Soulmates

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Soulmates
Titolo originaleSoulmates
PaeseStati Uniti d'America
Anno2020 – in produzione
Formatoserie TV
Generefantascienza, drammatico
Stagioni1
Episodi6
Durata42-52 minuti
Lingua originaleinglese
Crediti
IdeatoreWilliam Bridges, Brett Goldstein
Casa di produzioneFearless Minds
Prima visione
Prima TV originale
Dal5 ottobre 2020
Alin corso
Rete televisivaAMC
Distribuzione in italiano
Dall'8 febbraio 2021
Alin corso
DistributorePrime Video

Soulmates è una serie televisiva statunitense, creata da William Bridges e Brett Goldstein.

Si tratta di una serie antologica, in quanto scenari e personaggi sono diversi in ogni episodio. La fiction, ambientata nel futuro, ma in realtà ispirata al mondo di oggi, è incentrata sui problemi di attualità e sulle sfide poste dall'introduzione di una tecnologia che può individuare l'anima gemella di ogni individuo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Soulmates è ambientata circa 15 anni nel futuro, quando un'azienda chiamata Soul Connex ha sviluppato un test in grado di determinare l'anima gemella con una precisione del 100%. In caso di esito positivo del test si scopre il nome della propria anima gemella e si può decidere se incontrarla, qualora anch'ella abbia fatto il test. La serie esplora attraverso episodi antologici se l'amore sia un destino o una scelta.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Pubblicazione Italia
Prima stagione 6 2020 2021

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

È trasmessa in prima visione su AMC dal 5 ottobre 2020 e in Italia è distribuita da Prime Video dall'8 febbraio 2021. Ad agosto 2020 è stata rinnovata per una seconda stagione, ancor prima del suo debutto.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Brandon Choe, ‘Soulmates’ Renewed For Second Season Ahead Of Season 1 Debut On AMC, su Deadline, 7 agosto 2020. URL consultato il 21 febbraio 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione