Fallo!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fallo!
Fallo.png
Titoli del film
Titolo originaleFallo!
Paese di produzioneItalia
Anno2003
Durata90 min
Genereerotico
RegiaTinto Brass
SoggettoTinto Brass
SceneggiaturaTinto Brass,
Carla Cipriani,
Massimiliano Zanin
ProduttoreUgo Tucci,
Roberto Di Girolamo
Produttore esecutivoGiovanni Bertolucci per Letizia Cinematografica
Casa di produzioneItalgest Video
FotografiaFederico Del Zoppo
MontaggioTinto Brass
MusicheFrancesco Santucci
ScenografiaCarlo De Marino
CostumiCarlo De Marino,
Luigia Battani
Interpreti e personaggi

Fallo! è un film del 2003 diretto da Tinto Brass.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film è diviso in più episodi:

Alibi[modifica | modifica wikitesto]

Cinzia festeggia col marito Gianni a Casablanca la luna di miele: lui le regala il premio da lei tanto ambito, ovvero un rapporto anale con un aitante cameriere marocchino.

Montaggio alternato[modifica | modifica wikitesto]

Stefania, moglie d'un anchorman televisivo, rende pan per focaccia al marito che la tradisce con Erika; l'amante è il regista televisivo Bruno.

2 cuori & 1 capanna[modifica | modifica wikitesto]

L'altoatesina Katarina, sollecitata dal fidanzato cuoco napoletano Ciro, soddisfa le avances di Bertha, cliente teutonica sadomaso (con marito al seguito e anch'egli sottomesso) nella piccola pensione sudtirolese in cui lavora come cameriera: i soldi "extra" le serviranno per aprire un ristorante tutto suo con Ciro.

Botte d'allegria[modifica | modifica wikitesto]

Senza alcun rimorso, Raffaella tradisce il marito Ugo, facendo quindi passare le sue numerose avventure extraconiugali come sporadiche fantasie per ravvivare il desiderio dell'ossessivo coniuge.

Honni soit qui mal y pense[modifica | modifica wikitesto]

La bolognese Anna, infuocata dal clima permissivo e libertino della cittadina naturista-scambista Cap d'Agde, abbandona senza tabù a Helen e al suo satirico marito scozzese Noel quel paradiso da sempre negato al suo presuntuoso ragazzo.

Dimmi porca che mi piace[modifica | modifica wikitesto]

La veneta Rosy è in luna di miele a Londra, dove decide di osare e concedere le proprie grazie agli sguardi vogliosi e bramanti d'un curioso voyeur inglese.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]