Smoke Gets in Your Eyes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Smoke Gets in Your Eyes
ArtistaThe Platters
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1958
Durata2:40
GenerePop
EtichettaFederal Records
Registrazione1958
Formati45 giri

Smoke Gets in Your Eyes è un brano musicale scritto dal compositore statunitense Jerome Kern e dal paroliere Otto Harbach per la loro operetta del 1933 Roberta. Venne anche eseguita da Irene Dunne per l'adattamento cinematografico del 1935 con Fred Astaire, Ginger Rogers e Randolph Scott. Sono state eseguite numerose cover del brano, ma probabilmente la versione più famosa rimane quella del 1958 dei Platters, che nel 1959 arrivò alla numero uno della Billboard Hot 100 per tre settimane, nel Regno Unito per cinque settimane, in Italia per 11 settimane ed in Australia per 10 settimane, alla numero 4 in Olanda ed al numero 5 nelle Fiandre in Belgio.

Celebri cover[modifica | modifica wikitesto]

Paul Whiteman e la sua orchestra, eseguì "Smoke Gets in Your Eyes" nel 1934, che arrivò alla vetta della classifica per sei settimane.

Jack Payne and his band incide nell'ottobre 1934 in londra- Smoke Gets In Your Eyes (Billy Scott-Coomber, vocal) con etichetta Rex.

Nel 1946, Nat "King" Cole registrò una propria versione del brano.

Nel 1956, Vic Damone ne eseguì una versione molto differente dall'originale, con un tono molto più drammatico. "Smoke Gets in Your Eyes" divenne così una delle canzoni più famose del suo repertorio.

Nel 1972 anche la versione del gruppo inglese Blue Haze divenne molto popolare.

Il sassofonista Boots Randolph ne fece una versione acustica come lato B del suo LP Yakety Sax.

Bryan Ferry ne incise una versione nel 1974 nell'album Another Time, Another Place , che raggiunse la posizione #17 della classifica inglese nel settembre 1974.

Jerry Garcia pubblicò un video musicale nei primi anni novanta eseguendo "Smoke Gets in Your Eyes". Nel video compariva anche l'attrice Ashley Judd, all'epoca ancora poco conosciuta.

Nel 1969, Giusy Romeo (non ancora nota con il nome d'arte di Giuni Russo) incise una cover in italiano di questa canzone intitolata Fumo negli occhi. A differenza delle altre cover sovracitate, quest'ultima non ebbe un grande successo, e in Italia passò quasi inosservata.

Serge Gainsbourg ne ha realizzato una cover inserita nel disco Rock Around the Bunker (1975).

Nel 1975 fu proposta una versione disco del motivo nell'interpretazione di Penny McLean che fu molto ballata nelle discoteche.

Nel 2015 Simona Molinari la riporta alla luce con la sua personale e raffinata interpretazione inclusa nell'album "Casa Mia".

Uso nel cinema[modifica | modifica wikitesto]

La canzone è comparsa in numerosi film, fra cui American Graffiti (1973) e più tardi Being Julia - La diva Julia del 2004 e di Cuori in Atlantide di Scott Hicks. La versione dei Platters è stata utilizzata in Always - Per sempre del 1989 di Steven Spielberg, Le lacrime amare di Petra von Kant del 1972 e 45 anni del 2015. La canzone viene inoltre cantata da Cher nel film "Un tè con Mussolini" del 1999 di Franco Zeffirelli. "Smoke Gets in Your Eyes" è anche il titolo di un episodio della serie televisiva americana del 2007 Mad Men. Nel 2010 interpretata da Bryan Ferry nei titoli di coda del film "Somewhere" di Sofia Coppola

Adriano Celentano ne ha fatto una cover in italiano inserita poi nel film degli anni 80 dal titolo "Lui è peggio di me"

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica