Svizzera romanda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Svizzera romanda
regione linguistica
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
Amministrazione
Lingue ufficialifrancese
Territorio
Coordinate46°12′N 6°09′E / 46.2°N 6.15°E46.2; 6.15 (Svizzera romanda)
Superficie12 029 km²
Abitanti1 750 000
Densità145,48 ab./km²
Cantonivedi sezione
Altre informazioni
LingueFrancese, francoprovenzale, francoconteese
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiRomandi
Cartografia
Svizzera romanda – Localizzazione
Svizzera romanda – Localizzazione

La Svizzera romanda, chiamata anche Romandia, Svizzera francofona o Svizzera francese (in francese Suisse romande; in tedesco Romandie) è l'insieme delle regioni di lingua francese della Svizzera; comprende i cantoni Ginevra, Giura, Neuchâtel, Vaud, circa due terzi del Canton Friburgo, la parte occidentale del Canton Vallese e il Giura bernese nel Canton Berna. La popolazione è concentrata soprattutto nell'Arco lemanico, attorno ai centri urbani di Ginevra e Losanna. Gran parte della regione è tradizionalmente di lingua francoprovenzale, idioma oggi fortemente in regressione; nel Giura è invece tradizionalmente parlato il francoconteese. La Svizzera romanda si contraddistingue dalla Svizzera tedesca per la sua tradizione politica più progressista; il fossato che divide le due regioni è conosciuto come Röstigraben.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

L'aggettivo francese romand ("romando") è variante grafica di roman ("romanzo", "romanico") costruita sul modello di allemand ("tedesco") e attestata dal 1550 circa.[1]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Lingue[modifica | modifica wikitesto]

Utilizzo del francoprovenzale e del francoconteese nella Svizzera romanda nel 1967

L'area romanda fa parte della regione linguistica francoprovenzale, idioma attualmente in forte regressione nella zona e limitato ormai al solo comune di Evolène. La lingua più diffusa, e unica lingua ufficiale, è il francese, nella sua variante svizzera.

Il francoprovenzale in Svizzera, interdetto a scuola nel XIX secolo, si è quasi del tutto estinto tra il XIX e XX secolo.[2] Solo nel comune di Evolène si è mantenuto ancora un patois francoprovenzale, simile al patois valdostano[3]. Nel XX secolo la pratica locale del patois sussisteva nel Vallese (6,3%), nel Canton Friburgo (3,9%) e nel Giura (3,1%), ma sembra del tutto scomparso nell'uso quotidiano. Il patois del Canton Giura è un dialetto d'oil, il francoconteese, che, sebbene descritto nella costituzione del cantone, pare non svilupparsi.[4]

Media[modifica | modifica wikitesto]

I canali televisivi della RTS servono la comunità romanda in tutta la Svizzera e sono associati a TV5MONDE.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Romand
  2. ^ Jacques Leclerc, L'aménagement linguistique dans le monde: Situation politique et démolinguistique, consultato il 28 aprile 2008.
  3. ^ articolo del 2 ottobre 2007 patoisduvalais.ch Archiviato il 7 luglio 2011 in Internet Archive., consultato il 10 aprile 2009.
  4. ^ Dialectes suisses romands nel Dictionnaire historique de la Suisse, su hls-dhs-dss.ch. URL consultato il 25 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 16 marzo 2009).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • André Thibault, Pierre Knecht: Dictionnaire suisse romand. Editions Zoé. 1997.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85131348 · GND (DE4194045-3 · J9U (ENHE987007553536605171
  Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Svizzera