Sportverein Wehen 1926 Taunusstein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sportverein Wehen 1926 Taunusstein e.V.
Calcio Football pictogram.svg
SV Wehen Wiesbaden.png
Taunussteiner, SVW
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px bisection Red Black.svg Rosso, nero
Dati societari
Città Taunusstein - Wiesbaden
Nazione Germania Germania
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Germany.svg DFB
Campionato 3. Liga
Fondazione 1926
Presidente Germania Markus Hankammer
Allenatore Germania Markus Kauczinski
Stadio BRITA-Arena
(12 066 posti)
Sito web www.svwehen-wiesbaden.de
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Lo Sportverein Wehen 1926 Taunusstein, conosciuto anche come Wehen Wiesbaden, è una società calcistica della città tedesca di Taunusstein, appena fuori Wiesbaden, nella regione dell'Assia. Milita nella 3. Liga, la terza divisione del calcio tedesco. Fino a luglio 2007 la squadra era nota con il nome di SV Wehen.

Il 90% della società FI Fußball Invest GmbH & Co. KG appartiene alla Brita GmbH attraverso la Hanvest Holding GmbH. Il restante 10% è della società secondo la regola 50+1.[1][2] Lo stadio è il Brita-Arena di Wiesbaden.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il club è stato fondato nel 1926 ed è stato chiuso dai nazisti nel 1933 e fino al 1939 ha giocato amichevoli occasionali.

Nel 1946, dopo la seconda guerra mondiale, il club si ristabilì di sua volontà. Gestì subito una squadra titolari e una squadra riserve, competendo con la prima squadra nella divisione locale, la B-Klasse Wiesbaden. Nel 1955 la società creò la squadra delle giovanili e successivamente cominciò ad impiegare i giocatori più talentuosi in prima squadra.

Il club vinse il Hessenpokal (la coppa regionale) nel 1988, nel 1996 e nel 2000; queste vittorie consentirono al club di partecipare alla coppa nazionale. Nella stagione 2000/01 la squadra offrì buone prestazioni battendo il Stuttgarter Kickers (a quel tempo nella Zweite Bundesliga) al primo turno 2-1 e perdendo poi con il Borussia Dortmund 0-1 dopo i tempi supplementari al secondo turno.

Per alcuni decenni il club militò tra la quarta e la sesta divisione, fino a quando non fu promossa in terza divisione alla fine degli anni ottanta. Retrocesse in quarta divisione nel 1995 ma ritornò prontamente nella Regionalliga nel 1997 e da quel momento in poi riuscì a stabilizzarsi nella serie in quanto non venne più retrocesse in categorie inferiori. All'inizio del XXI secolo si confermò come squadra che ambisce alla promozione arrivando al terzo posto nel 2005 e nel 2006. Nel 2007 la squadra è riuscita a conquistare la promozione nella Zweite Bundesliga. Retrocessa nel 2009, il club restó in 3. Liga per altre dieci stagioni: giunto terzo nel 2018-2019, il Wehen Wiesbaden vinse lo spareggio contro la terz’ultima di 2. Bundesliga, l’Ingolstadt 04, vincendo per 3-2 in trasferta dopo aver perso l’andata per 2-1. Dopo aver totalizzato un solo punto nelle prime 7 giornate di campionato, il club vince per 2-0 contro l'Osnabrück per poi ripetersi il weekend seguente trionfando per 2-1 sul campo dello Stoccarda, appena retrocessa dalla Bundesliga. L'andamento altalente del club, che nel corso del campionato passó da pesanti sconfitte (come il 6-3 casalingo subito dall'Holstein Kiel o il 6-0 interno subito dal Norimberga, diretta concorrente del Wehen Wiesbaden nella lotta per la salvezza) a importanti vittorie (come il 6-2 esterno contro l'Osnabrück o il 5-3 casalingo contro il St. Pauli), porta il club a concludere il torneo al penultimo posto con 34 punti, sancendo così l'immediata retrocessione in terza divisione.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Divisione Livello Posizione
1999–2000 Regionalliga Süd III 13°
2000–01 Regionalliga Süd 11°
2001–02 Regionalliga Süd
2002–03 Regionalliga Süd
2003–04 Regionalliga Süd
2004–05 Regionalliga Süd
2005–06 Regionalliga Süd
2006–07 Regionalliga Süd 1° ↑
2007–08 2.Bundesliga II
2008–09 2. Bundesliga 18° ↓
2009–10 3. Liga III 15°
2010–11 3. Liga
2011–12 3. Liga 16°
2012–13 3. Liga
2013–14 3. Liga
2014–15 3. Liga
Promozione Retrocessione

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori dello S.V. Wehen 1926 Taunusstein.

Calciatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori dello S.V. Wehen 1926 Taunusstein.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2006-2007 (Regionalliga Sud)

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Terzo posto: 2018-2019
Terzo posto: 2004-2005 (Regionalliga Sud), 2005-2006 (Regionalliga Sud)

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2019-2020[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Germania P Tim Boss
3 Germania D Ahmet Gürleyen
4 Germania D Sascha Mockenhaupt
5 Germania D Benedikt Röcker
6 Croazia A Petar Slišković
7 Germania C Gianluca Korte
8 Germania A Johannes Wurtz
10 Polonia C Sebastian Mrowca (capitano)
11 Germania A Maurice Malone
13 Croazia D Jakov Medić
14 Germania C Lucas Brumme
15 Germania C Paterson Chato
16 Germania P Florian Stritzel
17 Germania D Florian Carstens
N. Ruolo Giocatore
18 Germania C Marc Lais
19 Germania D Michel Niemeyer
20 Germania D Moritz Kuhn
21 Germania A Benedict Hollerbach
22 Germania A Maximilian Thiel
24 Austria C Dominik Prokop
25 Germania D Dennis Kempe
26 Germania P Matthias Hamrol
27 Germania D Michael Guthörl
28 Stati Uniti C Kevin Lankford
29 Svezia A Gustaf Nilsson
31 Germania P Arthur Lyska
32 Germania A Stefan Aigner
37 Germania C Ben Bischof

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Grundstein für die Vision erste Liga, fr.de, 28. August 2018, abgerufen am 31. Oktober 2018.
  2. ^ Siehe den Jahresabschluss der Hanvest Holding GmbH auf moneyhouse.de, abgerufen am 31. Oktober 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio