oggi è divisa in tre diverse varietà a seconda del colore del manto: il nero (il colore più comune), il marrone (definito brown) e il bianco con macchie nere (definito "tipo landseer", da non confondere comunque con il landseer vero e proprio). Questi colori sono riconosciuti in Europa mentre in America sono anche riconosciuti: il bronzo e il grigio. Il pelo del cucciolo (molto morbido) rimane per circa sette mesi, dopodiché viene sostituito da quello adulto (meno morbido e più lucido). Il terranova compie la muta, cambio del pelo, 2 volte all'anno: estate e inverno.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La razza è soprattutto famosa per la sua caratteristica di amare molto l'acqua. Presenta infatti, determinate caratteristiche fisiche come il pelo impermeabile, le zampe palmate e la capacità di utilizzare la coda come un timone, che lo rendono un perfetto nuotatore.[3] Queste peculiarità sono frutto della selezione praticata dall'uomo su questa razza in funzione delle condizioni climatiche e ambientali in cui era allevato e utilizzato per la caccia e la pesca. È spesso utilizzato per soccorso. Dal punto di vista caratteriale è amichevole, infatti difficilmente reagisce con rabbia a una situazione a meno che non ci sia un reale pericolo per il padrone. In questa occasione fa valere la sua stazza e la sua potenza, pompandosi e mettendosi in mostra con un portamento fiero e "reale".

È una razza che si affeziona moltissimo al proprio padrone e in generale alla famiglia che lo accudisce, contrariamente all'imponente stazza non necessita di molto spazio. Ha invece assoluto bisogno del contatto con il padrone con il quale interagisce continuamente. Se non si ha tempo da dedicare quotidianamente il Terranova è il cane sbagliato.

Il suo istinto al salvataggio è così forte che talora, se non opportunamente addestrato, può salvare anche chi non ne ha bisogno.

Il Terranova nel primo anno di vita necessita di attenzioni particolari nella dieta. Infatti essendo un cane a rapidissima crescita (fino a 300 gg al giorno in alcuni periodi) necessita di una dieta ricca ed equilibrata. La voracità del cucciolo non deve fare compassione e bisogna stare molto attenti che non ingrassi. L'ingrassamento del cucciolo è un fattore di predisposizione alla displasia alle anche e al gomito. La displasia è una malattia che ha una certa ereditarietà, è per questo che è buona norma verificare la salute dei genitori e dei nonni prima di accogliere un Terranova in casa. Una volta adulto diventa possente e molto forte che può trainare molti kg sia da terra che in acqua. Il carattere è molto docile ed affettuoso[4][5][6].

Alimentazione e cure[modifica | modifica wikitesto]

Per la sua grande stazza è necessaria una dieta forte, ricca di proteine che lo aiutino a sopportare il proprio peso e bisogna far far loro esercizio fisico in quantità giuste, da cucciolo non bisogna sforzarlo. Come per tutti i cani il cioccolato e anche tutti i dolci sono assolutamente vietati poiché il fegato canino non riesce a scindere la teobromina.

È importante spazzolare il foltissimo manto eliminando erba e pezzetti di legno che inevitabilmente vi si annidano dopo le passeggiate. Il trattamento ideale per il pelo, oltre alla spazzolatura, consiste nel soffiare, con un soffiatore che si reperisce in commercio, tale trattamento aiuta ad evitare dermatiti. Quando il pelo è bagnato in profondità bisogna provvedere all'asciugatura, ma le caratteristiche del manto fanno si che non ci sia da allarmarsi se in cane da adulto rimane a giocare sotto la pioggia.

Adatto per[modifica | modifica wikitesto]

  • Compagnia
  • Pet therapy
  • Protezione Civile (soccorso in acqua)
  • Obedience

Non adatto per...[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda del Terranova, cani.it.
  2. ^ Boatswain, l’amato terranova di Lord Byron, petsblog.it.
  3. ^ Standard ENCI del Terranova (PDF), old.enci.it.
  4. ^ (EN) 'Eccezionalmente gentile, docile per natura' .. 'palmato' ... 'di natura oleosa, resistente all'acqua': Newfoundland Breed Standard, The Kennel Club. URL consultato il 26-6-2010.
  5. ^ (EN) 'un cane dolce e disponibile che agisce neither dull nor ill-tempered' ... 'Sweetness of temperament': Newfoundland, American Kennel Club, 1990. URL consultato il 26-6-2010.
  6. ^ (EN) 'The Newfoundlands? their expression is soft and reflects the character of the breed—benevolent, intelligent, dignified but capable of fun. He is known for his sterling gentleness and serenity': Newfoundland, Canadian Kennel Club. URL consultato il 26-6-2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

cani Portale Cani: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cani