Sofia di Rheineck

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sofia di Rheineck
Contessa di Bentheim[1]
Stemma
In carica 1150 –
1176
Predecessore Ottone I di Salm
Successore Ottone I
Nascita 1115 circa[2]
Morte Gerusalemme, 26 settembre 1176)
Sepoltura chiesa di Santa Maria dell'Ordine teutonico a Gerusalemme
Casa reale Casato di Salm
Padre Ottone I di Salm
Madre Gertrude di Northeim
Consorte Teodorico VI[3]
Figli Teodorico
Fiorenzo
Ottone
Baldovino
Teodorico
Sofia
Edvige
Gertrude e
Petronilla
Religione Cattolica

Sofia di Rheineck, in olandese Sophia van Rheineck; in tedesco Sophie von Rheineck (1115 circa[2]Gerusalemme, 26 settembre 1176), come moglie del decimo (secondo gli Annales Egmundani, fu il nono[4]) Conte d'Olanda, Teodorico VI, fu contessa consorte d'Olanda, dal 1137 al 1157, e Contessa di Bentheim, dal 1150 alla sua morte.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Secondo gli Annales Egmundani, era figlia del conte di Rheineck ed Conte Palatino del Reno (come conferma anche il capitolo n° 52 della Chronologia Johannes de Beke[5]), Ottone I di Salm e dell'erede della Contea di Bentheim, Gertrude di Northeim[6], che, secondo l'Annalista Saxo, era figlia del margravio di Frisia, Enrico di Northeim e della moglie, Gertrude di Braunschweig[7].
Ottone I di Salm, secondo gli Annales Sancti Disibodi era figlio del conte di Salm e re di Germania (in contrapposizione a Enrico IV di Franconia, dal 1081 al 1088), Ermanno I[8] e di Sophia von Formbach, come ci conferma il Volume XXIX del Monumenta Boica, Pars altera, Codex Pataviensis, a pagina 55 (non consultato)[9].
Gli Annales Egmundani, ricordano anche che Sofia era sorella di Ottone II di Salm, citato come Conte Palatino[6].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Armi dei Conti d'Olanda

Prima del 1137, come conferma ancora il capitolo n° 52 della Chronologia Johannes de Beke Sofia sposò Conte d'Olanda, Teodorico VI[5], che, sia secondo il capitolo n° 49a della Chronologia Johannes de Beke, che secondo gli Annales Egmundani, era il figlio primogenito dell'ottavo Conte d'Olanda, Fiorenzo II e della moglie, Gertrude o Petronilla di Lorena[10][11], che era la figlia secondogenita di Teodorico II, duca dell'Alta Lorena e della prima moglie, Edvige di Formbach, che era vedova di Gerardo di Supplimburgo[12]. Infatti sempre il capitolo n° 49a della Chronologia Johannes de Beke, che la cita col nome di Petronilla[13], specifica che era la sorellastra uterina del futuro Rex Romanorum e poi Imperatore, Lotario II di Supplimburgo (Petronillam Lotharii cesaris sororem)[10].

Ancora secondo gli Annales Egmundani, suo marito, Teodorico VI, nel 1138, si recò in pellegrinaggio a Gerusalemme[14], in compagnia di Sofia[15](il figlio primogenito, Teodorico, nato nel 1139, durante il viaggio fu denominato il Pellegrino[15]).

Nel 1148, morì suo fratello maggiore Ottone II di Salm, per cui divenne erede della contea di Bentheim, come ci conferma il capitolo n° 54c della Chronologia Johannes de Beke[16].
Circa due anni dopo,alla morte del padre, nel 1150 (come confermano le Europäische Stammtafeln[17], vol II, 2 a pagina 182 (non consultate)[9]), Ottone I di Salm, Sofia divenne Contessa di Bentheim.

Sofia viene citata nei due documenti n° 139 e n° 140 dell'Oorkondenboek Holland, datati 1156, inerenti uno scambio di proprietà tra suo marito, Teodorico, conte d'Olanda, assistito dal figlio, Fiorenzo, e l'abate dell'Abbazia di Echternach[18].

Suo marito, Teodorico VI morì nel 1157, come confermano gli Annales Egmundani: il conte Teodorico (Theodericus comes, filius Florentii crassi comitis) morì il 5 agosto (Nonas Augusti)[19]; mentre il capitolo n° 56 della Chronologia Johannes de Beke, riporta che Teodorico (Theodericus comes) morì, il 5 agosto (nonas Augusti)[20], continuando che Fiorenzo fu inumato nell'abbazia di Egmond[20].
Gli succedette il figlio, Fiorenzo[19], come Fiorenzo III, conte d'Olanda.

Dopo la morte del marito, Sofia fece il Cammino di Santiago di Compostela, recandosi al santuario di Santiago di Compostela[15]. Sulla via del ritorno dal viaggio a Santiago Sofia è stata salvata dall'intervento miracoloso di sant'Adalberto, quando la contessa ed il suo seguito fu attaccato dai ladri[15]. Questo episodio viene raccontato nei suoi particolari anche dagli Annales Egmundani[21] e dal capitolo n° 56 della Chronologia Johannes de Beke[20]

Sofia, che era una donna molto devota, fece un altro pellegrinaggio a Gerusalemme, nel 1173, assieme al figlio Ottone[15]; questo pellegrinaggio, assieme al figlio, Ottone, viene confermato anche dagli Annales Egmundani, che ricordano che rientrò in Olanda, in quello stesso anno[22].

Nel 1176, Sofia fece un terzo ed ultimo pellegrinaggio a Gerusalemme, dove morì, come confermano sia gli Annales Egmundani[23], che il capitolo n° 56 della Chronologia Johannes de Beke, che specifica il giorno della morte: il 26 settembre (vi Kalenda octobris)[20]; inoltre ambedue le fonti specificano che fu tumulata nella chiesa di Santa Maria dell'Ordine teutonico a Gerusalemme (hospitale Teutonicorum)[20] (ad hospitale quod est Theutonicorum sepelitur)[23].
Nella Contea di Bentheim, le succedette il figlio terzogenito, Ottone, come Ottone I.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Teodorico da Sofia ebbe nove figli[24][25]:

  • Teodorico[5] (1138 - 1151), detto il Pellegrino, che morì dodicenne[26]
  • Fiorenzo[5] (1140 - 1190), conte d'Olanda[27]
  • Ottone[5] (1145 - 1209), dalla madre ereditò la Contea di Bentheim, come conferma il capitolo n° 54b della Chronologia Johannes de Beke[28]
  • Baldovino[5] ( † 1196), che nel 1178 divenne il ventinovesimo vescovo di Utrecht, come ci conferma il Kronijk van Arent toe Bocop[29]
  • Teodorico[5] ( † 1197, Padova), che nel 1197 divenne il trentunesimo vescovo di Utrecht, ma dopo pochi mesi morì a Padova, dove fu sepolto, come ci conferma il Kronijk van Arent toe Bocop[30]
  • Sofia[5] ( † dopo il 1202), che, nel 1186, era badessa dell'abbazia di Rijnsburg, come ci confermano gli Annales Egmundani [31]
  • Edvige[5] ( † 1167), suora nell'abbazia di Rijnsburg, come ci conferma la Beka's Egmondsch Necrologium, in Oppermann, O. (1933) Fontes Egmundenses a pagina 109, quando ne ricorda l'anno della morte (non consultata)[24]
  • Gertrude ( † in fasce), come ci conferma la Beka's Egmondsch Necrologium, in Oppermann, O. (1933) Fontes Egmundenses a pagina 109 (non consultata)[24]
  • Petronilla[5] ( † giovane), come ci conferma la Beka's Egmondsch Necrologium, in Oppermann, O. (1933) Fontes Egmundenses a pagina 109 (non consultata)[24].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ prima col marito Teodorico VI
    poi col figlio Ottone I
  2. ^ a b (EN) #ES Genealogy: Luxemburg 4 - Sophie
  3. ^ (NL) Kroniek, pag 520
  4. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVI, Annales Egmundani, pag 444
  5. ^ a b c d e f g h i j (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 52 pag 101
  6. ^ a b (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVI, Annales Egmundani, anno 1143, pag 455
  7. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus VI, Annalista Saxo, anno 1101 pag 734
  8. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVII, Annales Sancti Disibodi, anno 1082 pag 8
  9. ^ a b (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy: nobiltà di Franconia - OTTO von Salm
  10. ^ a b (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 49a, pag 93
  11. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVI, Annales Egmundani, anno 1121, pag 451
  12. ^ (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy: conti d'Olanda - GERTRUDE (Petronilla) de Lorraine (FLORIS)
  13. ^ Gertrude di Lorena, non si sa in che data, mutò il suo nome in Petronilla (che deriva da Pietro), in riconoscimento della sua fedeltà alla Santa Sede.
  14. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVI, Annales Egmundani, anno 1138, pag 455
  15. ^ a b c d e (NL) #ES Digitaal Vrouwenlexicon van Nederland - Sophia van Rheineck (ca. 1115-1176)
  16. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 54c, pag 109
  17. ^ Le Europäische Stammtafeln sono una raccolta di tavole genealogiche delle (più influenti) famiglie europee.
  18. ^ (LA) Oorkondenboek Holland, doc. 139 e 140, pagg. 266 - 271
  19. ^ a b (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVI, Annales Egmundani, anno 1157, pag 461
  20. ^ a b c d e (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 56, pag 117
  21. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVI, Annales Egmundani, anno 1176, pag 469
  22. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVI, Annales Egmundani, anno 1173, pag 468
  23. ^ a b (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVI, Annales Egmundani, anno 1176, pag 468
  24. ^ a b c d (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy: conti d'Olanda - SOPHIE von Rheineck (DIRK)
  25. ^ (EN) #ES Genealogy: Holland 1 - Sophie (Dirk VI)
  26. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVI, Annales Egmundani, anno 1151, pag 455
  27. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVI, Annales Egmundani, anno 1157, pag 461
  28. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 54b, pag 109
  29. ^ (NL) Kronijk van Arent toe Bocop, pag 141
  30. ^ (NL) Kronijk van Arent toe Bocop, pag 155
  31. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVI, Annales Egmundani, anno 1186, pag 470

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]