Numero Uno (programma televisivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Numero Uno
PaeseItalia
Anno1994-1996; 2002
Generegame show
Edizioni3
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttorePippo Baudo
RegiaGino Landi (ed. 1-2)
Stefano Vicario (ed. 3)
MusichePippo Caruso (ed. 1-2)
Bruno Biriaco (ed. 3)
Rete televisivaRai 1

Numero Uno è stato un programma televisivo in onda in prima serata su Rai 1 e condotto da Pippo Baudo[1]. È andato in onda in tre edizioni: la prima nella stagione 1994-95, la seconda nella stagione 1995-96 e la terza nel 2002.

Nella prima edizione, Baudo era affiancato dall'attrice e ballerina italo-francese Corinne Bonuglia, che animava anche le coreografie del corpo di ballo, nella seconda dalla ex-ginnasta olimpionica Maria Cocuzza[2], mentre nella terza edizione, della durata di tre puntate e con il nuovo titolo Speciale Numero Uno, da Paola Barale[3][4].

In ogni puntata si sfidavano concorrenti appartenenti a una precisa categoria professionale, che affrontavano prove di abilità volte a stabilire le loro capacità e bravura[1].

Ascolti TV[modifica | modifica wikitesto]

Edizione 1994-95[modifica | modifica wikitesto]

Puntata Telespettatori Share
25 ottobre 1994 8.481.000[5]
8 novembre 1994 7.269.000[6]
15 novembre 1994 5.649.000[7]
22 novembre 1994 6.302.000[8]
29 novembre 1994 5.949.000[9]
8 dicembre 1994 5.208.000[10]
13 dicembre 1994 6.231.000[11]
20 dicembre 1994 5.968.000[12]
27 dicembre 1994 8.010.000[13]
3 gennaio 1995 6.153.000[14]
10 gennaio 1995 7.560.000[15] 29,47%[15]
17 gennaio 1995 7.371.000[16] 26,75%[16]
24 gennaio 1995 6.820.000[17] 25,58%[17]
7 febbraio 1995 7.628.000[18] 29,16%[18]
7 marzo 1995 7.424.000[19] 29,29%[19]
14 marzo 1995 7.240.000[20] 29,20%[20]
21 marzo 1995 8.014.000[21]
2 maggio 1995 7.475.000[22]
16 maggio 1995 6.339.000[23]
23 maggio 1995 6.288.000[24]
30 maggio 1995 6.359.000[25] 29,47%[25]

Edizione 1995-96[modifica | modifica wikitesto]

Puntata Telespettatori Share
10 ottobre 1995 7.036.000[26] 30,60%[26]
17 ottobre 1995 7.335.000[27] 29,37%[27]
24 ottobre 1995 6.903.000[28] 29,53%[28]
31 ottobre 1995 8.651.000[29]
14 novembre 1995 6.214.000[30]
21 novembre 1995 6.491.000[31]
28 novembre 1995 6.390.000[32] 24,36%[32]
5 dicembre 1995 6.492.000[33]
12 dicembre 1995 6.621.000[34] 25,17%[34]
19 dicembre 1995 7.703.000[35] 30,57%[35]
26 dicembre 1995 7.198.000[36] 33,54%[36]
2 gennaio 1996 7.694.000[37]
23 gennaio 1996 4.578.000[38] 17,39%[38]
6 febbraio 1996 5.369.000[39] 20,52%[39]
23 aprile 1996 5.395.000[40] 21,17%[40]
29 maggio 1996 6.597.000[41] 28,58%[41]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Baudo: "difendo il varietà, per me resta Numero Uno", 22 ottobre 1994. URL consultato il 23 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2016).
  2. ^ Rai Uno: Maria Cocuzza prima ballerina di "Numero Uno", 29 gennaio 1996. URL consultato il 16 marzo 2016.
  3. ^ Baudo & Barale...in luna di miele, 15 marzo 2002. URL consultato il 23 agosto 2012.
  4. ^ Pippo e il suo "Numero Uno", 15 marzo 2002. URL consultato il 23 agosto 2012.
  5. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 27 ottobre 1994. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  6. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 10 novembre 1994. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  7. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 17 novembre 1994. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  8. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 24 novembre 1994. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  9. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 1º dicembre 1994. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  10. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 12 dicembre 1994. URL consultato il 21 agosto 2022.
  11. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 15 dicembre 1994. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  12. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 22 dicembre 1994. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  13. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 29 dicembre 1994. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  14. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 5 gennaio 1995. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  15. ^ a b RAI: PIPPO BAUDO IN TESTA AGLI ASCOLTI, su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 11 gennaio 1995. URL consultato il 19 agosto 2020.
  16. ^ a b Raiuno: Numero uno, i record di una puntata, su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 18 gennaio 1995. URL consultato il 19 agosto 2020.
  17. ^ a b ASCOLTI TV: RAI VINCE CON 'NUMERO UNO' E 'SPECIALE PARLAMENTO', su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 25 gennaio 1995. URL consultato il 19 agosto 2020.
  18. ^ a b ASCOLTI TV: RAI VINCE CON 'NUMERO UNO' E 'SPECIALE PARLAMENTO', su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 8 febbraio 1995. URL consultato il 19 agosto 2020.
  19. ^ a b ASCOLTI TV: RAI DISTACCA FININVEST DI 25 PUNTI.NUMERO UNO VINCE LA SERATA, su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 8 marzo 1995. URL consultato il 19 agosto 2020.
  20. ^ a b RAI: NUMERO UNO VINCE LA SERATA, su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 15 marzo 1995. URL consultato il 19 agosto 2020.
  21. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 23 marzo 1995. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  22. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 4 maggio 1995. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  23. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 18 maggio 1995. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  24. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 25 maggio 1995. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  25. ^ a b ASCOLTI TV: NUMERO UNO VINCE LA SERATA, su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 31 maggio 1995. URL consultato il 20 agosto 2020.
  26. ^ a b ASCOLTI TV: NUMERO UNO, DEBUTTO TRIONFALE, su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 11 ottobre 1995. URL consultato il 20 agosto 2020.
  27. ^ a b ASCOLTI TV: BAUDO BATTE ANCHE IL MILAN, su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 18 ottobre 1995. URL consultato il 20 agosto 2020.
  28. ^ a b RAIUNO: NUMERO UNO VINCE LA SERATA, su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 25 ottobre 1995. URL consultato il 19 agosto 2020.
  29. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 2 novembre 1995. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  30. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 16 novembre 1995. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  31. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 23 novembre 1995. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  32. ^ a b ASCOLTI TV: VINCE LA PARTITA BOLOGNA-MILAN, su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 29 novembre 1995. URL consultato il 20 agosto 2020.
  33. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 7 dicembre 1995. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  34. ^ a b ASCOLTI TV: STRISCIA BATTE BIAGI E PIPPO SUPERA AL PACINO, su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 13 dicembre 1995. URL consultato il 20 agosto 2020.
  35. ^ a b RAIUNO: QUASI 8 MILIONI PER PIPPO BAUDO, su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 20 dicembre 1995. URL consultato il 20 agosto 2020.
  36. ^ a b ASCOLTI TV: NUMERO UNO VINCE LA SERATA, su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 27 dicembre 1995. URL consultato il 20 agosto 2020.
  37. ^ Auditel (PDF), su archivio.unita.news, L'Unità, 4 gennaio 1996. URL consultato il 22 ottobre 2021.
  38. ^ a b ASCOLTI TV: 11 MILIONI PER IL MARESCIALLO PROIETTI, su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 24 gennaio 1996. URL consultato il 20 agosto 2020.
  39. ^ a b ASCOLTI TV: IL MARESCIALLO ROCCA VINCE ANCORA, su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 7 febbraio 1996. URL consultato il 20 agosto 2020.
  40. ^ a b RAIUNO: BAUDO ANCORA UNA VOLTA NUMERO UNO, su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 24 aprile 1996. URL consultato il 19 agosto 2020.
  41. ^ a b Ascolti tv: Successo di Pippo Baudo per la finale di "Numero uno", su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 30 maggio 1996. URL consultato il 19 agosto 2020.
  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione