Sarah Cosmi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sarah Cosmi

Sara Cosmi, in arte Sarah Cosmi (Venezia, 10 agosto 1974), è un'attrice italiana.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Nata a Venezia, inizia a studiare danza all'età di quattro anni[1] e a quindici anni debutta nel musical "Benvenuti a Broadway" con la partecipazione di Raffaele Paganini. Nel 1991 inizia a lavorare come giornalista sportiva e presentatrice per le emittenti umbre Tef Channel e Umbria TV iniziando a farsi notare nel mondo dello spettacolo.

Dopo aver prestato la sua voce, tra gli altri, per la sigla canora del Giro Festival della Canzione Italiana e per il disco Never cry for boys edito in Svezia[1], Sarah diventa nota come nuova musa di Tinto Brass, recitando nuda nel 1995 in Fermo posta Tinto Brass e nel 2003, come protagonista, in Fallo! che la porterà al successo anche negli Stati Uniti, Spagna ed alcuni paesi orientali. Sull'onda di tale successo Sarah è protagonista del calendario 2004 della rivista "Boss", distribuito dalle Edizioni Cioè, firmato dal fotografo Roberto Rocchi[2].Tra il 1995 e il 2004 reciterà in numerosi altri film e spot per la televisione.

Nel 2004 entra a far parte del gruppo teatrale comico I Picari[1] e debutta con successo al teatro dei Satiri con la commedia "Vengo anch'io" che successivamente viene portata in tournée in tutta Italia.

Nel 2005 firma un contratto con Canale 5 per la soap opera "Vivere" e per la trasmissione televisiva "Cronache Marziane" in onda su Italia 1.

La scoperta della Bibbia e l'abbandono del mondo dello spettacolo[modifica | modifica sorgente]

Nello stesso periodo Sarah comincia a studiare la Bibbia, abbandonando i contratti con Canale 5 e Italia 1. Tali studi la porteranno a rinnegare nel 2006 il mondo dello spettacolo che, a suo dire, l'ha "portata a sbagliare mostrando il suo corpo".

Forte dei suoi studi in comunicazione e delle numerose esperienze con maestri e artisti dello spettacolo, fotografia e pubblicità diventa direttrice creativa di una agenzia pubblicitaria e nel 2012 consegue un Master in Programmazione neuro linguistica della quale diventa Master Practitioner abilitata a livello internazionale direttamente dalla Society of NLP di Richard Bandler, padre di questa disciplina. Tra i suoi mentori spiccano Antonella Rizzuto, Alessio Roberti, Owen Fitzpatrick e Garner Thomson. Nello svolgere la sua professione di trainer ha ideato un corso di formazione personale rivolto alle donne "Eva, la donna perfetta".[3]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Nel 1993, dopo il Girofestival viene notata da un produttore svedese che le propone di incidere un disco al posto di una giovane artista svedese che nel frattempo era rimasta incinta.
  • Nel 2005 il giornalista e critico Paolo Pelinga, dopo averla vista recitare in teatro, scriverà di lei: "È nata una star".

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Pubblicità[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Intervista a Sarah Cosmi Interviste Romane
  2. ^ 'Fallo'... e l'ha fatto: Sarah Cosmi presenta il suo Calendario 2004 Gossip.it
  3. ^ Corso di Formazione: La Donna Perfetta
  4. ^ “Voglio fare il notaio” - cmagic.co.uk

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]