Secret of Mana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Secret of Mana
videogioco
Secret of Mana Logo.jpg
Titolo originale 聖剣伝説2
Piattaforma Super Nintendo Entertainment System, Wii, iOS, Wii U, Android
Data di pubblicazione Giappone 6 agosto 1993
Flags of Canada and the United States.svg 3 ottobre 1993
Flag of Europe.svg 24 novembre 1994AUS=1994

Wii:
Giappone 9 settembre 2008
Flags of Canada and the United States.svg 13 ottobre 2008
Zona PAL 26 dicembre 2008
iOS:
Mondo/non specificato 20 dicembre 2010
Wii U:
Giappone 26 giugno 2013

Android:
Mondo/non specificato 30 ottobre 2014
Genere Action RPG
Tema Fantasy
Sviluppo Square
Pubblicazione Square, Square Enix
Ideazione Koichi Ishii
Serie Mana
Modalità di gioco Giocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di input Multitap
Supporto Cartuccia 16 Mbit , download
Distribuzione digitale Virtual Console, App Store, Google Play
Preceduto da Mystic Quest
Seguito da Seiken Densetsu 3

Secret of Mana (聖剣伝説2 Seiken Densetsu 2?) è un videogioco di ruolo sviluppato e pubblicato nel 1993 da Square per Super Nintendo Entertainment System. Secondo capitolo della serie Mana, è il seguito di Mystic Quest per Game Boy, quest'ultimo pubblicato in America settentrionale come spin-off della serie Final Fantasy. Del gioco è stato prodotto un sequel, Seiken Densetsu 3, distribuito esclusivamente in Giappone, anch'esso incluso nella raccolta Seiken Densetsu Collection per Nintendo Switch che comprende i primi tre titoli della saga.[1][2]

Multitap per Super Nintendo

A differenza dei contemporanei Final Fantasy III e Chrono Trigger, Secret of Mana presenta una modalità multigiocatore tramite multitap che permette di guidare fino a tre personaggi.[3] Il videogioco ha ricevuto conversioni per Wii, Wii U, iOS e Android, sebbene nella versione mobile sia stata rimossa la modalità multiplayer.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (JA) Nintendo Switch対応ソフト 「聖剣伝説コレクション」 発売日・価格決定のお知らせ, su Square Enix, 21 marzo 2017.
  2. ^ (EN) Sal Romano, Seiken Densetsu Collection announced for Switch, su Gematsu, 21 marzo 2017.
  3. ^ (EN) Lucas M. Thomas, Secret of Mana Review, su IGN, 13 ottobre 2008.
  4. ^ (EN) Nadia Oxford, Secret of Mana Review, su Slide to Play, 27 dicembre 2010. (archiviato il 2 febbraio 2014).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi