Somerset Gough-Calthorpe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Somerset Gough-Calthorpe
Somerset Gough-Calthorpe as a flag officer.jpg
Sir Somerset Gough-Calthorpe
NascitaLondra, 23 dicembre 1865
MorteRyde, 27 luglio 1937
Dati militari
Paese servitoRegno Unito Regno Unito
Forza armataRoyal Navy
Anni di servizio1878-1930
GradoAmmiraglio della flotta (Royal Navy)
GuerrePrima guerra mondiale
BattaglieQuarta delle Guerre anglo-ashanti
Comandante di
Decorazioni
voci di militari presenti su Wikipedia

Sir Somerset Gough-Calthorpe (Londra, 23 dicembre 1865Ryde, 27 luglio 1937) è stato un ammiraglio inglese.

L'Ammiraglio della flotta (Royal Navy) Sir Somerset Arthur Gough-Calthorpe, a volte noto come Sir Somerset Calthorpe, fu un ufficiale della Royal Navy ed un membro della famiglia Gough-Calthorpe. Dopo aver prestato servizio come junior officer durante la Quarta delle Guerre anglo-ashanti, divenne addetto navale osservando le azioni della Marina Imperiale Russa o Voenno-morskoj flot (Impero russo) durante la Guerra russo-giapponese, comandò poi un incrociatore corazzato e una corazzata durante i primi anni del XX secolo.

Durante la Prima guerra mondiale Gough-Calthorpe inizialmente servì come comandante del 2nd Cruiser Squadron della Grand Fleet, poi divenne Secondo lord del mare ee in seguito ammiraglio comandante della Guardia Costiera e delle Riserve. Negli ultimi anni della guerra servì come comandante in capo della Mediterranean Fleet. In queste vesti firmò l'Armistizio di Mudros per conto di tutti gli alleati, nel quale l'Impero Ottomano accettava la sconfitta e cessò le ostilità. L'Occupazione di Costantinopoli iniziò con la flotta alleata che entrò a Costantinopoli nel novembre 1918 e fu l'ammiraglia di Gough-Calthorpe, la HMS Superb (1907), ad aprire la strada.

Dopo la guerra Gough-Calthorpe servì come commissario britannico nell'Impero Ottomano durante un periodo di notevole instabilità politica associata alla Caduta dell'Impero ottomano ed all'Intervento alleato nella rivoluzione russa.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del tenente generale Somerset Gough-Calthorpe, VII barone Calthorpe, dal suo matrimonio con Eliza Maria Chamier, il 15 gennaio 1878 si unì alla Royal Navy come cadetto sulla nave scuola HMS Prince of Wales. Promosso aspirante guardiamarina il 19 marzo 1880, nello stesso anno fu assegnato all'Incrociatore corazzato HMS Northampton, nave ammiraglia della stazione del nord America e delle indie occidentali. Fu promosso sottotenente il 19 marzo 1884, e nel settembre dell'anno seguente si unì alla Corvetta HMS Rover nel Training Squadron. Dopo un'ulteriore promozione a tenente di vascello il 19 marzo 1886, nel giugno dello stesso anno fu trasferito alla nave da battaglia HMS Colossus. Dopo aver frequentato la scuola per siluristi della HMS Vernon, nel 1890 entrò a far parte dello staff direttivo della scuola e fu poi inviato a Hong Kong per occuparsi di siluri. Si ricongiunse allo staff direttivo della HMS Vernon nel gennaio 1894. Nell'ottobre del 1894 divenne ufficiale addetto ai siluri dell'incrociatore St George, di stanza al Capo di Buona Speranza, e partecipò con le brigate navali alla quarta delle Guerre anglo-ashanti.

Promosso capitano di fregata il 1 gennaio 1896, Gough-Calthorpe divenne nel marzo dello stesso anno ufficiale esecutivo dell'incrociatore corazzato HMS Imperieuse, nave ammiraglia della stazione del Pacifico. Dopo un altro turno alla HMS Vernon, nel settembre 1900 divenne comandante della torpediniera cannoniera HMS Halcyon della Mediterranean Fleet . Nel luglio 1901 fu nominato comandante dell'incrociatore HMS Pandora, presso l'arsenale di Portsmouth, e il 1 gennaio 1902 fu promosso capitano di vascello. Dopo aver frequentato un corso al Royal Naval College, Greenwich, divenne un inviato della marina per osservare le azioni della Marina Imperiale Russa durante la guerra russo-giapponese. Nel novembre 1905 divenne comandante dell'incrociatore corazzato HMS Roxburgh e poi, dopo essere stato nominato membro dell'Ordine Reale Vittoriano il 25 settembre 1906, nel dicembre 1907 divenne comandante della corazzata HMS Hindustan. Nel dicembre 1909 divenne Capitano della Flotta per la Home Fleet sulla corazzata HMS Dreadnought. Il 2 agosto 1910 fu nominato Comandante dell'Ordine Reale Vittoriano. Promosso retroammiraglio il 27 agosto 1911, dopo essere stato nominato Compagno dell'Ordine del Bagno il 27 settembre 1912, nel dicembre dello stesso anno divenne il secondo in comando del 1st Battle Squadron, con la sua bandiera sulla corazzata HMS St Vincent.

Prima guerra mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 1914, allo scoppio della prima guerra mondiale, Gough-Calthorpe divenne comandante del 2nd Cruiser Squadron della Grand Fleet, con la sua bandiera nell'incrociatore corazzato HMS Shannon. il 1 gennaio 1916 divenne Cavaliere Comandante dell'Ordine del Bagno, nel luglio dello stesso anno fu nominato Secondo lord del mare e in dicembre ammiraglio comandante della Guardia Costiera e delle Riserve. Promosso Viceammiraglio il 26 aprile 1917, divenne Comandante in Capo della Mediterranean Fleet, con la sua bandiera nella corazzata HMS Superb (1907), nel luglio 1917. In tale veste stabilì un complesso sistema di convogli per proteggere le navi britanniche ed alleate nel Mediterraneo dagli attacchi dei sottomarini nemici e sostenne le proposte del comandante del Royal Naval Air Service in Italia, Murray Fraser Sueter, che richiedeva rinforzi all'Ammiragliato. La richiesta venne accolta in dicembre e presto arrivarono in Italia altri idrovolanti, velivoli da bombardamento leggero Airco DH.4 ed Airco DH.9, oltre a caccia di scorta Sopwith Camel.

Gough-Calthorpe firmò l'Armistizio di Mudros per conto di tutti gli Alleati il 30 ottobre 1918, con il quale l'Impero Ottomano accettò la sconfitta e cessò le ostilità. Georges Clemenceau, Primo ministro francese, si lamentò del fatto che l'ammiraglio Dominique-Marie Gauchet non era stato presente alla firma del trattato, ma il governo britannico diede a Gough-Calthorpe il suo pieno appoggio. Quando la flotta alleata fece rotta su Costantinopoli nel novembre 1918, fu la nave ammiraglia di Gough-Calthorpe, la HMS Superb, a condurre la formazione.

Il dopoguerra[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine della guerra, Gough-Calthorpe divenne il commissario britannico per impero ottomano, durante un periodo di notevole instabilità politica associata alla divisione dell'impero ottomano ed all'Intervento alleato nella rivoluzione russa. Il 1 gennaio 1919 fu nominato Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Michele e San Giorgio e il 31 luglio dello stesso anno fu promosso Ammiraglio. Nell'aprile 1920 divenne Comandante in Capo della base di Portsmouth e nel luglio seguente fu nominato rappresentante navale della Commissione Permanente per gli Armamenti della Società delle Nazioni.

Il 3 giugno 1922 Gough-Calthorpe fu nominato Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Bagno; il 14 febbraio 1924 fu nominato Deputy Lieutenant per l'Isola di Wight e il 31 luglio fu nominato Primo e Principale Aiutante Navale di Campo del re Giorgio V. L'8 maggio 1925 fu promosso ammiraglio della flotta, andò in pensione nel maggio 1930 e, dopo essere stato nominato Deputy Lieutenant per Southampton il 26 marzo 1932, morì nella sua casa di Ryde, sull'isola di Wight, il 27 luglio 1937.

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Gough-Calthorpe si sposò nella Chiesa di San Giorgio, a Londra, il 27 febbraio 1900 con Effie Dunsmuir, figlia dell'Onorevole Robert Dunsmuir del Castello di Craigdarroch (Victoria, Columbia Britannica), e di Joan White, figlia di Alexander White di Kilmarnock. Non ebbero figli.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Bagno - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Bagno
— 3 giugno 1922 (KCB – 1 gennaio 1916; CB – 27 settembre 1912)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dei Santi Michele e Giorgio - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dei Santi Michele e Giorgio
— 1 gennaio 1919
Comandante dell'Ordine Reale Vittoriano - nastrino per uniforme ordinaria Comandante dell'Ordine Reale Vittoriano
— 2 agosto 1910 (MVO – 25 settembre 1906)
Grand'Ufficiale della Legione d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale della Legione d'Onore
— 12 dicembre 1918
Grand'Ufficiale dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
— 6 aprile 1918
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Redentore - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Redentore
— 24 maggio 1919
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona d'Italia
— 16 settembre 1919
Medaglia al merito militare (Grecia) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia al merito militare (Grecia)
— 16 settembre 1919

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Heathcote, Tony (2002). The British Admirals of the Fleet 1734 – 1995. Pen & Sword Ltd. ISBN 0-85052-835-6.
Controllo di autoritàVIAF (EN316740165 · GND (DE1073256022 · WorldCat Identities (EN316740165