Stazione di Marradi-Palazzuolo sul Senio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marradi-Palazzuolo sul Senio
stazione ferroviaria
Marradi Fabbricato.jpg
Il fabbricato viaggiatori
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàMarradi, Via Baccarini n. 12
Coordinate44°04′47.09″N 11°37′09.01″E / 44.079748°N 11.61917°E44.079748; 11.61917Coordinate: 44°04′47.09″N 11°37′09.01″E / 44.079748°N 11.61917°E44.079748; 11.61917
Lineeferrovia Faentina
Caratteristiche
TipoStazione in superficie
Stato attualeIn uso
OperatoreRete Ferroviaria Italiana
Attivazione1888
InterscambiAuto (Parcheggio), Autobus Extraurbani

La stazione di Marradi-Palazzuolo sul Senio è posta sulla storica ferrovia Faentina, nel tratto inaugurato nel 1888, di cui fu capolinea fino al completamento della linea nel 1893. Serve il capoluogo comunale ed il comune limitrofo di Palazzuolo sul Senio, distante una decina di chilometri e collegato tramite la SP306.

È situata a nord del centro cittadino, sulla ex Strada statale 302 Brisighellese Ravennate.

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

La stazione è composta di un ampio fabbricato viaggiatori su due livelli, un ampio piazzale in parte abbandonato insieme allo scalo merci dell'impianto e di una rimessa locomotive a due vie che serviva anticamente per il ricovero delle locomotive utilizzate per i servizi di spinta.

La stazione non è presidiata ed il traffico è gestito dal Dirigente Centrale Operativo di Borgo San Lorenzo[1].

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

La stazione dispone di:

  • Accessibile Accessibilità per portatori di handicap
  • Parcheggio di scambio Parcheggio di scambio

Servizio viaggiatori[modifica | modifica wikitesto]

Il servizio viaggiatori è affidato esclusivamente a Trenitalia controllata del gruppo Ferrovie dello Stato.

Dal 2007 Trenitalia in collaborazione con la Regione Toscana ha avviato il servizio Memorario che consente una maggiore frequenza dei treni e orari cadenzati.

Il materiale rotabile impiegato su questa linea è ad alimentazione Diesel, questo perché la linea non è elettrificata. Percorrono la linea soprattutto le ALn 668 e i nuovi Minuetto in versione diesel.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Descrizione della stazione, su bellezzedellatoscana.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]