Sherif Ismail

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sherif Ismail
Sherif Ismail (cropped).jpg
Sherif Ismail nel 2016

Primo ministro dell'Egitto
Durata mandato 19 settembre 2015 –
7 giugno 2018
Presidente ʿAbd al-Fattāḥ al-Sīsī
Predecessore Ibrahim Mahlab
Successore Mostafa Madbouly

Ministro del Petrolio e delle Risorse Minerarie
Durata mandato 16 luglio 2013 –
12 settembre 2015
Presidente ʿAbd al-Fattāḥ al-Sīsī
Capo del governo Hazem al-Beblawi, Ibrahim Mahlab
Predecessore Sherif Haddara
Successore Tāreq al-Mollā

Dati generali
Partito politico Indipendente
Titolo di studio Laurea
Università Università di 'Ayn Shams
Professione Ingegnere

Sherif Ismail Mohamed (in arabo: شريف إسماعيل‎; Il Cairo, 6 luglio 1955) è un politico e ingegnere egiziano, Primo ministro dell'Egitto dal settembre 2015 al giugno 2018.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studia ingegneria meccanica all'Università di 'Ayn Shams al Cairo, dove si laurea nel 1978. Dal 1979 al 2000 lavora come direttore generale per gli affari tecnici e membro del consiglio di alcune aziende di stato nel settore petrolchimico e del gas, arrivando a ricoprire il ruolo di amministratore delegato della ECHEM, fondata nel 2002, e dal 2005 al 2005 anche della EGAS. Diventa anche membro del consiglio esecutivo della GANOPE, l'azienda petrolifera controllata dallo Stato egiziano che gestisce la produzione petrolifera a Ganoub el Wadi.

Dal 2000 al 2005 ricopre il ruolo di sottosegretario al petrolio, mentre dal 16 luglio 2013 è nominato ministro del petrolio nel governo ad interim guidato da Hazem al-Beblawi; dal 19 settembre 2015 al 5 giugno 2018 è il primo ministro dell'Egitto,[1] nominato dal presidente ʿAbd al-Fattāḥ al-Sīsī dopo le dimissioni di Ibrahim Mahlab.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Egitto, il Paese ha un nuovo premier: l'attuale ministro dell'Edilizia Madbouly, su ilmessaggero.it. URL consultato l'8 giugno 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]